Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2013 CORTI 2013 7/9 - ''IL PRIMO VOLO DEL NIBBIO''
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Grandi fiere ludiche e interattive nell'era covid: Modena a settembre, Lucca a novembre. Se si dovessero realmente tenere ci andrai?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.228.10.17

CORTI 2013 7/9 - ''IL PRIMO VOLO DEL NIBBIO''

Re: CORTI 2013 7/9 - ''IL PRIMO VOLO DEL NIBBIO''

Son curioso di leggere la recensione di gpet. Probabilmente toglierà 8 punti per le parole con la q, e mezzo punto per gli errori di continuità.

sarebbe invece comico se non avesse votato perche' magari questo e' proprio il suo racconto!  smile2

Seven_Legion
100% SIMPY CERTIFIED
Moderatore
useravatar
Offline
4108 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 7/9 - ''IL PRIMO VOLO DEL NIBBIO''

sono la voce fuori dal coro...

Lupo Silenzioso mi è stato sulle balle fin dai suoi primi movimenti.. un bimbetto che sembra la reincarnazione di un santo: "ma è rubare" avrei voluto buttarlo giù dalla finestra..
gli altri Ramas di contro mostrano troppo i lati negativi del carattere umano.. soprattutto l'attacco d'ira del maestro..
questo è il grosso rischio di mettere come protagonista un Ramas..  abbiamo un unico esempio (anzi due con i libri post 21) ed è difficilissimo che quell'immagine calzi con altri possibili Ramas

le varie citazioni dei personaggi.. si carine e aggiungono un buon gusto al racconto.. unico problema.. LS così incontra Banedon e conosce il nome di Vonotar e incontra l'altro mago PRIMA di quello che avviene nei LG canonici.. è ovvio che questi incontri magari non rimarranno nella mente del nostro eroe, ma in quello dei due maghi direi proprio di si.. come non riconoscere quel bimbetto che ti riferisce che il suo compare sta sventando un complotto??

il gioco in-game della battaglia navale.. si carino.. ma cosa aggiunge davvero al racconto? la possibilità di perdere la mappa (o 3 corone d'oro, molto più logico) e vincere il pugnale... dopo la prima giocata viene naturale evitare il rischio..

buono invece il paragrafo 40 con la possibilità di muoversi liberamente..

il discorso degli oggetti da indossare, infoderare, intascare.. insomma che non vanno nello zaino.. mi pare un escamotage furbo per evadere la regola dello zaino..

sempre nel regolamento non mi è piaciuta affatto la clausola sulle situazioni insolite.. usare il buon senso.. tanto per dire se andiamo dai cordai e non seguiamo subito il tatuato sarebbe buon senso non poterlo seguire successivamente.. però così diventa quasi impossibile arrivare alla soluzione finale..

l'impiego delle arti ramas mi pare un po' sbilanciato..

anche qui, come in altri investigativi, la rigiocabilità è limitatissima..

anche l'epilogo non mi ha particolarmente colpito.. già sapevamo sarebbe finita così.. che senso ha ricordarcelo?

per tutto questo, non negando che comunque la struttura e la storia sono interessanti, sottintendendo che la formattazione non sia colpa dell'autore e inorridendo per gli errori ortografici, non vado oltre ad assegnargli un 6,5

Sabretooth
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1299 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 7/9 - ''IL PRIMO VOLO DEL NIBBIO''

Il Primo Volo del Nibbio è per me un altro lavoro eccellente.
La storia è ben congegnata, struttrata in maniera secondo me impeccabile, frutto di un accurato play-testing. La trama si inserisce molto bene nel tessuto del Sommerlund, nonostante i 40 paragrafi si ha l'impressione di spaziare su una vicenda molto più complessa. molto valido il sistema di combattimento, semplice ma efficace. Oggetti utili e ben bilanciati, arti Ramas inserite perfettamente nella storia, buona anzi "ottima" interpretazione del ruolo del comprimario, un certo Lupo Silenzioso. L'intrigo che muove la narrazione è molto intrigante. Lodevole l'ignegno nel creare il gioco Flint, che riesce a coinvolgere il lettore i nun paio minuti extra di "gioco" su un solo paragrafo.
Per giustificare il voto non "eccellente", devo per forza fare il paragone con il Corto precedente, che secondo me ha dalla sua un qualcosa in più in fatto di originalità e complessità. Rispetto alla "trappola nelle tenebre" secondo me questo COrto ha dalla sua un po' più di logicità.
Non penalizzo in alcun modo alcune imprecisioni di impaginazione con certi "a capo" casuali, secondo me refusi da conversione.
Voto finale: 9.5 9 per alcuni errori ortografici da penna rossa.....  teach  Autore pentiti!

In questo libro il protagonista sei TU!

LordAxim
Direttor. Lup. Mann.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1347 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 7/9 - ''IL PRIMO VOLO DEL NIBBIO''

Al contrario di altri non credo che l' impaginazione sia colpa dell' autore ma probabilmente del trasporto del file.

Comunque mi è piaciuto molto.

-Ambientazione ottima e calza a pennello.
-Utilizzo delle arti e del sistema interessante ( distribuzione punti ) . Il mimetismo è la migliore ma questo capita anche in dever. Fare rambo non avrebbe senso neanche in Lupo solitario.
-Bella l' idea del partner ( per citare ok rubiamo ma qui Lupo solitario è ancora un bimbo e ci sta che si senta a disagio)
-Citazioni di personaggi inserite bene.
-Gioco navale divertente.
-Combattimenti veloci e secondo me pure equilibrati.
-L' epilogo ci sta. Che senso ha raccontarlo? Beh mi pare logico come inserimento.
Guardando in questi giorni La leggenda di Raoul (ken il guerriero) anime di 13 episodi. Finisce con l' inserimento in un punto della trama principale di ken il guerriero ( caduta di cassandra) e pertanto per me questo epilogo ha senso facendo un paragone
Forse poteva esserci qualcosa di ancora piu' epico, ma lo stesso Dever ha ficcato Lupo silenzioso a raccogliere legna ( basandosi sul volume originale ovviamente).
-Non considero un aggiramento della regola il fatto di indossare gli oggetti ma pura logicità. E che diamine , se ho un medaglione lo indosso, e non è che una mappa e un pugnale possano occupare tanto... ( io mi porto una caterva di roba addosso...)

Pertanto complimenti all' autore , veramente

Voto 9

lonewolf79
The Black Swordsman
Moderatore
useravatar
Offline
3860 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 7/9 - ''IL PRIMO VOLO DEL NIBBIO''

La scrittura è buona con qualche magagna
La storia è godibile
Il game play funziona bene
Sono abbastanza d'accordo col giudizio espresso da Ego ma non mi sento di dare 9,5 quindi do' un 8.

Il miglior materiale per gdr gratuito da 150 anni: http://makemake.forumfree.it/

E.A. Coockhob
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1062 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 7/9 - ''IL PRIMO VOLO DEL NIBBIO''

abeas ha scritto:

Probabilmente toglierà 8 punti per le parole con la q

Sono d'accordo che il succo di un racconto è costituito da altre cose e che gli errori ortografici contino fino a un certo punto. Però in un contesto di concorso, sebbene in un ambiente tranquillo e amichevole come quello di LGL, certe sviste, grammaticalmente così pesanti (non me ne voglia l'autore), non possono contare 0 secondo me.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10589 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 7/9 - ''IL PRIMO VOLO DEL NIBBIO''

Ciao a tutti, eccomi a commentare questo penultimo corto…premettendo che sono nuovo del sito e che non immaginavo nemmeno lontanamente ci fossero tanti racconti di così alto livello.

Titolo : azzeccatissimo!Se li per li mi aveva confuso appena ho letto il nome del protagonista ho ovviamente capito che lo attendeva una missione…quindi il titolo è perfetto.

Partiamo dal regolamento : si stacca dal sistema di gioco di LS come lo conoscevo lasciando più spazio alle decisioni del giocatore in merito alla distribuzione dei punti e puntando di meno alla veste grafica…un foglio di carta, una matita, 1 o 2 dadi da sei e pronti a giocare.Per quando mi riguarda è una cosa positivissima anche se, in merito ai regolamenti, ho sempre (o quasi) dato voti positivi.Questo perché apprezzo sia il lavoro di costruzione e inserimento della tabelle da parte dell’autore, nonostante costringa a stampare le pagine del corto per avere quello che serve per giocare, sia il puntare su una veste grafica più semplice che, necessitando di pochissimo materiale, permetta di iniziare subito.Il primo volo del Nibbio si inserisce in questa seconda categoria aggiungendo oltretutto un’innovazione come quella di “assalto furioso”, spiegata molto bene con tanto di specifica descrizione di quanto avviene se si dovesse verificare lottando a mani nude.Belle le arti ramas, abbastanza allineate con l’opera originale.

Prologo : apprezzabilissimo, almeno per me, è veramente un esempio di come la parte narrativa e descrittiva sia importante quanto quella relativa alle scelte di gioco e ai combattimenti, trasformando il libro game in un racconto vero e proprio.Ho visto esempi di questo nelle letture di altri corti e ritengo sia ottimo.All’interno del prologo leggiamo subito del giovane “Lupo silenzioso”…sarò nostalgico ma sono stato davvero contento di vederlo inserito nella storia e che la sua presenza possa essere d’aiuto per il protagonista anche in termini di successo nei tiri di dado.Anche in un altro corto (Notte di indagini) ero letteralmente saltato sulla sedia nel realizzare la presenza del principe Roark e nel vedere l’effige del demone sciacallo Tagazin.

Andiamo al racconto e parto subito con una cosa che era stata contestata da Sabretooth : l’incontro di LS con il giovane Banedon, che tradirebbe l’opera originale.Al paragrafo 1 viene detto chiaramente che il giovane novizio, stanco per il viaggio, si ritira subito in camera mentre Luce di Stella rimane a sbrigare le trattative commerciali e Nibbio, SE si reca al tavolo da gioco, PUO’ incontrare Banedon.Per conto mio questo significa che i due non si siano visti e che il loro primo incontro avvenga effettivamente nella serie regolare.Spendo una parola suFlint, un gioco nel gioco, il funzionamento del tutto, una volta letto, risulta semplice, ma complimenti all’autore per essere riuscito ad inserire un qualcosa di innovativo all’interno di qualcosa che di per se è già un gioco.

La storia, come normale per un libro game di 40 paragrafi, si sviluppa molto in fretta, in linea con il fatto che la vicenda inizia la sera dell’arrivo a toran e si conclude la sera successiva nel palazzo della gilda dei mastri cordai, ammesso di riuscire ad arrivarci ovviamente.Il primo litigio di Luce di stella con i mastri cordai, all’atto delle trattative commerciali, non mi aveva lasciato intuire un loro successivo coinvolgimento… bisogna tenere conto del fatto che non necessariamente Nibbio abbia assistito al suddetto litigio (paragrafo 23) in quanto potrebbe aver deciso di giocare a Flint (paragrafo 3).E’ la comparsa di Oriber (paragrafo 5 che non si può evitare), l’uomo tatuato, che introduce il lettore a quello che sarà lo scopo del tutto,da quel momento in avanti si comincia a chiedersi cosa accadrà e quale sarà la missione vera e propria di Nibbio e di Lupo.Nell’arco di pochi paragrafi, dopo “l’incidente” di Luce di Stella, se si decide di seguire la figura misteriosa nella stanza dell’argano (paragrafo 39) e si ha successo in un tiro di dadi (paragrafo 4), la cosa diviene più chiara e il coinvolgimento dei mastri cordai lampante nella testa del giocatore, ma le ragioni di esso ancora ignote.Ma ripeto che anche questa è un’opzione e si potrebbe decidere di soccorrere il maestro senza andare nella stanza e senza quindi avere nulla contro i mastri cordai.

Arriviamo poi alla “Confraternita della Stella di Cristallo”, e i nostri eroi soggiornano nella stanza del mago Vonatar, cattivissimo della serie originale, vederlo citato a me ha fatto solo che piacere.

Qui inizia la missione vera e propria e ci scontriamo con il “terribile paragrafo 40” importante per rendere bene il senso di urgenza dell’investigazione : ho giocato il libro più di una volta e devo dire che senza la mappa di toran compiere gli step necessari entro i tempi stabiliti non è semplicissimo, si rischia di terminare il tempo e di concludere il tutto (paragrafo 14) con un nulla di fatto…un po’ di difficoltà in più ci sta, specie considerando che il libro si può rifare ogni volta che vogliamo.Iniziate le indagini tra le varie opzioni abbiamo quella di andare direttamente alla gilda dei mastri cordai (paragrafo 22).Questo porta ad un vicolo cieco perché per entrare serve per forza il lasciapassare.Se non lo si possiede l’unica altra cosa fattibile per sbloccare le indagini in quel paragrafo e azzeccare un tiro di dado che ti permetta di rintracciare Oriber ottenendo da lui il lasciapassare e informazioni chiare sui mastri cordai e l’attentato a Luce di Stella.In alternativa possiamo andare a parlare con Marlon marito di Rebecca (paragrafo 32), sorella di Luce di Stella.Notata la sua gamba rotta possiamo chiedergli o meno come si sia ridotto così.Ovviamente chiunque arrivi a quel paragrafo deciderà di farlo perché si capisce che rappresenti una possibile svolta dell’indagine… cosa che in effetti è. Da quel momento in avanti la direzione da prendere è chiara e porta ai mastri cordai…ma è necessario andare a parlare con l’oste del “Mago ubriaco” (paragrafo 2) per avere le informazioni che, unitamente a quelle ottenute da Marlon, ci permettano di arrivare ad Oriber, ottenere il lasciapassare e prove del coinvolgimento dei mastri cordai.Tutto questo per dire che quando Nibbio arriva al palazzo della gilda dei mastri cordai (e ci deve arrivare per forza per finire l’avventura) CON IL LASCIAPASSARE ha ben chiaro che loro siano i responsabili di quanto accaduto.Tutte le altre opzioni presenti al paragrafo 40 non sono risolutive e portano a ritornare al suddetto paragrafo o ad una chiusura prematura dell’avventura.Bellissimo il paragrafo 10, al quale si arriva se si decide di tornare al quartiere dei carri, che mostra un tentativo (riuscito) di far sparire le prove di un coinvolgimento dei mastri cordai.

A questo punto, una volta entrati, la trama porta, in maniera più o meno veloce, a confrontarsi con Kendall, il quale, prima della lotta, spiega tutto quello che è successo e le ragioni dell’attentato.Dopo aver discusso con Oriber (unico passaggio obbligato), la cosa era chiara ma Kendall da conferma del tutto.

A mio avviso l’indagine e la sequenza dei passaggi che portano alla soluzione del caso sono incastrati molto bene e senza alcun buco logico…come ho detto è possibile saltare diversi step che permettono di capire chi siano i responsabili dell’attentato ma non è possibile evitare il confronto con Oriber che è a conoscenza di tutto.

L’epilogo, anche se scontato dato che tutti sappiamo che i ramas vengono sterminati, mi è piaciuto moltissimo.Presentare il racconto come una rimembranza di un morente Nibbio di Fuoco è stata un’ottima idea.

Nel complesso darei un bel 9, raccomandando all’autore dei fare più attenzione all’ortografia!:-)Io gli errori non gli avevo notati fino a quando un altro utente non li ha evidenziati.

A stanotte per l’ultimo corto!

francesco77
Novizio
ranks
useravatar
Offline
17 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 7/9 - ''IL PRIMO VOLO DEL NIBBIO''

francesco77 ha scritto:

A stanotte per l’ultimo corto!

beh non è l'ultimo... è il penultimo per fortuna! ma poi... uscirà anche questo alle 4 del mattino? è quello che vorrei leggere di più, fino a domani schiodo sad

Gran Maresciallo Rygar
Buon Apotecario
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
207 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 7/9 - ''IL PRIMO VOLO DEL NIBBIO''

lonewolf79 ha scritto:

(io mi porto una caterva di roba addosso...)

vabbè se è per questo ho un giaccone con una tasca abbastanza grande che ci infilo il netbook così il bagaglio a mano è più piccolo e la RyanAir non mi fa storie e c'è gente che per evitare l'eccedenza di peso in aereo si mette addosso 5 maglie per poi toglierle passati i controlli.. ma se la vita dovesse seguire le regole di un LG mi sentirei di star barando wink

Sabretooth
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1299 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 7/9 - ''IL PRIMO VOLO DEL NIBBIO''

Sabretooth ha scritto:

lonewolf79 ha scritto:

(io mi porto una caterva di roba addosso...)

vabbè se è per questo ho un giaccone con una tasca abbastanza grande che ci infilo il netbook così il bagaglio a mano è più piccolo e la RyanAir non mi fa storie e c'è gente che per evitare l'eccedenza di peso in aereo si mette addosso 5 maglie per poi toglierle passati i controlli.. ma se la vita dovesse seguire le regole di un LG mi sentirei di star barando wink

ma io caro porto legati alla cintura un multiuso, un coltello con manico in legno (ovviamente non di grandi dimensioni) , un coltellino piccolo , una tessera con piccoli cacciaviti, un borsellino con soldi moneta e oggi con mia moglie avevo 7-8 collane, 7 bracciali in metallo e cuoio per braccio (piccole dimensioni) e 2 lunghi cborchiati con proiettili  cool  ah e alle mani ho circa 12-13 anelli e sopra i guanti a mezzo dito con le borchie a punta... tongue
Quindi fa te per come la penso sull' equipaggiamento  smile2

lonewolf79
The Black Swordsman
Moderatore
useravatar
Offline
3860 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5081
Totale Sondaggi:
98
Totale Messaggi:
145109
Totale Messaggi Oggi:
7
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
6643
Ultimo Utente Registrato:
Giordano2020