Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2011 LA LUNA DEGLI ASSASSINI - CONCORSO
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • sephirot0
  • Evernight

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

L'invasione dei nuovi librogame continua. Sempre più case editrici propongono il proprio libro interattivo. Cosa ne pensi?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 35.171.183.163

LA LUNA DEGLI ASSASSINI - CONCORSO

LA LUNA DEGLI ASSASSINI - CONCORSO

Eccovi il secondo racconto di questo concorso!
Potete scaricare il file da qui:

LGL-I.Corti.2010-11.La.luna.degli.assassini

o da qui:

LGL-I.Corti.2010-11.La.luna.degli.assassini

Ricordatevi che avete tempo per votare fino alle 23:59 del 14/04/11

Lucky
Amministratore
useravatar
Offline
868 Messaggi
Info utenti nei messaggi

Re: LA LUNA DEGLI ASSASSINI - CONCORSO

Scaricato! Appena ho tempo lo leggo e vi dico
Slurp Slurp!

Il numero di pecorelle scannate dai pastori è di gran lunga superiore al numero di pecorelle mangiate dai lupi. Per cui, se qualcuno si proponesse di essere il vostro pastore per salvarvi dai lupi, pensateci bene

Lamello
Proprio
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
774 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: LA LUNA DEGLI ASSASSINI - CONCORSO

Non voglio sembrare affrettato, anzi, ho letto con molta attenzione tutto il corto, tutti i 40 paragrafi. Ci tengo a precisarlo per non sembrare uno che ha letto superficialmente e in fretta.
Veniamo a noi:
La Luna degli Assassini, mi dispiace dirlo, non è affatto un buon lavoro, secondo il mio parere.
Salta subito all'occhio che l'originalità in quanto ad ambientazione non vuole essere uno dei punti su cui il nostro autore misterioso ha voluto puntare, e questo non sarebbe necessariamente un male se non fosse... se non fosse...
Per carità, nel regolamento c'è qualche idea buona: il Livello di Allarme è una bella pensata ad esempio, funzionale alla tipologia di gioco...
Che dire, la sensazione che ne ho tratto è stata quella di giocare al primo Assassin's Creed (il videogame, naturalmente), senza però la bellezza degli ambienti, senza la tensione di dover stare attenti ad ogni minimo passo e, non ultimo, senza una bella storia di sfondo.
Ok, vai e uccidi, poi tutti a casa. Mi può anche stare bene, ma allora ogni paragrafo avrebbe dovuto essere una miscela di tensione, ogni passo un rischio, ogni rumore un palpito al cuore, ogni tattica di assassinio una trovata machiavellica.

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Invece mi ritrovo a gironzolare pressoché indisturbato fra i vari locali della torre, con giusto qualche scaramuccia risolta grazie al possesso di 3 (!) spade o di Cibo avvelenato. Perché 3 spade? Per il turbinio di lame? Perché dovrei occupare 3 dei 6 slot per tenermi tutte queste spade? Sono un assassino, mica il tizio barbuto con la scimitarra del primo Indiana Jones! BANG!
Oltretutto le guardie sono a volte anche talmente inutili che, anche se non puoi o non vuoi addormentarle, se ne stanno a chiacchierare della cuoca mezzi ubriachi, per cui sono assolutamente inoffensive. Perché allora scegliere tra passare in mezzo a loro aspettando il momento propizio (facendo passare 1 rintocco) o prendersi la briga di avvelenarli tutti (facendo passare 2 rintocchi e perdendo 2 dosi di veleno)?
Veniamo ai rintocchi: abbiamo 24 rintocchi (uno ogni quanto? un'ora?) che, verosimilmente, dovrebbero occupare la durata di una notte, quindi, diciamo, massimo otto ore. Allora con un rintocco ogni quarto d'ora arriviamo a 6 ore... plausibile! Bene. Sono davanti alle mura e passo un quarto d'ora ad osservarle, poi ci metto un quarto d'ora per arrampicarmi sulla corda, un'altro quarto d'ora ad esaminare una stanza piena di mobili che sono i più fragili e instabili (sic) che abbia mai visto, poi esco dalla stanza e raggiungo un salone ed eccoti il quarto rintocco. Quindi ci ho messo un'ora per non fare praticamente nulla! Ok, lo ammetto, quando avevo letto il corto mi ero immaginato che ogni rintocco fosse un'ora o mezz'ora ma, anche calcolando un quarto d'ora, il tempo trascorso mi sembra esagerato lo stesso!
Anche l'utilizzo degli oggetti purtroppo non porta a niente di buono, creando solo piccole variazioni da una lettura ad un'altra, variazioni nelle quali, mi dispiace tanto ammetterlo, non accade praticamente nulla.
Quando ci si pone davanti un problema, questo sembra risolversi da sé, senza darci una reale scelta o, a volte, non dandocela proprio.
E qui arriviamo al paragrafo conclusivo, punta massima di questa assurda filosofia di gioco.
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Il colpo di scena finale, unica ventata di speranza di un qualcosa di carino, viene ucciso brutalmente dalla situazione di stallo in cui l'autore si mette da solo senza alcun motivo, dandosi auto-scacco per lasciare spazio ad un finale aperto di cui non si sente affatto il bisogno.
Il tutto scritto con uno stile privo di mordente e perfino con qualche errore (non ricordo dove, chiedo perdono, ma erano più di uno, compresa una consecutio temporum che va dal presente al passato remoto per un evidente errore di rilettura)!
In definitiva:
Originalità: 1
Storia: 3
Regolamento e suo utilizzo: 3
Stile: 5
Enigmi: Assenti
Paragrafo più divertente: il 36! Non ci confondiamo!
Totale: 3
Morale: mai trasporre le dinamiche di un videogioco su carta!

Adisc
Arcimago
Iniziato
ranks
useravatar
Offline
86 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: LA LUNA DEGLI ASSASSINI - CONCORSO

Sono riuscito a non leggere il commento di Adisc (perché non ripristiniamo gli spoiler? wink) e ho scaricato il racconto. Lo valuto nei prossimi giorni.
Stavolta avevo indovinato l'immagine di partenza! smile

Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate.

I miei racconti

Apologeta
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1724 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: LA LUNA DEGLI ASSASSINI - CONCORSO

Scaricato, come sempre leggerò e voterò al più presto!

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10272 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: LA LUNA DEGLI ASSASSINI - CONCORSO

Apologeta ha scritto:

Sono riuscito a non leggere il commento di Adisc (perché non ripristiniamo gli spoiler? wink)

in che senso? A me gli spoiler li visualizza correttamente!

Adisc
Arcimago
Iniziato
ranks
useravatar
Offline
86 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: LA LUNA DEGLI ASSASSINI - CONCORSO

Allora, premetto che secondo me dare 1 a questo racconto è un'assoluta esagerazione, visto che 1 è il voto peggiore della scala e dovrebbe essere riservato solo a qualcosa di impresentabile e orribile. Lo dico perché terrò conto del voto di Adisc nell'esprimere il mio.

Secondo me La Luna degli Assassini è un buon racconto, pur avendo qualche pecca. Ha un ottimo ritmo narrativo e si lascia giocare con semplicità, senza annoiare. Il sistema regolamentare è lineare e non pesante, ma ha alcuni tocchi di classe. L'idea dell'allarme ad esempio obbliga a utilizzare la spranga con una certa accortezza, e ci impone di non fare troppo chiasso pena il fallimento della nostra missione. Anche la scelta degli oggetti è importante, e alcuni sono fondamentali per chiudere con successo la missione.
L'autore è stato piuttosto "buono", decidendo di livellare verso il basso la difficoltà: infatti è molto difficile sforare rispetto al termine di 24 ore che ci viene dato all'inizio. Inoltre la struttura del castello non è delle più complesse, ed è facile intuire che la nostra vittima si nasconde ai piani superiori, quindi evitare di perdere troppo tempo in giro. Inoltre 2 dei 3 oggetti fondamentali che ci servono per approdare all'epilogo della storia sono selezionabili già nell'elenco iniziale.
Non si combatte, ed è una scelta razionale visto il ruolo che ricopriamo; tra le possibili vie per concludere il percorso ho trovato più sensato e in linea con il nostro ruolo di principe dei ladri optare per quella delle gemme piuttosto che per quella delle spade, che in effetti è troppo impegnativa a livello di inventario e poco in linea con le attitudini del personaggio: in questo concordo con il giudizio di Adisc.
Mi è piaciuta molto la verve narrativa che ha animato l'autore. Lo stile è serrato, curato, coinvolgete, e riesce anche a essere snello e godibile. Evita ad esempio tutte le pecche in sede di scrittura e narrazione che mi avevano un po' scoraggiato nel racconto precedente, e non è mai noioso.
Leggendo questo mi sono divertito molto, pur non trovandolo esente da difetti come già detto. I personaggi che incontriamo sono molto ben caratterizzati, e ci fanno sentire perfettamente calati nell'ambientazione: per me questo è un punto di forza del racconto, che riesce a trasmetterci tutte le sensazioni che la precarietà della nostra missione dovrebbe suscitare.
Mi è dispiaciuta l'assenza di un registro di gioco anche snello, che consentisse di gestire oggetti, allarme e tempo senza doverne fare uno "casareccio": un piccolo tocco di classe che ad esempio il racconto precedente aveva.
Fosse stato un pelo più bilanciato verso l'alto a livello di complessità e le regole fossero state sfruttate più a fondo, come ad esempio quella del tempo che passa, lo avrei trovato ottimo. Così com'è è comunque discreto e divertente, ma non eccellente.
Ho riscontrato anche un piccolo errore nel paragrafo 18.

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 C'è la possibilità di muoversi silenziosamente e quindi evitare sia di scappare da dove si è venuti, sia di addormentare le guardie. Ma se lo si fa non si capisce bene quale sia il vantaggio, che l'impiego di un rintocco in più dovrebbe comportare, rispetto al semplice fuggire senza perdere tempo. Si intuisce che probabilmente così facendo ci si può spostare da un'entrata all'altra (quindi paragrafi 33 e 35) ma non è affatto chiaro nel testo e per di più poco utile).
Alla luce di quanto riportato sopra il mio voto complessivo al racconto è 7.

Invito altresì a pensarci 1000 volte prima di utilizzare voti come 10 o 1. Tenete presente che rappresentano la perfezione assoluta e l'imperfezione assoluta. Al di là del fatto che tale racconto possa piacere o meno credo che tutti siano concordi che possano esserci racconti ben peggiori (privi di beta testing, con evidenti errori, paragrafi scritti a tirar via, dinamiche molto ingenue). Per giudicare tali racconti non è possibile impiegare i numeri negativi smile.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10272 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: LA LUNA DEGLI ASSASSINI - CONCORSO

Capisco il punto di vista di Prodo, e lo apprezzo. Ci tengo a precisare che non ho voluto fare l'esagerato però! Mi dispiace dover fare quello che penalizza tanto con un voto così basso e magari, ingenuamente, non ho considerato che in effetti se c'erano anche errori di collegamento tra i paragrafi o frasi scritte veramente male poteva essere peggio. Considerando quindi questi aspetti posso pensare di tirare un po' su il voto, anche se più di 3 non riesco a dare, con tutta la buona volontà. Non me ne voglia l'autore, ma tendo ad essere critico quanto lo sono con me stesso e ti assicuro che a volte so veramente blastarmi alla grande! smile

Adisc
Arcimago
Iniziato
ranks
useravatar
Offline
86 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: LA LUNA DEGLI ASSASSINI - CONCORSO

Già 3 è diverso da 1 Adisc e apprezzo la buona volontà. Magari se decidi di farlo ufficializza la cosa modificando il post in cui dai il voto e cambiando l'1 in 3.
Tengo a puntualizzare che non ti stavo rimproverando, ognuno è libero di dare il voto che crede visto che il regolamento lo consente: il mio discorso rappresentava solo un invito a valutare con attenzione prima di dare voti estremi, perché altrimenti si rischia di falsare il concorso. smile

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10272 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: LA LUNA DEGLI ASSASSINI - CONCORSO

Certo! Io sono il primo a voler essere equo, in base, naturalmente, al mio metro di giudizio! Mai ho pensato ad un rimprovero da parte tua, anzi, la tua osservazione la trovo assai sensata! Per questo modificherò il giudizio considerando gli aspetti di cui sopra! smile

Adisc
Arcimago
Iniziato
ranks
useravatar
Offline
86 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
4711
Totale Sondaggi:
97
Totale Messaggi:
139378
Totale Messaggi Oggi:
1
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
5269
Ultimo Utente Registrato:
Matteo Perugia