Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Libri "one shot", collane composte da più volumi, raccolte di racconti brevi. Quali sono le vostre opere interattive preferite?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.238.4.24

Recensione

Altre Collane : The Strange Case of the Bodies in the Docks
Edizione Distribuito tramite internet 2004
autore/i Simon Osborne
Recensore Yaztromo

Questo librogame in Inglese non e' un prodotto commerciale, ma e' liberamente distribuito dall'autore.
Si puo' trovare in versione completamente testuale oppure puo' essere giocato on line sul sito di Fighting Fantasy Project, dove sono stati operati una serie di adattamenti per il gioco on line.
Questo librogame e' una piccolo grande perla della produzione amatoriale ed ha raccolto molti fans.
Per essere un librogame di soli 140 paragrafi, il regolamento e' probabilmente troppo esteso, ma adattato pienamente al genere horror lovecraftiano al quale appartiene chiaramente.
Le caratteristiche di base sono quelle della Ferie Fighting Fantasy (nota in Italia come Dimensione Avventura): SKILL (abilita'), STAMINA (resistenza) e LUCK (fortuna), ma oltre a queste, sono state aggiunte altre cinque caratteristiche (agilita', educazione, presenza, genio, salute mentale - quest'ultima fondamentale per tutte le avventure di stampo lovecraftiano). Ci sono poi i punti esperienza che permettono di migliorare il personaggio anche nel corso dell'avventura e ben sedici abilita' speciali tra le quali scegliere, ognina delle quali puo' avere dieci livelli di approfondimento!
Detto questo, c'e' la possibilita' di scegliere tra tre diversi personaggi (Medico, Detective e Gangster), I quali possono ovviamente essere maschio o femmina (e anche questo puo' avere un impatto sull'avventura.
Per un librogame di "soli" 140 paragrafi potrebbe sembrare un regolamento decisamente ipertrofico, ma il gioco on line su fighting Fantasy Project http://www.ffproject.com/bodies.htm permette di generare e controllare elegantemente tutte le variabili senza appesantire per nulla il gioco. Si consiglia dunque di giocare on line e magari scaricarsi il file di testo in un secondo tempo, per leggersi con calma tutti i paragrafi, gustandoseli uno per uno.
Il protagonisto, che e' in un momento della sua vita intriso di dubbi, viene ingaggiato dall'enigmatico Julian Striker per svolgere delle indagini su una serie di stranissimi omicidi accaduti tra le banchine del porto di Portsmouth (Inghilterra degli anni '20, sconvolta dalla crisi morale e material dopo la Grande Guerra e terrorizzata dalla piaga dell'influenza Spagnola, che miete milioni e milioni di vittime in Europa). Siamo avvertiti fin dall'inizio che ci sono in gioco trame oscure e occulte, inspiegabili dalla scienza. Anche la soluzione del caso, invece di rispondere alle nostre domande, ci fara' sorgere nuove domande...
La prima parte dell'avventura ci condurra' fino a Portsmouth, attraverso un paio di incontri che potrebbero essere fondamentali in seguito. Portsmouth e' una citta' in piena decadenza, e i misteriosi omicidi non fanno altro che accelerarne la decadenza.
La parte dell'avventura investigativa a Portsmouth e' eccellente: serve intuito e fortuna, ma l'autore ha il buon gusto di lasciare a noi le indagini, senza forzarle ne instradarle verso la soluzione, ma anzi inserendo false piste e vicoli ciechi: questa perte e' veramente eccellente!
Una volta trovata la pista giusta, l'avventura diventa piu' d'azione, fino alla conclusione che e' l'inizio di una nuova indagine.
Ottime le atmosphere lovecraftiane (senza esagerare), encomiabile la fase investigative dell'avventura, eccellente la ricerca storica, che copre vari aspetti della vita dell'Inghilterra degli anni '20: dalla moneta alle unita' di misura ai dettagli della rete ferroviaria.
In generale l'impianto e la forza narrativa del librogame, esaltati nella versione on line che evita di aggiornare continuamente la contabilita' delle numerose caratteristiche, abilita', armi, proiettili, punti esperienza, eccetera, sono sproporzionatamente grandi rispetto alla relative brevita' dell'opera che al momento non ha nessun seguito.
E' una storia che colpisce e rapisce. Quando si arriva alla fine se ne vorrebbe ancora, ma per ora si ferma tutto qui.

Longevità 10: 

Per avere solo 140 paragrafi, questo librogame e' un'enormita' di opzioni. Dai personaggi al loro genere alle abilita' speciali da scegliere... alla fina non si puo' resistere a si va comunque a leggere TUTTI I paragrafi nel fine di testo!

Difficoltà 8: 

Piuttosto difficile. Molto inconsueto arrivare alla conclusione in prima lettura.

Giocabilità 9: 

Voto da tenere in considerazione solo per la versione online. La versione testuale, con le molte variabili da aggiornare continuamente, e' piuttosto pesante da gestire e per questo si merita un 5. La versione on line al contrario e' decisamente leggera e pratica. La parte investigative dell'avventura si segnala in particolar modo dal punto di vista della giocabilita'.

Chicca: 

Questo librogame E' TUTTO una chicca, dal primo all'ultimo paragrafo.

Totale 8: 

MAGARI fosse piu' lungo!
Sogno una prosecuzione sullo stesso livello (preferibilmente on line...) e magari una traduzione in Italiano e con illustrazioni tra i LibriNostri.