Home Enciclopedia Traduttori
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • dafiorini

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Meno di due mesi a Lucca Comics & Games 2019. Cosa ti piacerebbe trovare, in ambito librogame, nella più importante fiera italiana del settore?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 35.172.100.232

dettaglio libro

titolo Viaggio nel Terrore
volume 4
titolo originale Grailquest - Voyage of Terror
serie Alla corte di Re Artù
autore/i James Herbert Brennan
illustratore/i John Higgins
traduttore/i Roberta Gefter Wondrich
paragrafi 203
genere Fantasy
protagonista/i Pip il cavaliere
trama Questa volta il tuo compito è fermare l'invasione dei Sassoni, anche perchè Artù ha perso la sua spada Excalibur... Ma una misteriosa alterazione del Tempo, dovuta (forse) al mago Merlino, ti lancia in uno scenario assolutamente inaspettato!
note Il libro prende spunto dalle leggende che caratterizzano iil ciclo arturiano e le gesta dei Cavalieri della Tavola Rotonda.
Edizioni
EL1989
media voto
7.6
Per questo libro é presente 1 recensione (leggi recensione)

commenti
Yanez
8.5
2010-01-04 20:55:50
il più particolare della serie, grande inventiva da parte di brennan. mitico il vell.. emm il maglione d'oro che cercano gli argonauti.
Bresto Baixas
8
2011-02-17 18:23:53
bello e simpatico in stile Brennan
Travok
8
2012-11-11 14:47:55
Buon librogioco alla "Brennan"
Divertente e coinvolgente, si lascia ampiamente giocare.
edited by:  Travok 2012-12-11 15:13:07
vetinari
7
2015-01-10 12:32:35
TheWanderer
6
2015-09-25 10:40:48
Questa avventura è davvero troppo difficile (trappole, avversari...), a mio parere mal calibrata. Si vagola di paragrafo in paragrafo con armi convezionali, e trovando nemici perigliosi in ogni dove. Si muore in continuazione, e solo barando copiosamente si riesce a proseguire nell'avventura. Le idee della nave, dell'incantesimo a sorpresa e della navigazione in mare sono valide. Anche le idee di Giasone e del Vello d'oro sono spettacolari. Però avrei preferito avere meno esplorazione e combattimenti e più narrazione e sviluppo della storia.
aggiungi commento