Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • gabrieleud
  • pulpin2004

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

2018, anno dei Mondiali: qual'è secondo voi il miglior libro-gioco sportivo mai pubblicato in Italiano?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 54.224.60.122

Recensione

Scegli la tua Avventura 9: Il Segreto delle Piramidi
Edizione Mondadori 1987
autore/i Richard Brightfield
Recensore Yaztromo

In questa avventura a bivi il protagonista (un po' a sorpresa) e'... una giovane ragazza invitata dallo zio, noto scienziato e grande viaggiatore, a visitare con lui l'Egitto.

Gli intrecci avventurosi che seguono non hanno tutti un tema avventuroso, ma spaziano tra i generi: si va dallo spionistico, arrivando fino a ricordare in certi frangenti evoluzioni degne dei film di 007, ovviamente in salsa adolescenziale, all'archeologia avventurosa, stile Indiana Jones, con tanto di sette di assassini, fino addirittura all'occultismo e alla fantascienza, situazioni in cui ci troveremo alle prese con dischi volanti alieni, saggi pellegrini galattici e teorie della cospirazione. Non mancano neppure i viaggi nel tempo, elemento questo che ritorna con sorprendente frequenza in parecchi volumi della collana SLTA, a prescindere da quali siano gli autori.

In generale si puo' dire che ci sono alcuni spunti avventurosi molto interessanti e coinvolgenti: per esempio il complotto del malefico dottor Ptah, oppure il sapiente esploratore interstellare Imhotep, o anche gli inseguimenti e i rapimenti della setta degli Assassini, mentre altri, gran parte dei quali sono legati agli alieni, calati dall'alto a sorpresa come se fossero una via d'uscita letteraria a basso costo che mal si sposa con il taglio della storia e la situazione che sta vivendo la nostra eroina.

Un po' di coerenza in più in sede di concertazione della trama non avrebbe guastato. L'approccio scelto invece tende a essere eccessivamente caotico e senza molta logica: alla lunga questo taglio finisce per risultare poco avvincente e a tratti addirittura noioso.

Probabilmente questo libro-gioco soffre un po per' l'eccessiva carne messa al fuoco: troppe trame, troppe alternative che non permettono di concentrarsi bene su praticamente nessuna di esse e l'effetto diventa un po' dispersivo, dal momento che le varie diramazioni non concorrono tutte a creare un'ambientazione, ma tendono a divergere in troppe direzioni.

Tutto sommato e' un peccato sprecare un'ambientazione cosi' piena di ispirazione come quella relativa alle Piramidi, e più in generale all'antica civiltà Egizia, con un titolo debole contraddistinto da una scarsissima profondità. Si sarebbe potuto (e dovuto) fare meglio.

Longevità 6: 

Il fatto che non tutte le alternative garantiscano un livello di soddisfazione e immedesimazione paragonabile rischia di portarci a mettere da parte questo libro gioco dopo poche letture, se si e' sfortunati, anziche' insistere alla ricerca delle linee di avventura piu' interessanti.

Difficoltà 6: 

Complesso parlare di difficolta' per uno SLTA, anche se sicuramente ci sono diverse scelte critiche caratterizzate da un legame logico non solidissimo, con coseguenze che influiscono a livello di godibilità e usufruibilità del volume.

Giocabilità 7: 

Come per gran parte degli SLTA, la giocabilita' non e' certo un punto debole, anche grazie alle qualità di immediatezza e semplicità tipiche della serie.

Chicca: 

/

Totale 6: 

Alla fine la sufficienza la strappa, ma resta ugualmente l'amaro in bocca per la grande occasione sprecata. Come già accennato il tema delle Piramidi meritava un volume di ben altro spessore, ed è un peccato che un argomento tanto affascinante sia stato trattato con eccessiva faciloneria.