Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Libri "one shot", collane composte da più volumi, raccolte di racconti brevi. Quali sono le vostre opere interattive preferite?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.216.79.60

dettaglio libro

titolo Il Primo Ordine
volume 0
titolo originale Il Primo Ordine
serie Altre Collane
autore/i Autore Anonimo
illustratore/i Illustratore Anonimo
traduttore/i
paragrafi 42
genere Fantasy
protagonista/i Un uomo che ha perso la memoria
trama Ti risvegli in una caverna con indosso una tunica nera strappata e sporca di sangue e hai perso la memoria. Tu e i tuoi compagni di ventura dovrete combattere orribili creature ostili e fermare un rituale malvagio in un tempio misterioso. In quanto membro del Primo Ordine, scoprirai i tuoi poteri e la tua forza man mano che adempirai ai tuoi doveri, in attesa della futura rivelazione.
note Si tratta dell'unico librogame edito da SkyLine Edizioni, ed è stato pubblicato privo di qualsiasi riferimento al suo autore. Si tratta del "prologo" a bivi di un'opera di più ampio respiro, che però non ha mai visto la luce.
Edizioni
Skyline Edizioni2014
media voto
1
Nessuna recensione presente per questo libro

commenti
gabrieleud
1
2019-09-25 09:52:54
Il nulla assoluto
Signore e signori, ho riservato il mio voto 1 per libri che si fossero distinti in negativo. Questo libro è stato accuratamente fornito di tutte le magagne mai riscontrabili in un librogame, eccetto i rimandi errati. L'autore non è menzionato. Il regolamento fa da preludio a qualcosa di più complesso, ed è già inutilmente complesso e mal scritto in questo volume. 30 combinazioni di personaggio da far vivere in 41 paragrafi totali. Il testo fa riferimento a voci di regolamento inesistenti. La storia è talmente banale da essere surreale. Il libro non riporta alcun nome proprio, di nulla. Quindi è con una certa soddisfazione che posso finalmente appioppare un meritatissimo "1".
aggiungi commento