Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • sancio
  • gabrieleud
  • giax

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Il 2021 è iniziato: quali sono i vostri auspici per il nuovo anno in ambito LG?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.239.159.107

U Carcamannu

Re: U Carcamannu

non ci credo che l'autore non lo conosceva!

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5370 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: U Carcamannu

Il mio voto questa volta si ferma sul 4,5.

Fondamentalmente, l'ambientazine "animal hause"  è un bel ricordo, ma la parte librogame non funziona molto..
Iniziamo dal regolamento. L'idea di ridurre il tutto a tre statistiche è lodevole, ma la loro implementazione non è altrettanto buona dato che la sazietà è pressochè inutile..
(ora che leggo i commenti gia postati qui, scopro che non sono il primo ad aver rilevato il problema, quindi vi risparmio tutta la spiegazione matematica..)

Parlando del gioco in se devo dire che i paragrafi sono scarni e privi di fronzoloi, come piacciono a me, peccato che siano anche privi di scelte!
I percorsi sono mal congegnati perchè l'evolversi della storia è troppo legata al caso ed ai paragrafi "fissi" ovvero l'1 il 30 ed il 40. La mia lettura si è conclusa in soli 10 paragrafi. Considerando che 3 sono fissi, ho "giocato" davvero poco.

Analizzando piu nello specifico la mia strada:
1-->22(percorso obbligato)-->34(scelta obbligata dal gruppo)-->11(percorso obbligato)-->2(scelta obbligata dal gruppo)-->27(scelta imposta dai dadi)-->20(finalmente scelgo. I rognoni non mi allettano: vada per l'acqua)--->29(scelta imposta dai dadi)-->30(percorso obbligato)-->40

Durane la mia partita ho toccato solo 10 paragrafi su 40 disponibili. Questo non sarebbe nemmeno un problema se non fosse che di questi 10, 1 è il punto di partenza, 1 è il paragrafo finale, 3 sono paragrafi senza scelta, 2 sono imposti dalla composizione del gruppo iniziale e ben 3 sono frutto di lanci di dadi. Solo in un caso ho scelto io cosa fare; nello specifico ho scelto se tentare di superare la prova dell'acqua gassata invece di ingurgitare i rognoni.. Decisamente troppo poco, anche considerando che i vari paragrafi sono lunghi in media 5 righe.

Ora, posso pensare che sia stato parecchio sfortunato con i dadi e che mi sia tagliato fuori molto del raid, ma già che questo sia possibile è di fatto un errore di progettazione. Inoltre, sinceramente, mi sarei aspettato di essere massacrato durante la prova finale dato che godevo anche di un malus di -1..
Il fatto di aver vinto con distacco ugualmente, la dice lunga sull'utilità del raid notturno e quindi sull'utilità di tutta la manovra.

Willy risulta ingiustamente inutile rispetto agli altri, inoltre è l'unico che mi ha dato un malus al gruppo.. perchè questo astio?

Un'altra cosa che non m'è piaciuta sono i paragrafi 32-37-16. Continuiamo a girare dentro un anello finchè non abbiamo finito, inoltre c'è la possibilità di tornare ad un tavolo già ispezionato, creando un'eccezione non contemplata nel racconto.

Carina l'idea del paragrafo "ester egg", ma questo mi fa storcere ancora di più il naso dato che avrei preferito l'assenza di questa chicca in cambio magari di una mezz'ora di betatesting dell'opera in più..

In definitiva, considerando che:
-Anche alla seconda lettura, pur facendo scelte differenti ho trovato paragrafi "fotocopia" di altri;
-Il regolamento è mal calibrato nella variabile sazietà;
-Il racconto è sia breve che con pochissime scelte (e sempre irrilevanti per il proseguo della storia)

Il mio voto si attesta a non più di un 4 e mezzo. Questo voto così basso è dato dal fatto che secondo me, difficilmente il racconto potrà migliorare piu di tanto con una semplice revisione di refusi e bilanciamenti futuri, poichè ha delle pecche interne alla struttura non modificabili a meno di non smontare quasi tutto il corto.

Questo è un vero peccato perchè l'ambientazione ricreata era sicuramente fra le proposte fino ad ora quella con più potenziale! L'autore, che non immagino chi sia, non deve assolutamente prendersela e scoraggiarsi, dato che è chiaro che la quasi totalità delle cose negative trattate fino ad ora, (due su tutte la mancanza di betatesting ed i paragrafi fotocopia..)sono frutto palese della fretta con cui è stato scritto il corto. Sono sicuro che questo lavoro fatto con calma, avrebbe elevato il tutto ben oltre la semplice sufficienza! Così non è stato. Peccato davvero.

La mia scala di voti:

il 10 per me è la perfezione e pertanto non credo che sarà mai possibile dare tale voto;
Il 9 è un eccellente lavoro che posso dare ad un professionista che si spera abbia lavorato per lungo tempo alla sua opera
l'8 è secondo me un lavoro a livello amatoriale assolutamente coinvolgente vicinissimo al potenziale di uno scrittore non professionista
Il 7 è un buon racconto che sicuramente può con poco essere migliorato..
Il 6 è una degna sufficienza, che per quanto possa sembrare misera, se contestualizzata nel mondo dei librogame, per chi ne conosce la complessità strutturale, spero che sia sempre ben apprezzata.

firefox
Cacciatore di imprecisioni
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
360 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: U Carcamannu

questa volta sarò brevissimo, forse lo stesso tempo in cui ho impiegato per leggere un paio di volte il racconto:

il tema della sfida è sicuramente centrato ma alla fine si riduce tutto ai tiri di dado al rendez-vous finale e non è così esaltante come credevo dall'introduzione.
non ci sono scelte da fare se non quelle dei compagni e delle abilità, il testo si limita a chiedere solo quali caratteristiche si possiedono o quali amici sono con noi, indirizzandoci di conseguenza;
paragonato ai primi due racconti u carcamannu soffre di una scrittura inferiore con parecchi refusi e diversi errori di sintassi (o scelte infelici di alcuni termini), dalla sua ha però un ambiente e delle scene prese dal mondo del cinema di serie b che fanno subito immedesimare il lettore nel personaggio (chi non ha mai desiderato  giocarsi una macchina a birra e salciccia? ).
tutto è improntato sulla risata e la leggerezza di questo cinema d'intrattenimento ma soffre di una realizzazione non sufficiente: il regolamento presenta delle pecche, la struttura di gioco non permette scelte se non solo all'inizio e la scrittura è approssimativa.

infine non ho proprio digerito la sfida finale ridotta solo a dei semplici tiri di dado...

gli do un 5 per le citazioni tra le righe e alcune battute che mi hanno fatto ridere.

Yanez
Chiamami Iena
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1812 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: U Carcamannu

C'è piuttosto una disattenzione generale, dovuta probabilmente a impegni che non hanno reso la concentrazione alta a tal punto da poter consegnare qualcosa di degno e definitivo...
Personalmente individuo lo scenario di fondo (il college) come qualcosa di poco plausibile per il concorso; o se si voleva provare un colpaccio basso spiazzando gli aficionados del fantasy, la cosa non credo sia memorabile: fatta eccezione dei tipi che si descrivono (piuttosto sfuggenti, per la verità, anche se facilmente caratterizzabili), e del contesto in sé, non ci sono particolari situazioni che ti fanno 'vivere' quegli anni lì, di fermento e contestazione... Oscilla un po' tra i '50 e '60 (a volte sembravano più i '50, specie guardando ai ciuffi a banana -nei sessanta sparivano: c'erano zazzere più o meno lunghe...).
La bravata, per avere qualcosa di veramente succulento, doveva essere più ricercata, più sofferta... La cosa ha un po' il sapore di una levataccia per andare in ufficio :-) Con tutto il rispetto possibile per ogni levataccia per andare in ufficio.
I giochi matematici fanno molto LS, e anche il classico 'se hai; se non hai', che non dico a dodici, ma già a tredici anni mi faceva imprecare Crom come solo Conan avrebbe potuto fare se avesse anche lui letto LS...
Ci sono molti refusi e molte frasi che ho mentalmente aggiustato, perché mi davano l'impressione di un italiano andante sì ma da rivedere sicuramente: sempre, a mio avviso, problemi di tempo del nostro autore... Se fosse Prodo, vorrei con lui passare un'intera giornata nel par. 13, per dirgli che passerà alla storia -per refusi- più del 14.
Per quanto -se davvero fosse lui- gli voglio un bene dell'anima, non posso assegnare a questo corto più di 5 1/2.

Danilo Baldoni
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1343 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: U Carcamannu

Anche tu hai notato la citazione...? Da piccolo soffrivo da matti nel vedere come masticava Terence i suoi wudy (e come beveva la sua Tenens...).
Tutto sommato di questo racconto ho apprezzato -la cosa potrebbe prevedere degli sviluppi interessanti- la struttura base, l'ossatura: una sorta di gioco in scatola da ripetersi molte volte, con una struttura narrativa che nel tempo tenderebbe (e questa forse la pecca) a sparire.

Danilo Baldoni
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1343 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: U Carcamannu

Danilo Baldoni ha scritto:

Anche tu hai notato la citazione...? Da piccolo soffrivo da matti nel vedere come masticava Terence i suoi wudy (e come beveva la sua Tenens...).

come non coglierla?  e quella maledetta dune buggy rossa... bigsmile

http://desmond.imageshack.us/Himg504/scaled.php?server=504&filename=vlcsnap980129.png&res=landing

Yanez
Chiamami Iena
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1812 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: U Carcamannu

:-) Eh, ma allora era bello citarlo tutto fino in fondo :-) La prova di forza al Luna Park, che è fondamentale :-) Altre prove di forza sempre al Luna Park... dove magari si ritrova una bionda da rimorchiare... :-)
Siamo tra simpatizzanti del mitico duo, allora! Sono a casa fino in fondo, che bello!

Danilo Baldoni
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1343 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: U Carcamannu

La mitica Dune Buggy, si che la ricordo! Mi raccomando: COL TETTUCCIO GIALLO...
Direi di si, sei decisamente a casa...

firefox
Cacciatore di imprecisioni
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
360 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: U Carcamannu

Ho letto con piacere e divertimento questo terzo corto.
La leggerezza, l'idea caciarona, lo svolgimento simpatico e scanzonato, le citazioni (già fatte notare da tutti) ne fanno un raccontino divertente che è stato veramente un piacere giocare. Ci sono alcuni refusi e ci sarebbe voluto un minimo di editing in più, ma ormai ho deciso che questi due aspetti non devono INFICIARE piu di tanto il mio giudizio per quest'anno di corti.
Gli errori minori e i refusi si possono sempre editare e commendare, ma un'idea noiosa/stuzzicante non si potrà mai cambiare in corso d'opera.

Faccio anche mie pienamente le considerazioni già fatte per quanto riguarda la parte game:
1) poca interattività a parte la scelta dei compagni. peccato.
2) la parte "gara" troppo ridotta e presente solo alla fine, con qualche errore matematico nella calibrazione del regolamento. errore serio.
3) belli i giochini nella casa dei Tutor.

Ed ecco il mio voto:

Giocabilità: 5, troppi errori di struttura nella parte game
Difficoltà: 5, regole mal calibrate rendono la difficoltà del gioco sballata e non applicabile
Longevità: 8, effettivamente divertenti da leggere tutti i vari paragrafi, cosa che spinge a rigiocare; allungo questo punteggio per via dell'ottima idea, delle citazioni e dello svolgimento.

Voto totale: 6. Idea forte, storia ironica, autore pieno di acume ma interattività, regole e "gara" andrebbero risistemate...

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5370 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: U Carcamannu

A quanto pare solo il vecchio e caro Maurone ha apprezzato questo lavoro quanto me smile.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10636 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5219
Totale Sondaggi:
98
Totale Messaggi:
146344
Totale Messaggi Oggi:
10
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
7159
Ultimo Utente Registrato:
marmavi