Home Forum General Librogame e dintorni Il Forum: ora di passare oltre?
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • Ald
  • kenfalco
  • Giak81
  • fabbiuzz0
  • Zakimos
  • Sabretooth

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Quale titolo di autore Italiano, tra quelli usciti a Lucca 2019, ti è piaciuto di più?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 34.237.51.35

Il Forum: ora di passare oltre?

Re: Il Forum: ora di passare oltre?

Negli ultimi tempi c'è stato un aumento dei canali dove parlare, che si sovrappongono l'uno sull'altro:
- questo forum
- Scrivi la tua avventura
- La pagina di LGL
- L'angolo dei librogame

Questo aumento ha portato una dispersione e chi ne paga maggiormente le conseguenze è il mezzo "fuori tempo massimo". Questo è un peccato perchè un forum, meno soggetto all'immediatezza e alla velocità dei social sarebbe un ottimo dovre approfondire maggiormente determinati argomenti.
Si potrebbe snellirlo nelle sue board meno usate (Obiettivo Rolegame, Lgl Play by forum, La nemesi del Librogame e probabilmente anche Compro, vendo, scambio...Librogame) e gestire i social in modo da convergere sul forum per approfondire certi discorsi.

Guarda dietro di te! Una scimmia a tre teste!
Scoprimi su Amazon https://www.amazon.com/-/e/B076VTJ3F7 !
https://billycreeper.blogspot.it/

Ubik
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
801 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il Forum: ora di passare oltre?

Sabretooth ha scritto:

ribadisco.. questa è una cosa che su FB non potrete mai ripescare.. un post del 2015.. e quando mai lo trovi lì??

vero. e purtroppo ho visto anche accadere questo. il successo dei gruppi è dato dall'immediatezza nel comunciare; ma a tale facilità di comunicazione diretta fa da contraltare tutto quello che si perde nel processo.
Si tratta di qualcosa di talmente facile e alla mano che la gente smette di dargli importanza e diventa dispersivo. Una cosa del genere va benissimo per situazioni temporanee e con unca chiara finestra temporale (l'organizzazione di un evento per esempio). Funziona malissimo in contesti di supporto (dove i forum ancora reggono bene) e ammazza quelli basati su interesse a passione riducendoli a una capatina di 5 minuti sui social sia per mancanza di uno spazio gestibile per la conservazione e l'organizzazione dei dati, sia per la forma mentis

Evernight
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
605 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il Forum: ora di passare oltre?

Evernight ha scritto:

è un fenomeno che ho già visto accadere. i forum come terreno comune si stanno sempre più estinguendo. la maggior parte dei vecchi siti finisce in genere per migrare su un gruppo facebook che, almeno inzialmente, viene aperto parallelamente al sito madre ma che finisce per rimpiazzarlo. I social media con l'immediatezza della connesione e della comunicazione finiscono inevitabilmente col soppiantare un sistema più obsoleto(la bacheca).

Esatto. Però è anche vero quello che dici tu, cioè che tutta la struttura contenitiva, conservativa, di accumulo di iniziative e materiali sui social non può sussistere perché sono strumenti nati con un diverso intento e che non solo non supportano la conservazione e l'archiviazione di materiale, dati e strumenti, ma addirittura per certi versi la osteggiano.
Probabilmente la soluzione più sensata, come dice Antonio, sta nella ristrutturazione del forum in modo da renderlo più raccolto e meno dispersivo.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10435 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il Forum: ora di passare oltre?

ma poi ci sono i mezzi/tempo/voglia per ristrutturarlo?


Secondo me il forum deve rimanere il fulcro della comunita' perche' e il mezzo adatto per tenersi in contatto e far nascere le collaborazioni. I cosidetti "social" sono modaioli e dispersivi. E spesso han vita breve.
Sicuramente il nostro forum ha un difetto notevole di struttura (ma questo lo si e' sempre detto) : non risulta per nulla chiaro al nuovo arrivato. Non mette subito in evidenza l'enorme mole di contenuti che si sono accumulati negli anni. Non c'e' una "presentazione" a beneficio del neofita su chi siamo e quali progetti sono in corso. Discussioni futili sono messi sullo stesso piano di contenuti importanti, gli utenti notevoli non sono distinguibili da quelli superficiali. E' tutto molto spersonalizzato e non mi sorprende che non riesca ad attirare molti nuovi utenti.

Seven_Legion
100% SIMPY CERTIFIED
Moderatore
useravatar
Offline
4080 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il Forum: ora di passare oltre?

La questione è complessa.
Dal punto di vista storico LGL è stato il suo forum, nel senso che attraverso il forum si sono creati, credo almeno il 90% dei contenuti di LGL stesso (contenuti che attiravano gente sul Forum in un circolo virtuoso).
Tutto questo in un periodo in cui i "Forum" andavano davvero forte come formula di aggregazione, questo non dobbiamo dimenticarlo, è non possiamo però non ammettere a noi stessi che oggi sembrano/sono uno strumento obsoleto o almeno poco attraente. 
Quindi se intendiamo il Forum come "motore" di LGL, sono finiti i tempi d'oro in cui uno zoccolo duro di utenti accaniti riempiva le board di idee, anche perchè gli anni passano e la vita di tutti i giorni prende il sopravvento (mi riferisco alla perdita di tanti utenti storici). E mi piace sottolineare che era anche un periodo di roba "fatta in casa" da appassionati per appassionati senza scopo di lucro, oggi il clima è decisamente cambiato, ci sono le case editrici quindi quel nome non puoi usarlo, l'altra roba la devi togliere dal download (fino a "speculatori"). Questa è stata l'unica isola in cui parlare di Librogame per anni, adesso se scrivi un Librogame puoi almeno mandarlo a 3 o più Case Editirici che già ne pubblicano, ma una volta ti sarebbe bastato vedere il tuo titolo nella sezione download di LGL per sentiti un po' Joe Dever. Provo un senso di ingiustizia se penso che questo mini (forse velleitario) boom del Librogame, al quale nessuno in Italia a contribuito come LGL (questa è una mia opinione), abbia come finito per travolgere LGL stesso.

"Leggi, e diventerai capace di creare i personaggi DELLA fantasy!"
Terza di copertina di Tunnel & Troll Edizioni Mondadori

Mimimmi
Avalôtrahzar
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1625 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il Forum: ora di passare oltre?

in realtà la questione NON è complessa, ma la sua realizzazione si.

Per un lavoro di appassionati che necessita sia di una memoria storica (archivio)mche di canali di comunicazione chiari (una chat pubblica tende ad essere troppo caotica) il forum è e rimane uno strumento nettamente superiore in termini di risorse, organizzazione e qualità. Fondamentalmente questo forum è creato per offrire un prodotto finale: il librogame (inteso non solo come LibriNostri, ma anche notizie, supporto e brainstorming sull'argomento).

I forum come categoria sono però minacciati ad ampio spettro dai social dai social che si stanno sempre più affermando come il veicolo di comunicazione più diffuso, anche laddove risultano soluzioni meno efficienti. Questo è sia un frutto della tendenza in quanto moda o abitudine (tutto visible sul telefono con un click) sia della dipendenza da social (il tempo a disposizione è una quantità limitata e passandone sempre più su facebook & co.si finisce col trovare comodo trasferire lì i prori interessi (es le pagine FB sui librogame a discapito dei siti)).

Di conseguenza la soluzione (tutt'altro che facile) è mantenere il forum attraente (valido non è di per se sufficiente). Quando un elemento dinamico come è un forum di questo tipo (o quelli associati al fantasy, alle fun fiction e qualsiasi ambiente in cui sia connessa la fantasia) viene trasferito su una pagina facebook, diventa di colpo sterile, il flusso creativo si inaridisce (ho visto morire così un sito su cui passavo moltissimo tempo. All'epoca sconsigliai l'apertura di una pagina facebook e dopo qualche tempo il sito era praticamente una città fantasma). Le pagine facebook vanno benissimo per supportare negozie ed eventi, ma quando si tratta di forum non è più pubblicità, ma concorrenza interna.

Evernight
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
605 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il Forum: ora di passare oltre?

Evernight ha scritto:

Le pagine facebook vanno benissimo per supportare negozie ed eventi, ma quando si tratta di forum non è più pubblicità, ma concorrenza interna.

E' esattamente per questo che da anni resisto alle (molte) pressioni ad aprire un gruppo Facebook ufficiale di LGL. Ci sono altri motivi, ma questo è uno dei più pesanti. Una evoluzione Facebook che faccia da vetrina ai contenuti di LGL (contenuti che rimangono comunque sul sito) può essere utile (e anzi necessaria visto il ritorno di interesse, immagine e utenza che porta al sito). Un gruppo verrebbe percepito come un'alternativa sostitutiva con tutti i difetti di scarsa possibilità di conservazione nel tempo, approfondimento, archiviazione e varietà di contenuti che hanno i gruppi social.

Mimimmi ha scritto:

Provo un senso di ingiustizia se penso che questo mini (forse velleitario) boom del Librogame, al quale nessuno in Italia a contribuito come LGL (questa è una mia opinione), abbia come finito per travolgere LGL stesso.

Capisco il senso del tuo discorso, però d'altro canto ha consentito anche a LGL di avere una diffusione capillare che prima non aveva, e un ritorno di interesse e frequentazione molto più massiccio (mi riferisco al sito). I numeri di download, stampe, accessi, iscrizioni sono molto aumentati negli ultimi due anni, complice certamente anche una situazione di diffusione dei LG molto più favorevole. Ci sono indubbiamente dei pro e dei contro: l'ideale forse sarebbe riuscire a rendere il forum più "appetitoso" anche agli occhi del neofita, come diceva Seven, meno dispersivo nei contenuti, quindi più compatto, e allo stesso tempo garantirne attività e frequentazione. Però dobbiamo anche prendere atto che c'è una grossa fetta di pubblico, anche utenti storici, che si è data ai social e che io vedo costantemente su LGL Facebook e quasi mai qui. Si tratta di un'evoluzione che sarebbe cieco ignorare.

Seven_Legion ha scritto:

non mi sorprende che non riesca ad attirare molti nuovi utenti.

Il paradosso però sta nel fatto che il sito, che pure non è che sia molto più moderno del forum, di nuovi utenti ne attira oggi molto più di prima. Dov'è l'inghippo?

Ne approfitto per ringraziare tutti delle vostre opinioni, mi state suggerendo tanti spunti di riflessione a cui non avevo pensato.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10435 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il Forum: ora di passare oltre?

Prodo ha scritto:

Il paradosso però sta nel fatto che il sito, che pure non è che sia molto più moderno del forum, di nuovi utenti ne attira oggi molto più di prima. Dov'è l'inghippo?

Che i Forum sono morti in generale, restano solo quelli "tecnici" (per esempio di un software).
In soldoni ci sarebbe da fare un sito con i contro-cassi, il materiale c'è, c'è una mega enciclopedia a cui bisognerebbe accorpare le recensioni (e la possibilità di farle con in social) e poi tutta l'integrazione con i social del sito stesso. Poi sui social bisogna spammare a ritmo non solo con le news, ma proponendo tutti i contenuti (per esempio ogni settimana si propone un Libronostro, una recensione, un articolo anche di archivio. Poi non è che le cose si escludono possiamo anche tenere i forum per noi amanti del forum.

Però, c'è un però, nel senso che messo giù così gestire LGL diventa un lavoro.

"Leggi, e diventerai capace di creare i personaggi DELLA fantasy!"
Terza di copertina di Tunnel & Troll Edizioni Mondadori

Mimimmi
Avalôtrahzar
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1625 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il Forum: ora di passare oltre?

avevo scritto per mezzora e si é cancellato tutto!!!!!!  grrrrrrr

tra l’altro forse l’intervento + utile in oltre 10 anni di iscrizione... che nervosoooooooo

comunque, prodo, avevo offerto una soluzione pratica, a costo 0, a sbattimento 0,1,
per sfruttare cio’ che GIA’ hai (gli iscritti) e “dirottarli” sul forum.

non mi chiedere di riscrivere perché son tornato a casa da lavoro 1 ora fa e devo fare ancora 517 cose prima di morire in un letto...
ma se ci sentiamo un attimo (lo sai che vivo in macchina: posso parlare ma non scrivere) ti dico che soluzione avrei trovato

tyorl
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
495 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il Forum: ora di passare oltre?

Il_Bardo ha scritto:

Sappiate che Instagram è il social dei 20enni, Facebook dei 30/40enni.

Proviamo con Tinder...

Se c'è una board che toglierei, sarebbe quella del PBF: chi gioca ancora così? Quella sui GDR è da conservare: ci sono vari spunti molto interessanti.

"We will survive, fighting for our lives, the winds of fortune always lead us on,forever free, for the world to see,the fearless masters, Masters of the sea"

Pirata delle Alpi
Erede di Misson
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
833 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
4840
Totale Sondaggi:
97
Totale Messaggi:
141216
Totale Messaggi Oggi:
19
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
5578
Ultimo Utente Registrato:
populo83