Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2010 L'ORRENDA DISCESA DI BEOWULF
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Librogame dopo il Corona Virus: che ne sarà del mercato interattivo superata la crisi?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 18.208.132.33

L'ORRENDA DISCESA DI BEOWULF

Re: L'ORRENDA DISCESA DI BEOWULF

(ah ragazzi, altra domanda: ma perché continuate a chiamare "libri" o "librogame" questi racconti di neanche venti pagine?)

Io vorrei scrivere racconto a bivi ma non sono abbastanza disinibito per farlo.

ORCO NON LASCIARE CHE IL SOLE TRAMONTI SU DI TE DA QUESTE PARTI.
-Scritta in elfico incisa su un tronco d'albero in una foresta incantata

Conigliomannaro
Fan della serie Squilibrio.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1150 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: L'ORRENDA DISCESA DI BEOWULF

per la questione "gotico" vi anticipo una constatazione che noi giudici abbiamo colto tutti al momento di stilare i nostri giudizi..

per quanto Beowulf fosse Goto/Geata (l'equivalenza è corretta), questo non fa di questo raccontogame una storia di genere gotico, che invece è un genere letterario del 700-800, primi del 900 massimo, come già specificato da qualche parte da GPET nel thread principale del concorso..

prestate attenzione a questo elemento (che nei nostri giudizi è penalizzante) al momento di valutare quest'opera..

mancano ancora 12 ore alla conclusione delle votazioni..

chi vuole farsi sentire può ancora farlo!!

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5346 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: L'ORRENDA DISCESA DI BEOWULF

Dal topic principale:

Mornon ha scritto:


3) per "gotico volevamo intendere lo stile ottocentesco di romanzi "soprannaturali" e "horror" di quegli anni, che però spesso erano ambientati in un medioevo cupo e soprannaturale. su tutto, vale la definizione di wikipedia, alla quale puoi ispirarti:
http://it.wikipedia.org/wiki/Romanzo_gotico

a partire da questi stilemi di genere, puoi però "divagare" e "ricreare" quell'atmosfera a tuo piacimento, PURCHE' sia poi facilmente riconoscibile e inquadrabile come "Gotico".

Dalla pagina di Wikipedia:


Il romanzo gotico è un genere narrativo, per lo più ambientato nel Medioevo, sviluppatosi dalla seconda metà del settecento[1]. La sua peculiarità è data dalle ambientazioni cupe in castelli diroccati, sotterranei.

Se vogliamo dirla tutta-tutta, nemmeno Lovecraft (quasi ubiquo in questo Concorso) è propriamente gotico, in quanto il suo cosmic horror è una via di mezzo fra l'horror-fantasy e la fantascienza.

@jegriva su Twitter!
La Guida alle Fabled Lands in continuo aggiornamento!
Il Cavaliere del Nevada - Demo disponibile!
<Image link>

Jegriva
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2317 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: L'ORRENDA DISCESA DI BEOWULF

interessante obiezione..

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5346 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: L'ORRENDA DISCESA DI BEOWULF

La pagina inglese su Wikipedia invece riassume con un: "The effect of Gothic fiction feeds on a pleasing sort of terror", ovvero che la fiction gotica vive di una "piacevole paura". I personaggi devono amare la paura, non rifuggerla come negli horror.

Tanto che la pagina si spinge ad elencare come gotici Shining e Salem's Lot di Stephen King, e anche il recente Shutter Island di Martin Scorsese. In fin dei conti, l'ambientazione geografica è il meno... esistono tanti esempi di gotico ambientati in città, nelle campagne americane, perfino nell'outback australiano.

@jegriva su Twitter!
La Guida alle Fabled Lands in continuo aggiornamento!
Il Cavaliere del Nevada - Demo disponibile!
<Image link>

Jegriva
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2317 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: L'ORRENDA DISCESA DI BEOWULF

Jegriva ha scritto:

Dalla pagina di Wikipedia:


Il romanzo gotico è un genere narrativo, per lo più ambientato nel Medioevo, sviluppatosi dalla seconda metà del settecento[1]. La sua peculiarità è data dalle ambientazioni cupe in castelli diroccati, sotterranei.

E' per questo che dicevo che la definizione del genere è nebulosa e stiracchiata. Mi pare che il genere gotico abbia avuto inizio con il romanzo Il castello di Otranto, che non ho letto ma dal titolo e dall'epoca mi pare si intuisca vagamente di che possa trattare. Per me, nel tempo il genere gotico è arrivato a includere storie con ambientazione e temi oscuri e misteriosi, possibilmente con risvolti di occultismo e di più o meno accennato erotismo, quindi le storie di vampiri rientrano secondo me nel gotico, così come molte storie con monaci e cattedrali, riti magici, società segrete, forze occulte che non abbiano risvolti chiaramente fantasy. Perciò credo che alcuni racconti di Lovecraft possano rientrare nel gotico, come L'abitatore del buio, ma non tutti. Però questo racconto su Beowulf non rientra nel genere e io ne ho tenuto conto nella valutazione. Forse l'autore voleva dare un piccolo sfoggio di erudizione proprio anche nel giocare sul termine Goto/Geata per inserire questa sua opera nelle linee guida del concorso, ma i criteri dovevano essere letterari e non semantici.

EGO
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1983 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: L'ORRENDA DISCESA DI BEOWULF

EGO ha scritto:

Jegriva ha scritto:

Dalla pagina di Wikipedia:


Il romanzo gotico è un genere narrativo, per lo più ambientato nel Medioevo, sviluppatosi dalla seconda metà del settecento[1]. La sua peculiarità è data dalle ambientazioni cupe in castelli diroccati, sotterranei.

E' per questo che dicevo che la definizione del genere è nebulosa e stiracchiata. Mi pare che il genere gotico abbia avuto inizio con il romanzo Il castello di Otranto, che non ho letto ma dal titolo e dall'epoca mi pare si intuisca vagamente di che possa trattare. Per me, nel tempo il genere gotico è arrivato a includere storie con ambientazione e temi oscuri e misteriosi, possibilmente con risvolti di occultismo e di più o meno accennato erotismo, quindi le storie di vampiri rientrano secondo me nel gotico, così come molte storie con monaci e cattedrali, riti magici, società segrete, forze occulte che non abbiano risvolti chiaramente fantasy. Perciò credo che alcuni racconti di Lovecraft possano rientrare nel gotico, come L'abitatore del buio, ma non tutti. Però questo racconto su Beowulf non rientra nel genere e io ne ho tenuto conto nella valutazione. Forse l'autore voleva dare un piccolo sfoggio di erudizione proprio anche nel giocare sul termine Goto/Geata per inserire questa sua opera nelle linee guida del concorso, ma i criteri dovevano essere letterari e non semantici.

Danimarca dell'alto medioevo, un mostro dalla misteriosa origine e che sparisce nel nulla, grotte sotterranee opprimenti e buie, un protagonista che si protende verso lo sconosciuto con ogni fibra del corpo, un popolo diffidente e chiuso... tutti elementi presenti nel racconto.

Ognuno poi decide con la propria testa (ci mancherebbe), ma secondo me tutto ciò rientra nella definizione wikipediana (a cui i Giudici del Concorso si sono esplicitamente rivolti rispondendo alla precisa domanda) di fiction gotica.
Sicuramente non meno degli altri racconti, se bastano una casa con una porta su una dimensione estranea, o i fantasmi ed una vaga profezia New Age "purché sia Ottocento".

@jegriva su Twitter!
La Guida alle Fabled Lands in continuo aggiornamento!
Il Cavaliere del Nevada - Demo disponibile!
<Image link>

Jegriva
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2317 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: L'ORRENDA DISCESA DI BEOWULF

Jegriva ha scritto:

Ognuno poi decide con la propria testa (ci mancherebbe), ma secondo me tutto ciò rientra nella definizione wikipediana (a cui i Giudici del Concorso si sono esplicitamente rivolti rispondendo alla precisa domanda) di fiction gotica.
Sicuramente non meno degli altri racconti, se bastano una casa con una porta su una dimensione estranea, o i fantasmi ed una vaga profezia New Age "purché sia Ottocento".

Effettivamente il termine "gotico" è talmente sfuggente da non risultare una facile etichetta per identificare un genere letterario, e ciò non può che creare dubbi sulla coerenza o meno del racconto con questi parametri. Io sarei per identificare come tale un racconto che abbia una determinata atmosfera e tocchi determinati sfere e tematiche, su tutte l'occulto; pertanto, questo racconto potrebbe adattarsi a questi canoni, anche se non alla lettera, ma questo valeva anche per il penultimo e per La Notte di Yig, ciascuno per i propri motivi.

kingfede
King of Gamebook's Land
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2455 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: L'ORRENDA DISCESA DI BEOWULF

Anche Golem, se vogliamo essere puntigliosi, è "gotico in senso ampio"... sono presenti tematiche sovrannaturali e un certo senso di estraneità, ma l'ambientazione e la mitologia di riferimento sono addirittura di derivazione ebraica...

a questo punto servirebbe sentire piuttosto perché, in misura evidentemente maggiore rispetto agli altri racconti, non sarebbe gotico questo racconto, alla luce dei temi e delle figure tipiche del genere sopra esposte.

@jegriva su Twitter!
La Guida alle Fabled Lands in continuo aggiornamento!
Il Cavaliere del Nevada - Demo disponibile!
<Image link>

Jegriva
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2317 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: L'ORRENDA DISCESA DI BEOWULF

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 ottima prova della quale non staro' a distinguere con troppa precisione i pregi e i difetti, proprio perche', alla fine, mi e' piaciuta per il risultato complessivo.
Ovvero e' uno dei rari casi in cui la somma vale piu' degli ingredienti presi singolarmente.

E' il caso dello stile narrativo. Sebbene non rifinito al 100%... mi ha subito intrigato per la maturita' e la capacita' di evocare l' "atmosfera giusta".
Anche se qualche refuso ed appesantimento rimasti nel testo mostrano che e' probabilmente mancato il tempo di dare un'ultima revisione, mi e' decisamente piaciuto il tono epico, il fashback e le altre invenzioni narrative. Insomma un racconto decisamente scritto col "piglio" giusto!

Anche il gioco, si basa su un meccanismo piuttosto semplice (la resistenza a decrescere) ma felicemente integrato con qualche diversivo, come gli oggetti da scegliere e i loro vari effetti. Il tutto funziona bene e risulta commisurato alle dimensioni del racconto, cosa piu' importante di tutte.
Cosi come ci sono degli aspetti non perfetti in questo lavoro, che altri hanno gia' sollevato: il finale un po' tronco, la possibilita' di vincere alla prima partita ecc..
Il risultato pero' e' un racconto che, finche' dura, si gioca con interesse. E l'atmosfera si taglia col coltello.

ps: nella revisione, oltre alle segnalazioni di Ego, far caso anche alle eccessive ripetizioni del termine "alieno" per descrivere varie cose.
Voto: 8

Seven_Legion
100% SIMPY CERTIFIED
Moderatore
useravatar
Offline
4105 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5018
Totale Sondaggi:
98
Totale Messaggi:
144413
Totale Messaggi Oggi:
2
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
6371
Ultimo Utente Registrato:
Teoz22