Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Quale titolo di autore Italiano, tra quelli usciti a Lucca 2019, ti è piaciuto di più?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 34.231.21.123

Recensione

Wrong Way Go Back 5: Contractual Obligation
Edizione Fighting Fantasy Project 2009
autore/i Ulysses Ai
Recensore Yaztromo

La burocrazia ha colpito ancora! Per poter continuare a corteggiare la splendida Pomplompotom dovrai prima ottenere un nulla osta dalle Ragazze Albero per le quali lavoravi durante il secondo episodio della serie e poi dovrai ottenere una patente da Pretendente per la tua bella. Questi intrighi burocratici ti obbligheranno ad uno strampalato tour de force galattico, compiendo le azioni piu' strampalate!

Dovrai occuparti di Nebuloniani, Ragazze Albero, vermi da compagnia, barbari Crudiani (gran bastian contrari!), richieste di risarcimento interplanetarie, robot servili, mutazioni genetiche inattese, il piu' grande e poderoso nemico dell'intera serie, con ABILITA' 24 e RESISTENZA 256 (!), robot modello Inconvenio 2000, costruiti per impedire, rovinare e confondere a ogni opportunita', campioni e boia reali...e, naturalmente, il favoloso Quantum Probability Stealth Device!

Il librogame ha la tipica ambientazione fantascientifica della collama, e, come i predecessori, ha un taglio e un umorismo che ricordano tantissimo la Guida Galattica degli Autostoppisti di Douglas Adams.

Ancora una volta, a dispetto dell'aria gaia che fa da sfondo alla situazione, riuscire a venire a capo dell'avventura sarà molto complesso: il percorso vicente è strettissimo, nonostante il basso numero di paragrafi, e saranno necessarie molte riletture per imbroccarlo e riuscire a concludere la vicenda in maniera soddisfacente.

Ancora una volta quindi l'avventura conquista per l'umorismo prorompente, per gli equilibrismi dialettici dei numerosi dialoghi esilaranti e nonsense, per i personaggi strampalati, ma dietro a questi fuochi d'artificio continui, la risoluzione dell'intreccio richiede un certo impegno, attenzione ai dettagli e soprattutto, disponibilita' a ricominciare piu' e piu' volte, alla ricerca del percorso "giusto". Ma questo è lo stile della collana, e arrivati a questo quinto capitolo il lettore dovrebbe aver imparato a conoscerlo.

Sapete cosa vi aspetta: se il taglio tipico di Wrong Way Go Back vi convince anche C. O. non mancherà di soddisfarvi.

Longevità 6: 

Ci vogliono diversi tentativi per risolvere questo librogame, ma poi, una volta completato, ha poco senso rigiocarlo.

Difficoltà 7: 

Meno dannatamente difficile di altre puntate della saga, ma si tratta sempre di una bella sfida!

Giocabilità 8: 

Questo librogame si gusta molto meglio giocando online, contesto in cui scorre liscio e piacevole. Su carta stampata perde un po', per esempio perche' si deve tenere sempre aggiornata la contabilita' di quali sandwich ci sono rimasti, operazione che avviene automaticamente nella versione non "cartacea". Inoltre c'e' il favoloso Quantum Probability Stealth Device, che.... godetevelo, non aggiungo altro!

Chicca: 

Il paragrafo 67, ovviamente, dalla prima all'ultima parola! Non svelo di più per non rovinarvi il gusto di scoprirlo per conto vostro...

Totale 7: 

Una buona puntata della saga, con tutti gli ingredienti che l'hanno resa un mito ribaditi e riproposti. Come già detto, se vi piace Wrong Way Go Back andate sul sicuro.