Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2014 I CORTI 2014 - Lo Spettacolo di Lionardo (7 - 13 luglio)
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • Reoscuro

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Quale titolo di autore Italiano, tra quelli usciti a Lucca 2019, ti è piaciuto di più?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.214.184.124

I CORTI 2014 - Lo Spettacolo di Lionardo (7 - 13 luglio)

Re: I CORTI 2014 - Lo Spettacolo di Lionardo (7 - 13 luglio)

come al solito nel week end voto. ma già mi piace

lonewolf79
The Black Swordsman
Moderatore
useravatar
Offline
3855 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Lo Spettacolo di Lionardo (7 - 13 luglio)

Acci, siamo già a mercoledì e non ho ancora aperto il file...

Ho vinto È un gioco da ragazzi E In cerca d'avventura al primo tentativo.

Charles Petrie-Smith
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1549 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Lo Spettacolo di Lionardo (7 - 13 luglio)

Per dare un giudizio ben meditato a questo corto bisogna necessiaramente leggere esaurientemente sia l'avventura del paggio che quella dell'assistente, che sono ben diverse tra di loro.
E questo è un punto a favore di questo corto in cui l'autore ha saputo creare due tipologie ben diverse: una classica a bivi e l'altra invece caratterizzata da sfide logiche.
In entrambi i casi tuttavia la difficoltà non è mi è sembrata molto alta (al di là del rebus di Lodovico il Moro, che non ho saputo risolvere) e i bivi erano tutto sommato quasi scontati, sebbene l'autore non abbia esagerato con la cattiveria (anzi, non ci sono proprio instant death).
Coraggiosa è la scelta dell'italiano antico e della narrazione in terza persona. Quest'ultima non mi entusiasma, e forse l'autore ci si è ritrovato un po' stretto visto che in alcuni passaggi la logica era un po' zoppicante, ma nel complesso non credo che bisogni penalizzare il corto per questo motivo.
Avevo anche preparato la penna rossa per segnare tutti i refusi, come ho fatto per gli altri corti (di cui due sono stati da me anche penalizzati per l'eccessiva frequenza degli stessi). Tuttavia non mi sono voluto addentrare in tale compito, in questo frangente davvero superiore alle mie possibilità.
Tra i tanti pregi, mi preme segnalare anche la scelta del coprotagonista, un italiano che più di ogni altro ha lasciato la sua impronta nella storia.
E, sebbene non abbia riguardato i libri di storia, credo che l'aderenza storica sia pregevole.
E fin qui il corto si meriterebbe 10, se non fosse che la parte ludica non mi convince del tutto, perchè la rigiocabilità (a parte l'avventura da paggio e quella da assistenza) è nulla. In quella da assistente in particolare non ci sono bivi, ma solo indovinelli da risolvere. Nell'altra invece i bivi sono più frequenti, ma si risolvono grossomodo nello stesso modo. In totale ho contato 10 soli paragrafi con scelte vere e proprie. Poco, a mio giudizio.
Quindi metto Lo Spettacolo di Lionardo sul podio al secondo posto, gratificandolo con un, comunque lusinghiero, 9.

Quando hai poche carte è importante sapere in che modo ed in quale istante giocarle...

babacampione
Assassino della Grammatica
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
905 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Lo Spettacolo di Lionardo (7 - 13 luglio)

ehm, io preciserei: "...metto Lo Spettacolo di Lionardo sul mio personale podio del gradimento al secondo posto, gratificandolo con un bel (che l'autore spero reputi comunque lusinghiero)  9.  applauso

..se no sembra che la megalomania ormai dilaghi in te!  smile2

Seven_Legion
100% SIMPY CERTIFIED
Moderatore
useravatar
Offline
4080 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Lo Spettacolo di Lionardo (7 - 13 luglio)

Ecco la mia motivazione per il voto.

Il lessico, ricercatissimo, la fa da padrone. Adoro questo modo di esprimersi, che permette al lettore di ricordare parole in disuso da tempo, abbandonate e dimenticate, ed altre con significati leggermente diversi dall'odierno. Questo stratagemma consente al lettore di rimanere costantemente incollato al testo, non è proprio possibile distrarsi: l'interpretazione dell'italiano "antico" richiede attenzione.
Quando parla Lionardo conviene stare a sentire, anche solo per le sue scelte lessicali.

Qualcuno ha suggerito di farne un'app: la comprerei al volo. Ci sono due strade (assistente/paggio) con percorsi paralleli: anche se ci si muove come in uno sparatutto a scrolling orizzontale (questo è invece un risolvitutto su binari) la presenza di enigmi/checkpoint rende bene l'idea di gioco, e della sfida che Lionardo ci propone per decidere se accoglierci come suoi apprendisti.

Come se non bastasse, è da ammirare il lavoro di preparazione degli enigmi, i disegni, il laboratorio di Lionardo (che prende "ispirazione" dai migliori Hidden Object game).

Insomma, è tanto letteratura quanto gioco, alla massima potenza esprimibile in 50 paragrafi. A quando i prossimi 500?

To serve and correct

Mancolista/Doppiolista

gabrieleud
Lo scopavirgole
Principe del Sole
ranks
useravatar
Offline
6070 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Lo Spettacolo di Lionardo (7 - 13 luglio)

Un capolavoro. Non sono riuscito che a votare per un Corto, in questa edizone, e quindi non mi esprimo per non falsare le statistiche. Ma all'autore i miei migliori complimenti... GENIO!

Vinz

v_alfano
Professore
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
242 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Lo Spettacolo di Lionardo (7 - 13 luglio)

gabrieleud ha scritto:

Il lessico, ricercatissimo, la fa da padrone. Adoro questo modo di esprimersi, che permette al lettore di ricordare parole in disuso da tempo, abbandonate e dimenticate, ed altre con significati leggermente diversi dall'odierno. Questo stratagemma consente al lettore di rimanere costantemente incollato al testo, non è proprio possibile distrarsi: l'interpretazione dell'italiano "antico" richiede attenzione.
Quando parla Lionardo conviene stare a sentire, anche solo per le sue scelte lessicali.

Ad esempio "infingardia"!  smile2

firebead_elvenhair
Ultimo Vero Eroe
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Lo Spettacolo di Lionardo (7 - 13 luglio)

Non è un mistero che il genere storico mi va proprio a genio... se ci fosse bisogno di fare un'APP, potrei pensarci io... wink

monpracem
Scienziato Pazzo
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1584 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Lo Spettacolo di Lionardo (7 - 13 luglio)


Non sono riuscito che a votare per un Corto, in questa edizone, e quindi non mi esprimo per non falsare le statistiche.

ehm, allora dando un secondo voto non faresti altro che falsare un po' meno le statistiche, no?

Seven_Legion
100% SIMPY CERTIFIED
Moderatore
useravatar
Offline
4080 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI 2014 - Lo Spettacolo di Lionardo (7 - 13 luglio)

Prima parte dell'intervento (lungo, scusate):
Sicuramente sono io ad essere ipersensibile in questo senso, ma (e sono solamente al mio secondo concorso dei Corti su questo sito), ho percepito nelle discussioni attinenti ai Corti degli accenti al mio orecchio un pelino stonati.
Capiamoci: dobbiamo mettere nella giusta prospettiva il Concorso, che ha 13 partecipanti (chiamarli concorrenti mi pare troppo) e una ventina di votanti (suppergiu'). Diciamo che "ce la facciamo e ce la suoniamo".
Sicuramente tra i partecipanti ci sara' chi non sa scrivere in Italiano (io per primo...), chi non ha tempo di limare un corto a livelli professionali, chi non ha voglia di "rompersi" piu' di tanto, ma partecipa solamente per la compagnia e per divertirsi.
Forse abbagliati dalla sfolgorante bravura di qualche partecipante, troppi commentatori hanno scambiato il fatto che alcuni partecipanti non siano all'altezza dei piu' bravi con un insulto, rispondendo a tono alla suddetta percezione anziche' mantenere la cosa a livello di gioco e di divertimento, tanto piu' che le gemme piu' brillanti risaltano anche contro un fondale opaco.

Attenzione, dico io: la conseguenza di alzare i toni in questo senso non puo' causare altro che la mancata partecipazione nel prossimo futuro di quelli che sono oggettivamente non in grado di proporre un lavoro fatto e finito a livello professionale, perche' altrimenti non si divertono.
La conseguenza della conseguenza sara' che, da un numero di partecipanti attorno alla dozzina, con votanti circa una ventina, con diversi commenti costruttivi, ci si trovera' ad avere una manciata (scarsa) di partecipanti, con votanti che al massimo dicono: "ooooh", oppure che sbroccano trovando i difetti piu' improbabili. Che ci crediate o no, questa non e' la mia definizione di divertimento, o meglio di divertimento partecipato.
In tal caso mi scaricherei sicuramente i Corti (che saranno sicuramente bellissimi), ma non mi divertirei granche' a partecipare alla conseguente discussione, che non mi coinvolgerebbe.

Vi ricordo che, essendoci una ventina di votanti, se si vuole dare un impianto piu' "professionale" al concorso dei Corti (che e' una cosa assolutamente accettabile e legale, per carita'), abbiamo fallito in partenza, perche' i numeri non ci sono per sostenere alcunche' di professionale e non mi sembra che ci siano masse in attesa di questo.
Forse e' meglio mantenere certi aspetti di divertimento partecipativo, che non vuol dire "volemose tutti bene", ma evitare certe punte di acidita' / polemica e comprendere che non tutti hanno capacita', tempo e voglia di proporre lavori di un certo livello, ma non vuol dire che lo facciano perche' sono stronzi. Poi ovviamente i lavori migliori vinceranno e i peggiori no, ma mantenendo gli aspetti di inclusivita' e divertimento.

Sono contento anche del fatto che questo commento finisca in questa particolare discussione, cosi' non si potra' considerare come una risposta personale contro una persona in particolare (cosa che NOn e' assolutamente), ma un discorso piu' generale del tipo: "ehi ragazzi, io in queste discussioni mi sto' divertendo sempre meno: sono solo io che ho le paturnie oppure no? tanto per capirsi". Forse e' anche colpa mia che ho delle aspettative troppo alte in questo senso "partecipativo"? Oppure magari e' un aspetto del quale tutto sommato piu' di tanto non ce ne frega?

Visto che vi ho tediati a sufficienza, nella seconda parte dell'intervento, che si riferisce al mio personale giudizio a proposito del corto in oggetto, cerchero' di essere il piu' parco il possibile.

Seconda parte dell'intervento:

Mornon ha scritto:

Splendido.
Un gioco di intelligenza a bivi, con enigmi ben congegnati e una trama gradevolissima.
Con in più una dottissima serie di riferimenti storici ed eruditi.
Applausi a scema aperta.
Inoltre, l'abnegazione e lo sforzo fatti dall'autore si vedono perfettamente e vanno più che premiati.
Per me è da 10 secco.
Campione del concorso.

Un' idea, un concetto, un' idea, finche' resta un' idea e' soltanto un' astrazione.
Se potessi mangiare un' idea avrei fatto la mia rivoluzione.

Yaztromo
re fuso
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
4444 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
4862
Totale Sondaggi:
98
Totale Messaggi:
141518
Totale Messaggi Oggi:
6
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
5633
Ultimo Utente Registrato:
Djosso