Home Forum General Librogame e dintorni Librogame e tossicodipendenza
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

L'invasione dei nuovi librogame continua. Sempre più case editrici propongono il proprio libro interattivo. Cosa ne pensi?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 54.163.20.123

Librogame e tossicodipendenza

Re: Librogame e tossicodipendenza

Sto leggiocando.
Acciderbolezzolina se è difficile! È un true path davvero serrato, sarò morto (metaforicamente e letteralmente) venti volte e ancora devo entrare nel bosco.
Non ho capito appieno tutte le i.d., ad esempio quella del p.22 mi pare totalmente gratuita:

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Jennifer attira l'attenzione di tutti i presenti, prende a calci me e tutti i motorini, un gruppo di ragazzi si inalbera e picchia a sangue me. Che c'entro?
Complimenti all'autore per il clima che ha costruito nel libro. Non avevo idea che prendere un treno per andare da A a B potesse essere così complicato. Spero che il seguito del libro sia altrettanto ben realizzato.

Mi piace molto che sia concesso esplorare zone alternative, anche se certe costringono ad addentrarsi in "rami morti" della storia. Di fatto certe i.d. arrivano anche dopo scelte apparentemente trascurabili, tipo aver scelto la merendina sbagliata dal distributore. Altre arrivano dopo un tiro sfortunato ai dadi, da quanto ho capito fino adesso per procedere con la trama bisogna superare due tiri (uno facendo 5+ e l'altro facendo 8+) sui quali non abbiamo controllo.
Ma l'atmosfera della storia è calzante, protagonista e personaggi sono vivi. È una bella lettura.

PS: ci sono degli errorini, credo.
Al p.16 Le pasticche sono di ecstasy o di exstasy? Non sono pratico. Si può scrivere in entrambi i modi?
Al p.176 si fa riferimento al "punteggio di Salute" ma non c'è questo valore nel regolamento. Credo sia un rimasuglio da una precedente stesura.

--------------------
Edit: nah, ho finito le piste (non pensate male) e non trovo lo sbocco (nemmeno adesso) per proseguire.

To serve and correct

Mancolista/Doppiolista

gabrieleud
Lo scopavirgole
Principe del Sole
ranks
useravatar
Offline
5819 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Librogame e tossicodipendenza

Volume sviscerato.

Premetto che il tema trattato non è proprio il mio preferito, però l'ho trovato interessante, ben scritto (con un linguaggio moderno che ben si sposa con il contenuto), privo di rimandi errati e con un copia/incolla quasi nullo. E come nei volumi classici ci sono anche un dungeon con big boss annesso; sì ok, il dungeon in realtà è una fogna ed il boss una coppia di narcotrafficanti, però il concetto è quello.

Però, perché c'è sempre un però, non è privo di difetti, anzi ne ha uno molto grave: la difficoltà.
Ci sono una marea di scelte basate sul lancio dei dadi e per arrivare all'unico finale positivo devono andare tutte bene, il che si traduce in una serie di almeno 20 lanci positivi di dadi, che è matematicamente impossibile o quasi. Ho dovuto perchiò barare spudoratamente.

Il libro è rigiocabile sopratutto per chi vuol scoprire tutti i finali negativi, che sono parecchi, e le loro sfaccettature.

Apprezzo comunque lo sforzo di Luca - Telefalco - Romano come nuovo scrittore, a mio modesto parere è sulla buona strada. Già questo volume se ritarato su scelte del giocatore invece che del lancio dei dadi sarebbe molto bello.

Disamina con relativi refusi da correggere inviata a Sancio (scusate, a furia di scrivere in grassetto l'ultima frase del paragrafo nella votazione dei corti mi è venutto naturale farlo anche qui smile )

What I have shown you is reality. What you remember, that is the illusion


Nella vita di tutti i giorni non sono il cattivo più cattivo di un videogioco, mi chiamano semplicemente Andrea Liverani

sephirot0
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
130 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Librogame e tossicodipendenza

sephirot0 ha scritto:

Ci sono una marea di scelte basate sul lancio dei dadi e per arrivare all'unico finale positivo devono andare tutte bene, il che si traduce in una serie di almeno 20 lanci positivi di dadi, che è matematicamente impossibile o quasi. Ho dovuto perchiò barare spudoratamente.

Il tema della Fortuna l'abbiamo trattato abbondantemente in passato. Se in librogame il giocatore capisce che "o tiri alto o muori", smette ben presto di tirare i dadi. Secondo me dovrebbe essere interessante anche leggere il paragrafo di fallimento, e non solo punitivo. Prendi ad esempio CAMPIONATO, lì non perdi mai la partita per un solo lancio di dadi e la soddisfazione di completare il libro è grande, perché il giocatore esperto può pilotare la fortuna a suo favore. Il divertimento sta anche nel sapere che puoi essere lo Zaccheroni di turno, ma la palla è rotonda...

Però Telefalco ha scritto degli ottimi (OTTIMI!) paragrafi di morte. Molti giocatori accettano più volentieri l'id se è ben raccontata.

To serve and correct

Mancolista/Doppiolista

gabrieleud
Lo scopavirgole
Principe del Sole
ranks
useravatar
Offline
5819 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Librogame e tossicodipendenza

gabrieleud ha scritto:

Però Telefalco ha scritto degli ottimi (OTTIMI!) paragrafi di morte. Molti giocatori accettano più volentieri l'id se è ben raccontata.

Su questo mi trovi assolutamente d'accordo con te. Prima di barare ho provato 3/4 volte a finirlo onestamente, poi mi sono arreso. I paragrafi però li ho letti tutti, per fare la disamina sono partito dal n.1 per arrivare al n.200 quindi ho letto anche le id che non avevo trovato durante le partite

What I have shown you is reality. What you remember, that is the illusion


Nella vita di tutti i giorni non sono il cattivo più cattivo di un videogioco, mi chiamano semplicemente Andrea Liverani

sephirot0
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
130 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Librogame e tossicodipendenza

Con un true path meno serrato e una difficoltà generale calmierata sarebbe un buon materiale didattico per le scuole superiori, come sostiene Gott.
(La sfilza di paragrafi consecutivi, invece,  sotto il profilo dell'utilizzabilità in un contesto scolastico è ininfluente, diciamo che è un accorgimento per scrittori esperti in "giocabilità")

In questo libro il protagonista sei TU!

LordAxim
Direttor. Lup. Mann.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1280 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
4662
Totale Sondaggi:
97
Totale Messaggi:
138926
Totale Messaggi Oggi:
8
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
5149
Ultimo Utente Registrato:
Sgargi91