Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • gabrieleud
  • Prodo

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Meno di due mesi a Lucca Comics & Games 2019. Cosa ti piacerebbe trovare, in ambito librogame, nella più importante fiera italiana del settore?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 18.206.48.142

Recensione

Scegli la tua Avventura Indiana Jones 41: Indiana Jones e la Legione della Morte
Edizione Mondadori 1988
autore/i Richard Wenk
Recensore spadadelsole

Questa avventura inizia senza troppi preamboli, e ci catapulta immediatamente nel cuore delle Ande con Indiana Jones, alla ricerca di un suo amico archeologo scomparso mentre era sulle tracce di importanti reperti relativia all’antica civiltà Inca.

E l'azione ci coinvolgerà fin dall’inizio, dato che, a causa di una turbolenza, il nostro aereo precipiterà e dovremo scegliere tra due percorsi, nel tentativo di tirarci fuori dalla pericolosa situazione: scopriremo presto che l’antica civiltà non si è estinta del tutto e nemmeno la famigerata e misteriosa legione della morte, che non riusciremo immediatamente a definire.

Per quanto avremo differenti definizioni, anche contrastanti, relative alla legione in questione, a seconda della strada che prediligeremo, l’opera si rivelerà intrigante e piena di nozioni sulla lontana e affascinante civiltà, come, per esempio, il fatto che il loro inferno sia di ghiaccio invece che di fuoco. Ogni finale sarà degno di essere letto e ne usciremo arricchiti, più informati su questo affascinante mondo lontano, tanto variegato e così pieno di caratteristiche degne di essere approfondite.

Un volume che mostra meglio di molti altri quanto la serie non abbia perso smalto nel tempo, e sia anzi da riscoprire e anche perché ognuno dei suoi titoli rappresenta una storia importante, a completare un ricco mosaico composto da tante coinvolgenti avventure.
Particolarmente affascinante sarà l'epilogo “definitivo”, quello che ci consente di sviscerare più a fondo il libro, in cui non potremo biasimare l’amico archeologo, che deciderà di restare per sempre nella società incaica, gentile e amante della pace.
Molto appassionanti almeno altri due paragrafi conclusivi: in uno saremo scambiati per esponenti del popolo degli iungars, da sempre rivali degli incas, e saremo lasciati a morire nel loro inferno di ghiaccio, per poi vedere, in una sorta di toboga gigante, la montagna franare e portar via definitivamente la civiltà.
Nel secondo incapperemo in un’ altra instant death, in cui scopriremo che la legione della morte è un'autentica legione, ma composta da formiche rosse in grado di sbranarci completamente in pochi minuti, mentre impotenti e immobilizzati agonizziamo subendo l'insopportabile tortura.

Un ottimo volume, che soddisferà gli amanti delle avventure del grande archeologo, ma anche, più in generale, i fans della semplicità e la grande giocabilità propria degli Scegli la tua Avventura.

Longevità 7.5: 

Alta, condizionata dal forte desiderio che proverà il lettore di apprendere nuove nozioni e sviscerare a fondo l'intero mosaico dei finali.

Difficoltà 7: 

Non eccessiva, ma nemmeno troppo bassa: un volume ottimamente bilanciato, forse condizionato da qualche percorso un po' troppo lineare.

Giocabilità 7.5: 

Un ottimo stile di scrittura, delle ambientazioni curatissime, un eccellente caratterizzazione dei personaggi, la solita immediata e piacevolmente semplice struttura dgli SLTA. Cosa si può volere di più?

Chicca: 

Lo sapevate che gli inca disponevano già di un servizio in stile pony express americano, composto di uomini corridori?

Totale 7.5: 

Un grande libro , uno dei migliori della serie, almeno tra quelli dedicati a Indiana Jones.