Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • Adriano
  • Oberone
  • ChaddaDarkmane
  • sancio

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Libri "one shot", collane composte da più volumi, raccolte di racconti brevi. Quali sono le vostre opere interattive preferite?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.238.8.102

Recensione

Advanced Fighting Fantasy 2: Blacksand!
Edizione Penguin Books Puffin Imprints 1990
autore/i Marc Gascoigne,Pete Tamlyn
Recensore Yaztromo

Blacksand! è il secondo volume dell'ideale trittico che costituisce la collana Advanced Fighting Fantasy RPG; arriva dopo il Dungeoneer, che abbiamo recensito la settimana scorsa e ci ha presentato le regole base che caratterizzano il lavoro.

L'opera, dal punto di vista delle regole del gioco di ruolo, introduce ulteriori abilita' speciali, nuovi incantesimi, la possibilita' di invertire gli stessi, gli incantesimi "minori" (a volte simili alla prestidigitazione o poco piu'), gli incantesimi clericali (fondamentalmente simili agli incentesimi dei maghi nella meccanica di gioco, ma scelti da una lista differente), la scala sociale e vari aspetti utili delle avventure ambientate in un contesto cittadino.

Vengono anche rapidamente presentati i protagonisti del pantheon del mondo di Titan, la lunga storia di Port Blacksand e i suoi vari quartieri e abitanti.
La guida alla citta' di Port Blacksand e' decisamente notevole e ben fatta e l'immancabile avventura annessa (di buona fattura) e' corredata di interessanti commenti per collegarla alle avventure del Dungeoneer e anche a quelle dei librigame Fighting Fantasy che si svolgono a Port Blacksand.

In questo modo gli autori sono riusciti ad agganciare piu' strettamente il gioco di ruolo con il vasto comparto di librogame che contraddistingue la collana classica, suggerendo non certo velatamente la possibilita' di trasportare senza troppi problemi i personaggi creati per affrontare i libri-gioco di cui sopra direttamente nell'ambito dell'RPG.

Longevità 7.5: 

Il fatto che in questo libro sia annessa l'interessante guida a Port Blacksand lo rende molto piu' riutilizzabile, a lungo termine, del predecessore Dungeoneer.

Difficoltà 7: 

L'avventura è ben calibrata e, se gestita da un regista esperto, può essere adatta a un vasto numero di personaggi, dalle più diverse potenzialità.

Giocabilità 7: 

La struttura proposta per la guida e le avventure supporta bene il regista e i personaggi (figure introdotte durante la stesura del Dungeoneer) concentrandosi soprattutto sul fornire un'esperienza divertente per loro.

Chicca: 

La guida a Port Blacksand, quartiere per quartiere, con i suoi abitanti piu' notevoli, primi fra tutti il misterioso Lord Azzur e il mago misantropo Nicodemus. Imperdibile per tutti gli appassionati.

Totale 7: 

Per quanto la parte del regolamento bisogna ammettere che è un po' sorpassata, tuttavia la guida a Port Blacksand e l'avventura sono molto interessanti. Inoltre questo libro si puo' reperire usato praticamente al costo di spedizione. Vale la pena considerarne l'acquisto.