Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2019 I Corti 2019 - Macchine mortali - 8 marzo/17 marzo
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Qual è il vostro connubio prodotto/autore preferito in ambito librogame?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 34.204.186.91

I Corti 2019 - Macchine mortali - 8 marzo/17 marzo

Re: I Corti 2019 - Macchine mortali - 8 marzo/17 marzo

Rygar ha scritto:

Zakimos ha scritto:

No Ggigassi, hai cannato completamente

In realtà mi pare che stiate dicendo entrambi la stessa cosa.

No, in effetti la mia interpretazione era diversa. Mi consola il fatto che non sono stato l'unico a non capire le regole smile2

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2274 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: I Corti 2019 - Macchine mortali - 8 marzo/17 marzo

gabrieleud ha scritto:

Ci troviamo davanti ad una intuizione di portata epocale. Non solo abbiamo un racconto da leggere, ma abbiamo tre punti di vista da mettere assieme.

Ma è veramente una cosa così geniale? Anche a me era venuto in mente di farlo in un Corto, ma poi ho desistito perché pensavo fosse inevitabile (come in questo) che al lettore cadesse l'occhio anche sulle altre opzioni. E poi pensavo che fosse già stato fatto e che anche a questo si riferisse il termine "paragrafo idra" (o quello che era) emerso alcuni concorsi fa in riferimento ai mezzi con cui gli autori "allungavano" artificialmente un Corto per rimanere nel limite dei paragrafi.

Una soluzione che mi era venuta in mente era quella di inserire nei paragrafi i vari punti di vista, specificando però nelle schede dei singoli personaggi che alcuni termini andavano "tradotti" secondo criteri specifici che cambiavano di personaggio in personaggio (es. leggere "cane" invece di "guardia"), in modo da evitare spoiler involontari.

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2274 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: I Corti 2019 - Macchine mortali - 8 marzo/17 marzo

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Ci sono due paragrafi, il 12 e il 26, che non si possono raggiungere e che a loro volta rimandano a paragrafi con numeri non coerenti (75 e 102, ma i link di destinazione potrebbero essere giusti). Se fossero “scarti di lavorazione” rimasti da una precedente stesura non sarebbe un errore grave, tanto non si possono raggiungere. Se invece la loro presenza “nascosta” è una scelta deliberata sarebbe più grave, perché andrebbe a scontrarsi con il bando (se fossero raggiungibili in qualche modo l’autore avrebbe dovuto scriverlo nelle soluzioni).

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2274 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: I Corti 2019 - Macchine mortali - 8 marzo/17 marzo

GGigassi ha scritto:

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Ci sono due paragrafi, il 12 e il 26, che non si possono raggiungere e che a loro volta rimandano a paragrafi con numeri non coerenti (75 e 102, ma i link di destinazione potrebbero essere giusti). Se fossero “scarti di lavorazione” rimasti da una precedente stesura non sarebbe un errore grave, tanto non si possono raggiungere. Se invece la loro presenza “nascosta” è una scelta deliberata sarebbe più grave, perché andrebbe a scontrarsi con il bando (se fossero raggiungibili in qualche modo l’autore avrebbe dovuto scriverlo nelle soluzioni).

Li ho interpretati come easter eggs

To serve and correct

Mancolista/Doppiolista

gabrieleud
Lo scopavirgole
Principe del Sole
ranks
useravatar
Offline
6430 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: I Corti 2019 - Macchine mortali - 8 marzo/17 marzo

la Pasqua è vicina, in effetti.
Mah, non mi convince molto - non la tua interpretazione, ma l'inserimento dei due paragrafi tanto per intorbidire artatamente le acque.

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2274 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: I Corti 2019 - Macchine mortali - 8 marzo/17 marzo

Ah, peraltro LordAxim nel primo post ha indicato dopodomani come ultimo giorno per votare questo Corto smile2
Lo avevo notato ma mi ero scordato di segnalarlo prima wink

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2274 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: I Corti 2019 - Macchine mortali - 8 marzo/17 marzo

Ops! mi son sbagliato ma naturalmente tenete valida l'indicazione nel titolo, quindi naturalmente si può votare fino al 17 marzo

In questo libro il protagonista sei TU!

LordAxim
Direttor. Lup. Mann.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1352 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: I Corti 2019 - Macchine mortali - 8 marzo/17 marzo

Sono rimasto piuttosto deluso. Date le premesse, mi aspettavo un nuovo FERMATE MONNA LISA, invece mi sono trovato davanti a un racconto la cui unica (quasi) interazione possibile è la scelta del punto di vista da cui guardare gli avvenimenti che porteranno alla stessa identica conclusione, anche se in un paio di paragrafi (il 2 e il 7) i percorsi divergeranno per un istante. Lo stesso discorso vale anche per la “seconda parte” in cui non ci sono più i colori: tutte le strade portano a un unico finale.

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 La meccanica che l’autore mette in campo, fingere di dover raccogliere indizi per andare a un paragrafo segreto, dovrebbe stimolare il lettore a giocare più volte cercando questi fantomatici indizi, fino a scoprire che in realtà è tutto uno scherzo e che l’autore si è preso gioco di noi.
Sapendo che (correggetemi se sbaglio) non ci sono né finali nascosti né ID la rilettura è molto meno appassionante, oltre al fatto che sinceramente del passato dei tre uomini non è che mi importasse molto. E le mie scarsissime conoscenze di geologia e agraria non mi hanno permesso di apprezzare la competenza di cui invece l’autore ha dato prova.
Nulla da dire sullo stile di scrittura, pur con qualche fisiologico refuso (“scomparse” al posto di “scomparve”, “congiurare” invece di “scongiurare”, ecc.) ma anche per questo credo che la destinazione ideale del Corto avrebbe dovuto essere un concorso di letteratura canonica, non il concorso dei Corti.

Voto inviato a LordAxim

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2274 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: I Corti 2019 - Macchine mortali - 8 marzo/17 marzo

Sembra incredibile ma sono riuscito a raggiungere una zona ancor più remota dell'India! Nel momento in cui scrivo non sono nemmeno sicuro di poter postare questo commento (lo sto salvando sul block notes del cellulare per sicurezza). Ancora una volta saró giocoforza, causa difficoltà logistiche e di connessione, più breve del solito.  Confesso che il corto di questa settimana mi ha lasciato perplesso. L'idea di fondo, impiegare i colori per differenziare i percorsi e la narrazione mi sembra di base geniale, una delle poche potenzialmente rivoluzionarie in cui mi sia capitato di imbattermi negli ultimi anni a livello di narrativa interattiva. Il modo in cui é stata impiegata però mi lascia molto perplesso. Non mi dilungo troppo sulle altre caratteristiche del lavoro perché il suo succo sta nella struttura fuori dalle righe e nel tentativo di innovare il genere che l'autore ha fatto con la sua proposta. Tutto il resto é corollario, per quanto ben fatto. Lo stile narrativo dell'opera é infatti buono, la premessa sicuramente intrigante (i trattori neri inviato dal futuro per depredare i campi sono una grande idea, che oltretutto lascia spazio a futuri approfondimenti sul tema, visto che molto viene lasciato all'immaginazione del lettore), l'introduzione desta curiosità a partire dall'idea di dettagliare i personaggi secondari identificandoli (l'incipit di nonno Gino e compagnia mi ha convinto) e anche l'individuazione delle nostre controparti (specialista di campo, tecnico di laboratorio e infiltrato) é fantasiosa e stimolante. Insomma sono partito gasatissimo e già ero pronto a gridare al capolavoro.
Poi mi sono imbattuto nella postilla regolamentare sulle scelte: i colori servono a differenziare le diverse parti dei paragrafi destinate a ognuno dei personaggi e in ognuno di essi é obbligatorio leggere una parte di colore diverso.
L'impostazione mi é sembrata subito confusionaria e inizialmente ho addirittura pensato di essere stato io a non aver capito bene il meccanismo. Poi rileggendo mi sono accorto che le cose stavano esattamente come avevo compreso: é necessario leggere la storia dall'inizio alla fine e le nostre scelte sono specificatamente legate alla possibilità di decidere, paragrafo per paragrafo, quali dei tre specialisti interpretare. Con l'obbligo di non seguire le vicende dello stesso per più di un paragrafo.
Un taglio simile porta il lettore a seguire la storia con estrema difficoltà, perché la consecutio va a farsi benedire, e a coglierne solo scampoli. Ho pensato che una scelta del genere da parte dell'autore potesse avere come obiettivo quello di farci rileggere più volte il racconto per aumentarne la longevità, obbligandoci a molteplici sessioni allo scopo di conoscere tutti i risvolti della vicenda. Non mi piace come soluzione ma concettualmente ci può anche stare: il problema più grave é un altro. Di fatto noi non abbiamo nessuna possibilità di influenzare la storia. Qualunque scelta facciamo, anche nella seconda parte, la narrazione non si scosterà minimamente dal binario prestabilito e la storia avrà una evoluzione e una conclusione secondo dinamiche uniche e preordinate dall'autore. In pratica così viene snaturata l'anima stessa del racconto a bivi. Il concetto di scelta é stato reso "laterale": non influiamo sull'evoluzione della vicenda ma scegliamo di volta in volta da quale punto di vista osservarla. Ho trovato questo approccio molto meno coinvolgente e divertente di quello canonico. Si tratta di una mia personalissima opinione e può darsi che dipenda completamente da me tale risposta non entusiastica. Sono un appassionato di vecchia data e probabilmente fatico più della media ad adattarmi a simili innovazioni. Però complessivamente il corto non é riuscito ad acchiapparmi e ho faticato molto sia a seguire le fila della trama che a immedesimarmi nei personaggi. In linea generale lo ritengo un tentativo coraggioso e l'idea di fondo merita di essere approfondita e riproposta in versione 2.0, smussandone gli angoli e cercando probabilmente anche di cambiarne in qualche modo il contesto di applicazione. L'autore oltretutto ha dimostrato di avere la fantasia e le capacità narrative per farlo. Il  giudizio finale del sottoscritto é quindi positivo, più che sufficiente: il mio vissuto non pienamente soddisfacente e la sensazione di confusione che ho provato leggendolo mi impediscono però di piazzarlo sul mio personalissimo podio finale.
Voto inviato ad Anima di Lupo.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10649 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: I Corti 2019 - Macchine mortali - 8 marzo/17 marzo

Prodo ha scritto:


ho addirittura pensato di essere stato io a non aver capito bene il meccanismo.

yikes Dai, Prodo, non ci credo! Deve essere l'aria dell'India ad averti confuso smile2
Qui nessuno ha avuto alcun problema a capire le regole.

Cioé... hmm

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2274 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5244
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
146753
Totale Messaggi Oggi:
6
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
7273
Ultimo Utente Registrato:
laportadeltempo