Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2014 I CORTI 2014 - Prede e cacciatori (9-15 giugno)
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Quale titolo di autore Italiano, tra quelli usciti a Lucca 2019, ti è piaciuto di più?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.93.75.242

I CORTI 2014 - Prede e cacciatori (9-15 giugno)

I CORTI 2014 - Prede e cacciatori (9-15 giugno)

Ciao a tutti!

Ecco il settimo Corto di quest'anno, il quinto a competere per la vittoria.


Prede e cacciatori

Prede e cacciatori - Scheda personaggio


Le votazioni per questo Corto si chiuderanno alle 23:59 di domenica 15 giugno.

Buona lettura!

EGO
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1948 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Prede e cacciatori (9-15 giugno)

E si riparteeeee

To serve and correct

Mancolista/Doppiolista

gabrieleud
Lo scopavirgole
Principe del Sole
ranks
useravatar
Offline
6060 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Prede e cacciatori (9-15 giugno)

Tema e regolamento interessanti e inattesi. Bene.

ilsaggio79
Principe del Sole
ranks
useravatar
Offline
5864 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Prede e cacciatori (9-15 giugno)

La dovete smettere!
ancora un racconto-game eccezionale, che da lustro a questo contest e lo esalta a livelli mai raggiunti negli anni passati. Se il trend è questo, l'anno prossimo invitiamo Dever, Jackson e Morris, e la facciamo finita!
Facezie a parte, è davvero incredibile questa qualità generale. Bravi tutti ancora una volta!

Prede e Cacciatori è una storia che mi è piaciuta molto ed è assolutamente ben orchestrata. Non sono molto appassionato di storie di indiani (nativi americani) e dei loro miti, ma qui l'autore è riuscito ad avvinghiarmi allo schermo lo stesso. Il regolamento stavolta è perfettamente bilanciato con l'atmosfera del racconto e funziona molto bene (anche se l'ho giocato solo 2 volte e non saprei dire se ci sono bug qua e la).
Ottima la trovata di far scegliere il totem in game e non all'inizio: durante il gioco, quella stessa scelta influisce pesantemente su molte scelte successive e mettendola all'inizio si sarebbe caduti in una tipica trappola da librogame: creazione del personaggio che influisce sulle scelte del gioco. Così invece l'effetto è lo stesso, ma la pillola è del tutto indorata e l'idea funziona benissimo.
Bene anche le varie situazioni di gioco, il richiamo alle stragi perpetrate sugli indiani e i bisonti, i temi e le leggende indiane.
La scrittura è poi adeguata e tutto fila benissimo fino ai finali.

Le 2 cose che avrei migliorato:
1) I tre finali. Non capisco quale dei 3 sia il "migliore", quale il "medio" e quale il "peggiore". La scelta che si compie alla fine è puramente etica e in tutti e tre casi mi pare adeguata. Questa per me è un'ottima idea, ma rimane il fatto che non sono riuscito a capire quale sia il vero happy ending... Ma, ripeto, questo forse è voluto e forse è davvero un pregio.
2) Meno railroad. Qualunque siano le scelte, la storia corre esattamente nella stessa direzione, con passaggi secondari che si discostano poco dalla trama principale. Questo mi pare un piccolo difetto, che non aiuta la longevità del gioco né fornisce una vera interattività. Peccato, questo elemento non mi permette di dare un voto pieno al corto.

Il mio giudizio finale da lettore/concorrente è 9, con un "mortaccitua" per l'autore che mi proviene dal rosicaggio per questa bella storia...

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5308 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Prede e cacciatori (9-15 giugno)

ho solo fatto fatica a leggere il nome del protagonista pare uno scioglilingua bigsmile bigsmile

w la FOCA che Dio la BENEDOCA

ulnar primo
sempre presente
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1267 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Prede e cacciatori (9-15 giugno)

Che dire? Carino. Molto carino. L'autore mi mette in crisi non poco per due ragioni: ha scelto due dei miei soggetti preferiti, i lupi mannari e gli indiani; sono un'appassionata della mitologia del Wendigo - una delle poche persone che conosco ad aver davvero apprezzato film rimasti in sordina come "Licantropia" - e sulle atmosfere pellerossa ho scritto un album musicale, il che la dice lunghissima.
Contemporaneamente, trovo il Corto molto semplice e lineare, il che non è affatto un difetto: fila liscio, funziona, non richiede grossi sforzi per giocarlo anche in forma virtuale e non ho nulla contro il classico. Però devo rapportarmi ad altri Corti, che sotto questo aspetto hanno dato prova (almeno in alcuni casi) di maggior originalità. Il giudizio sull'aspetto ludico resta quindi "medio", apprezzabile ma senza picchi.
L'aspetto formale necessita aggiustamenti, pur se è più una richiesta che un giudizio: vi prego, date i link ai paragrafi, in qualche modo! Senza è una tortura per chi non può stampare.
L'aspetto letterario è forse il migliore: niente da ridire sullo stile, semplice ma ben costruito, a tratti avvincente anche se non particolarmente emozionante. Attenzione, faccio differenza di sfumatura: intendo dire che alcuni momenti avrebbero potuto essere più "toccanti" e sono stati, per me, poco sfruttati. Mi sembra che l'autore se la cavi meglio con l'azione. Anche qui, non ho avvertito la "difficoltà" pesare come ad esempio l'ho avvertita in "La lacrima di Nyxator" o "Sull'orlo del buco", per quanto pesi più che in altri esaminati, come "Il guardiano".

Nel complesso, mi è parso un bel racconto stile "Lupo Solitario", non semplicissimo (si perdono punti vita come il pane, se non si ha la fortuna di arrivare al Wendigo col giusto totem), ma nemmeno infattibile. In una versione lunga suggerirei giusto l'aggiunta di qualche boss o personaggio di contorno davvero potente, tanto per dare un po' di pepe in più; anche il Wendigo me l'aspettavo più cazzuto. D'altra parte, viste le esigenze di concorso per i regolamenti, spezzo una lancia a favore dell'autore: era ben difficile che lo fosse, se non in una versione dove siano contemplati punti vita anche del mostro, attacchi speciali e similia, ma qui casca la semplicità del regolamento scelto: ha impedito finezze come "effetti particolari" o "eventi" nel caso di vittoria dopo tot scontri o calo di punti vita sotto un X punteggio in tot scontri, ecc. che poteva movimentare lo scontro. Non so se mi spiego.

In finale, gli do un buon 8: le sensazioni che mi ha lasciato non sono di meraviglia, ma molto positive e premio comunque la bravura nel semplificare (arte sottovalutata) dove solitamente è più facile complicare.
E lo ringrazio per la scelta del soggetto.

NOTA: non ho capito, sinceramente, le perplessità sui finali. Mi pare così chiaro… Cattivo: diventiamo licantropi in cerca di sangue dalla nostra tribù; Medio: diventiamo licantropi tormentati, desiderosi di farci uccidere per porre fine alla maledizione e speranzosi di resistere quanto più possibile alla fame; Buono: non diventiamo licantropi, anche se ci resta il pericolo alle chiappe, dimostrando il nostro eroismo e valore e prospettando una vita onorevole (finché dura). Non è poi detto che il licantropo CE LA FARA' a ucciderci… chissà…
L'ho trovato talmente chiaro da essere quasi un po' scontato e molto videogame-style, quel che appunto dicevo di trovare troppo "classico".

Sometimes the only way to stay sane is to go a little crazy.

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7587 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Prede e cacciatori (9-15 giugno)

Aloona ha scritto:

NOTA: non ho capito, sinceramente, le perplessità sui finali. Mi pare così chiaro… Cattivo: diventiamo licantropi in cerca di sangue dalla nostra tribù; Medio: diventiamo licantropi tormentati, desiderosi di farci uccidere per porre fine alla maledizione e speranzosi di resistere quanto più possibile alla fame; Buono: non diventiamo licantropi, anche se ci resta il pericolo alle chiappe, dimostrando il nostro eroismo e valore e prospettando una vita onorevole (finché dura). Non è poi detto che il licantropo CE LA FARA' a ucciderci… chissà…
L'ho trovato talmente chiaro da essere quasi un po' scontato e molto videogame-style, quel che appunto dicevo di trovare troppo "classico".

Perplessità perchè se scegli il finale in cui non si diventa wendigo, il villaggio viene sterminato e chiamarlo finale vincente non mi pare giusto... Se scegli il wendigo tormentato almeno vai giù al combattimento e cerchi di calmare la bestia... e inoltre non sei più menomato...
Quello di mezzo dovrebbe essere il più "cattivo" ma alla fine il testo non è così male, a leggerlo tutto... insomma non c'è uno "score" che fa comprendere quale è il finale migliore... sono tre scelte etiche, che hanno tutte aspetti negativi e positivi che si bilanciano...
Ci può stare, eh... però non ci vedo il posi, medio, nega...

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5308 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Prede e cacciatori (9-15 giugno)

Ma dai? visto il tema, avrei giurato che si sprecassero le battute alla "estiquaatsi"... invece ancora un grande corto in concorso?
Mi sa che faro' il possibile per leggermelo!  cool

@mornon: se insisti, intanto ti potremmo far vedere il "medio", visto che ci tieni tanto!  smile2

Seven_Legion
100% SIMPY CERTIFIED
Moderatore
useravatar
Offline
4080 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Prede e cacciatori (9-15 giugno)

Io lo sapevo che quest'anno la bravura media sarebbe stata elevata (e la partecipazione numerosa). Tutto merito dello splendido regolamento, a mio avviso.

monpracem
Scienziato Pazzo
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1580 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Prede e cacciatori (9-15 giugno)

Morn: beh, in realtà mi è parso di cogliere una "speranza" nel finale in cui si resta umani. Il licantropo ha affermato che il villaggio verrà sterminato, ma noi proviamo comunque ad andarci e combattere per difenderlo e resta il "chissà...". Il licantropo, in fondo, FIUTA il sangue e ce la tira, ma non è un "profeta".
Forse è chiaro dal mio punto di vista; in ogni caso… in realtà può essere contestabile che si "sprechino" paragrafi per tre finali, se poi non sono chiarissimi e netti, ma non c'è obbligo che lo siano ed in fondo si è liberi di sprecarli come si vuole. Il racconto, nel suo complesso, fila e questi finali paiono in effetti più una "chicca" aggiuntiva. Questo aspetto mi lascia comunque piuttosto neutra e non lo giudico né positivo né negativo: è una scelta stilistica.

Sometimes the only way to stay sane is to go a little crazy.

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7587 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
4843
Totale Sondaggi:
97
Totale Messaggi:
141309
Totale Messaggi Oggi:
13
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
5592
Ultimo Utente Registrato:
ashimbabbar