Home Recensioni Abstract
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • mark phoenix 79

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Nuove collane interattive composte da volumi snelli e non troppo lunghi. Secondo voi quale tematica, fantasy a parte, potrebbe funzionare per un tipo di pubblicazione simile?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 54.209.202.123

Dettaglio Abstract

Serie Cagliostro
Recensore spadadelsole

Scrivere un libronostro non è facile, è sempre una sfida. Con Cagliostro si è voluto affrontare un numero impressionante di sfide in un' unica serie, vincendole tutte. Ma andiamo con ordine.

La trama della serie non è molto complessa da riassumere, dato che i due volumi raccontano le indagini, nel mondo  dell'occulto, di padre Alessandro Balsamo, giovane ma promettente membro dell'ordine del silenzio, congrega religiosa cattolica, inventata dall'autore, che si è ispirato ad alcune caratteristiche di movimenti realmente esistenti.

La sua missione è individuare il male, specialmente se di origine satanica, ed estirparlo. Le avventure avvengono non in un tempo imprecisato ma nel nostro passato recente, tra il 1994 e il 1995.  Tutto qui.  La prima sfida è data proprio dal nome del protagonista perché, pur essendo un personaggio di fantasia appartenente ad un ordine di fantasia, ha alle sue spalle la pesante ombra dell'illustre antenato, il conte di Cagliostro, da cui il titolo della collana.

Tutto ciò contribuisce a dare alla serie un fascino molto particolare, un realismo ancora maggiore dato che, caso unico nel mondo dei libri-gioco , abbiamo un personaggio realmente esistito in ballo, che finirà per diventare, dopo una partenza in sordina, quasi il coprotagonista delle vicende vissute dal suo discendente.

La seconda sfida è offerta dalla realizzazione di una collana basata sull'investigazione. Già due erano state proposte, ma con risultati altalenanti. Se Detectives Club era inefficiente per il sistema delle illustrazioni e per il clima infantile e Sherlock Holmes aveva i suoi limiti per l'eccessivo usi dei dadi e quindi della fortuna, qui si è seguito un approccio del tutto diverso. Il regolamento é ridotto all'osso, tanto da ricordare uno Scegli la Tua Avventura. Tutto, infatti, é lasciato alla memoria del giocatore e le scelte al buio saranno compiute da un semplice  e originale sistema: pensa a due numeri, sommali e se è divisibile per tot vai a, altrimenti vai a .

Tutto qui. Sembra fin troppo semplice, ma in realtà abbiamo in mano un vero librogame, dato che il meccanismo si rivela all'altezza del compito, anche se resta il piccolo neo di essere più efficace nella lettura d'un fiato, piuttosto che divisa in molti giorni.

Alla fine avremo un epilogo positivo e completo e uno comunque soddisfacente, ma non completo, a seconda di quanto avremo scoperto.

La terza e definitiva sfida sarà data dai temi trattati. L'occultismo, il satanismo, il rock satanico e gli esorcismi non sono argomenti facili, anzi scomodi e spinosi. Ma qui vengono presi di petto e trattati con tono misurato e in maniera competente, mostrando come i librogame siano ben più che semplici giochi, e in che modo possano affrontare temi molto adulti. Cosa ancora più utile per il forte interesse che da molti anni dilaga tra i giovani riguardo il tema del satanismo.

Una splendida serie che si rivela una pietra miliare per la maturità del genere e che ha conquistato anche un grande fan di Padre Amorth come il sottoscritto. Spero fornisca presto altri volumi.