Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • F.A.S.

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Meno di due mesi a Lucca Comics & Games 2019. Cosa ti piacerebbe trovare, in ambito librogame, nella più importante fiera italiana del settore?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 18.207.136.184

Dettaglio Abstract

Serie Squilibrio
Recensore spadadelsole

Squilibrio, originale tentativo di creare qualcosa di inedito nel mondo dei librogame: una storia umoristica, poco rispettosa delle convenzioni e fortemente condizionata da un approccio politicamente scorretto, sempre al limite tra il piacere per la battuta e il cattivo gusto.

E’ la storia delle disavventure di un povero  trentenne senza arte né parte che, andato in discoteca in un disperato tentativo di rimorchiare una ragazza, viene presto consigliato dall’infido barista di turno di affidarsi a un potente cocktail di sua creazione, una sorta di fitro d’amore in chiave moderna, dal sedicente nome di "El cucador".

Iniziano in questo modo, quasi banale, una serie di vicende tragicomiche (più tragiche che comiche) che ci catapulteranno, in un susseguirsi frenetico, spesso poco razionale e quasi onirico, in ambienti variegati e improbabili: una discoteca, dove perderemo i sensi dopo aver apparentemente rimorchiato una splendida ragazza, a cui seguirà un risveglio imprevedibile su una nave passeggeri che ci condurrà alla tappa finale del nostro viaggio: la città del vizio e del gioco, Las Vegas.

Ogni nostro spostamento sarà finalizzato alla costante ricerca del barman Maurizio e della nostra vendetta, reo di averci narcotizzato con la sua bevanda e condannato a vivere una serie di orribili situazioni.

La compagnia non mancherà, perché saremo sempre tallonati da vari loschi figuri, che inspiegabilmente decideranno di investire tutto il loro tempo nel tentativo di ostacolarci e umiliarci: il nano Jimmy, il buttafuori Eclisse, il cavallo Saetta Eretta, donna Carmen, il geriatra Tuorl conte di Uov, giovane e micidiale titolato; il tutto caratterizzato da situazioni surreali e grandi risate. Per una volta la difficoltà del volume non sarà un problema, perché anche le instant death saranno davvero esilaranti.

Indubbiamente la serie riesce bene nel suo intento umoristico, ma il linguaggio sboccato, le situazioni esplicite, le allusioni religiose spesso sarcastiche e ai limiti, potrebbero anche risultare disturbanti, soprattutto per i caratteri più sensibili e irritabili. Prima di accingersi alla lettura bisogna tenere presente che questa triologia va affrontata con cuore leggero, pronti a imbattersi in ogni genere di dissacrazione e di battuta poco corretta: se questa premessa dovesse procurarvi avversione o cattiva disposizione d'animo è meglio rinunciare a priori all'avventura, come spiegato accuratamente fin dal prologo

Gustosissima è l’autoironia degli autori quando parlano di loro stessi e del mondo dei librogame in generale; stuzzicanti anche i vari richiami alla cultura nerd per eccellenza: telefilm anni '80, videogiochi, cartoni animati giapponesi e non solo… persino Perry Mason e i Ku klux Klan avranno il loro “momento di gloria”!
Una serie potenzialmente molto gustosa, ma non adatta a tutti...