Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2013 CORTI 2013 1/9 - ''FUGA INFERNALE''
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

La pandemia sembra volgere finalmente al termina, come risponderà il mercato dei LG a questo progressivo ritorno alla normalità?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.214.224.207

CORTI 2013 1/9 - ''FUGA INFERNALE''

Re: CORTI 2013 1/9 - ''FUGA INFERNALE''

Ciao, da vecchio appassionato di “Lupo solitario” devo dire che ho trovato molto bello il racconto.
Interessante aver deciso di prendere come protagonista un cattivo e di aver inserito gli avvenimenti in un contesto noto a chiunque conosca la storia dei ramas, ovvero quanto accade dopo la morte di Zagarna.Bello anche il background del personaggio.I richiami alle creature facenti parti dell’esercito del male (gurgaz, helgast, vordak, tigerwolf) sono sicuramente positivi, la sensazione era davvero di giocare uno dei libri originali.Lo sviluppo della storia, le opzioni relative alle direzioni da prendere e la possibilità  di chiudere l’avventura prima o dopo a seconda delle scelte fatte davano l’ impressione di essere più liberi e meno vincolati a passaggi obbligati.
L’unica cosa che, secondo me, stona è stata l’utilizzo del termine “calduccio”  riferendosi alla notte che si apprestava a trascorrere il protagonista : secondo me non è molto azzeccato, fa molto osetto di peluche.Poi ho notato qualche errore di ortografia.
Molto bella anche l’impaginazione e le tabelle allegate al libro, devo però muovere un’obiezione : secondo me il regolamento era un po’ troppo complesso, direi perfino più di quello originale…nulla di trascendentale intendiamoci, ma, dato che parliamo di un racconto di 40 paragrafi, l’avrei fatto leggermente più semplice.
Cmq nel complesso direi più che positivo, un 7.5 ci sta tutto!

francesco77
Novizio
ranks
useravatar
Offline
17 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 1/9 - ''FUGA INFERNALE''

Concordo con Dies Irae sulle perplessita a proposito dell'umanità del Giak (ha studiato all'estero!hahah). Il mio voto però non cambia. D'altra parte non ci siamo mai entrati nella testa di un giak wink magari sotto sotto loro vorrebbero pensarla diversamente ma è Dever che li obbliga!
Anche il calduccio...piccola scivolata...ma davevro si parla di minuzie e coriandoli su uno splendido arazzo da museo

In questo libro il protagonista sei TU!

LordAxim
Direttor. Lup. Mann.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1352 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 1/9 - ''FUGA INFERNALE''

E.A. Coockhob ha scritto:

Voto 7,5.

Non vorrei fare il rompic... di turno, ma questo voto è valido? Non è necesario un commento di qualche tipo? Giusto per sapere eh...! wink

Il buongiorno si vede dal mattino.
E' la giornata di merda che ti coglie completamente impreparato...

suaimondi
Miracle Blade
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
818 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 1/9 - ''FUGA INFERNALE''

so di non avere i titoli per dirlo ma in qualità di giudice di una delle edizioni passate e avendo un po' di esperienza mi sento di dire di no e cito:

da regolamento (http://www.librogame.net/index.php/forum/topic?id=1812   - punto 15 -) deve essere argomentato. poi sta ai giudici decidere.

questa regola fu messa proprio per evitare voti buttati un po' a caso col rischio che il giudizio venga falsato.

Yanez
Chiamami Iena
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1812 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 1/9 - ''FUGA INFERNALE''

suaimondi ha scritto:

E.A. Coockhob ha scritto:

Voto 7,5.

Non vorrei fare il rompic... di turno, ma questo voto è valido? Non è necesario un commento di qualche tipo? Giusto per sapere eh...! wink

Un racconto godibile con alcune pecche qua e la, niente d'insopportabile però. 7,5.
Alla fine della fiera sono d'accordo con EGO e non voglio fargli il verso solo che io personalmente darei mezzo punto in più, mi è spiaciuto solo che non ci fosse un bel bad ending al penultimo pargrafo.

Il miglior materiale per gdr gratuito da 150 anni: http://makemake.forumfree.it/

E.A. Coockhob
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1062 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 1/9 - ''FUGA INFERNALE''

E.A. Coockhob ha espresso una valutazione. il voto verrà conteggiato. ringrazio per l'ulteriore sfozo. Firefox

firefox
Cacciatore di imprecisioni
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
360 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 1/9 - ''FUGA INFERNALE''

Sicuramente un buon corto che potrebbe essere messo nelle appendici degli expanded magari togliendo spazio a Dever eh eh, oppure direttamente alla fine del secondo volume di lupo solitario.

Si nota una buona conoscenza del mondo, è interessante vedere la storia dal lato opposto e l' autore è riuscito a far respirare di certo l' ambientazione del Magnamund.

Interessante la questione dei giorni da segnare la quale mi ha ricordato un sistema utilizzato anche per la terra di mezzo numero 4 ( 2 percorsi e diverso tempo) oppure un volume di advanced.

Ci sono dei refusi nel testo, come anche valori da calibrare.

Interessante anche la parte finale con il sistema di valutazione. Ovvero qualcosa devi pur aver fatto durante la missione per meritarti diciamo l' happy ending se cosi si puo' definire per un giak.
Lo stesso Giak appare notevolmente caratterizzato.

In definitiva un buon racconto di certo. Probabilmente se avesse piu' paragrafi potrebbe diventare un libro nosto che illustrerei volentieri.

voto : 7,5

lonewolf79
The Black Swordsman
Moderatore
useravatar
Offline
3867 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 1/9 - ''FUGA INFERNALE''

E.A. Coockhob ha scritto:

Un racconto godibile con alcune pecche qua e la, niente d'insopportabile però. 7,5.
Alla fine della fiera sono d'accordo con EGO e non voglio fargli il verso solo che io personalmente darei mezzo punto in più, mi è spiaciuto solo che non ci fosse un bel bad ending al penultimo pargrafo.

Alla luce della motivazione espressa, in modo succinto ma comunque argomentato e ragionato, il voto di Cookhob è da ritenersi valido. Se avesse tralasciato di integrare il giudizio numerico con un commento non sarebbe stato invece conteggiabile. E' la regola storica del concorso dei Corti, ed è stata pensata per impedire che prolifichino votazioni assegnate senza aver letto il corto con la dovuta attenzione, o addirittura condizionate da motivazioni estranee al giudizio di merito.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10701 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 1/9 - ''FUGA INFERNALE''

Visto che è il mio... 16°(?) messaggio, capirete bene che non me ne intendo di questi corti, e non vorrei falsare le valutazioni, ma se possono votare tutti (come mi pare di aver capito), il mio voto è 8,5.
-Un po' perché ho cominciato a giocare senza registro di guerra e senza crederci e dopo 5 paragrafi mi ero letto tutto il regolamento da cima a fondo due volte.
-Un po' perché quando ho visto che si partiva Giak ho pensato "vuole solo fare il diverso" e invece ha fatto un ottimo personaggio, di cui aggiungerei altro ma qualcuno deve spiegarmi come si fa a mettere la roba sotto spoiler!
-Un BEL po' per come ha saputo giostrarsi e rigirarsi i 40 paragrafi e le 3 abilità, il limite che mi aveva tolto tutta l'intenzione di partecipare pensando che mi sarei annoiato con simili paletti (ci tengo a dire però che li riconosco come assolutamente necessari!): non mi piace il sistema random degli incontri che inevitabilmente sacrifica la trama (nessun incontro ricade sui successivi, o incide sul prossimo tiro di random aprendo nuove porte) alla longevità del racconto, però penso che sia stata una trovata innovativa e coraggiosa, e nel mio voto la premio, soprattutto perché un corto ad alta longevità è ben particolare.
-Aggiungo che personalmente mi è piaciuta molto la dinamica delle carriere e che anche se si può avere il sentore che siano sbilanciate non credo sia del tutto vero: si combatte e si combatte tanto e per forza (quindi la carriera di combattente non sarà mai inutile), l'ufficiale, beh, sono stati già versati fiumi di inchiostro, l'esploratore... non capisco perché sia stato osteggiato in altri commenti: è l'unico che ha la possibilità di recuperare davvero resistenza, gli altri ci vanno addirittura a perdere! è buon mix di Guarigione (sacrosanta) e Mimetismo, e volendo potete vederci l'Affinità Animale.
-Difficoltà alta ma onesta a mio parere, giusta: ho finito con 1 di resistenza partendo arbitrariamente con 15 comb e 24 res (2 tiri medi). a proposito del primo famoso avversario di cui parlava qualcuno che ti prosciuga 15 di resistenza al 2° paragrafo, io direi che ci sta: oggettivamente una banda di Giak sbandati che viene caricata da cavalieri che sono lì apposta per cercarli DEVE essere massacrata, quindi la scelta di combattere è implicitamente sbagliata, perché non è un instant death ma la paghi cara. io sono scappato senza pensarci mezzo secondo... sono un Giak!
-L'avventura in se' poi l'ho apprezzata, sia come idea che come sviluppo: ha quel gusto primaverile che ho sempre associato alle avventure ambientate nel Sommerlund, e questo lo dico a tutto tondo, sia per quanto riguarda gli incontri, che gli avversari (sì, lo so che è più o meno la stessa cosa), che l'ambientazione o gli oggetti. Insomma, cinematograficamente ben fatto senza scadere nel prolisso, una pecca che trovo importante evitare perché è uno dei miei punti deboli.

Sui difetti non ho molto da dire, ma personalmente mi sento parecchio clemente riguardo a errori di battitura o impaginazione: a meno che non minino l'esperienza di gioco ("cioè scusa non ho capito aspetta che rileggo... non ho capito di nuovo") sono trascurabili a mio modestissimo parere: voglio dire questa non è secondo me la sede in cui giudicare una cosa del genere, a meno che non ci sia un ecatombe di regole grammaticali. Insomma, i LibriNostri vengono testati dagli utenti, e curati e impaginati dallo staff, ma i loro voti non sono per questo infiacchiti: perché i Corti dovrebbero risentire più di tanto di qualche errore di battitura? a fronte di fantasia, impegno, coerenza, passione, eccetera, per me un errore di battitura è totalemente irrilevante.

Mi complimento con l'autore, ma ammetto di essere combattuto all'idea di vedere questo corto "espanso" in Libro: da una parte sembra fatto apposta, e sono sicuro che verrebbe benissimo una volta che si avessero a disposizione i paragrafi sufficienti a eliminare il sistema random (che ripeto non mi piace ma riconsco come ottima idea PER UN CORTO), dall'altra parte una saga su un Giak, per quanto bella in sé mi andrebbe a stridere con la forma canonica di "eroe", e se anche può essere interessante e innovativo... non so, mi sembra TROPPO radicale come innovazione. In ogni caso un ottimo lavoro.

Concludo scusandomi per la lunghezza del post e se ho infastidito altri commentatori "giudicando il loro giudizio", ma la cosa è davvero senza malizia, pura voglia di dire la mia (che è peggio della malizia forse)

Gran Maresciallo Rygar
Buon Apotecario
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
207 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 1/9 - ''FUGA INFERNALE''

Gran Maresciallo Rygar ha scritto:

oggettivamente una banda di Giak sbandati che viene caricata da cavalieri che sono lì apposta per cercarli DEVE essere massacrata, quindi la scelta di combattere è implicitamente sbagliata, perché non è un instant death ma la paghi cara. io sono scappato senza pensarci mezzo secondo... sono un Giak!

Questo discorso sarebbe sacrosanto se non fosse per un particolare: il nostro Giak DEVE combattere, perché se non lo fa l'epilogo della sua avventura è mortale.

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Se la vediamo solo sotto un punto di vista logico, l'obiettivo del corto, scappare e portare a casa la pelle, si raggiungerebbe nel migliore dei modi stando coperto e tenendosi lontano dai guai. Nel nostro caso non è così: se si scappa al primo combattimento, e magari si sceglie poi il percorso corto, si avranno solo due occasioni, più la terza se si seguono i Giak imprigionati, per realizzare 4 punti nella valutazione finale e salvarsi la vita. Considerando che nella scelta random degli incontri possono capitare situazioni in cui ci viene assegnato un solo punto, e non due, di valutazione se battiamo l'avversario di turno, viene fuori una situazione per cui se non affrontiamo il cavaliere di Durenor all'inizio siamo quasi obbligati a non saltare più un combattimento tra quelli successivi, e alcuni di questi sono ben più difficili del primo contro il cavaliere, condizionati da avversari multipli e quantità di punti di resistenza ben maggiori. Tutto questo non per dire che il racconto non abbia senso così come è proposto, sia chiaro, ma che semplicemente è tarato per un personaggio dotato di punteggi di combattività e resistenza alti. Tale considerazione viene in parte mitigata dalla caratteristica Ufficiale Giak, che offre la possibilità di affrontare alcuni avversari con consapevolezza maggiore, quindi correndo meno rischi, e che ci regala potenzialmente ben due punti in più nella valutazione finale (la lettera di Re Ulnar e il bonus al momento del giudizio del Vordak), rendendo quindi possibile saltare anche due o tre dei combattimenti complessivi.
Sia chiaro, non sto dicendo questo per convincere l'amico Maresciallo della mia idea, ma solo per motivarla più chiaramente, e per il gusto del dibattito e del confronto sui racconti in gara, che secondo me è molto costruttivo e amplifica sensibilmente la bellezza del concorso. Inoltre credo siamo tutti d'accordo sul fatto che il corto sia molto, molto buono, stiamo argomentando su minuzie smile: non è un caso che alla fine, il voto complessivo del maresciallo differisca rispetto per esempio al mio di mezzo punto, ed entrambi siano espressioni di un giudizio lusinghiero.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10701 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5350
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
147922
Totale Messaggi Oggi:
4
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
7710
Ultimo Utente Registrato:
GiGa