Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

L'invasione dei nuovi librogame continua. Sempre più case editrici propongono il proprio libro interattivo. Cosa ne pensi?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 54.227.157.163

LA LETTERA

LA LETTERA

scusate il ritardo ma stanotte il sito non era raggiungibile.
Ecco La Lettera: http://digilander.libero.it/maurolongo7 … ettera.pdf

c'è tempo per leggere, commentare e votare fino a domenica 25 compresa.

Ultima modifica di: Mornon
Apr-20-10 10:14:41

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5237 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LA LETTERA

Preso! A presto con i miei commenti e il voto!

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10268 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LA LETTERA

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Mmmh... a prima vista sembra carino sia come ambientazione che come struttura, ma le premesse della storia fanno un po' acqua. Vediamo come si evolve. wink

kingfede
King of Gamebook's Land
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2453 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LA LETTERA

Letto, vado col commento:

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Lo dico subito, mi è piaciuto. L'ambientazione è ben congegnata, e anche se come dice Fede le premesse fanno un po' acqua, la trama è avvincente, e in parte la labilità del pretesto che ci spinge a cimentarci nell'impresa viene giustificata dal finale. A livello di scrittura non è eccezionale, ho trovato delle ripetizioni di termini cacofoniche e qualche errorino, oltre a uno stile a volte troppo semplice, tuttavia risulta avvincente, perchè la verve narrativa dell'autore contribuisce a compensare questi difetti, e a rendere la lettura molto piacevole. Ottima, anche se non innovativa, l'idea della mappa, che lascia molta libertà di esplorazione e aiuta ad immedesimarsi molto di più nella storia: a tratti sembra di sentire l'opprimente aria che si respira nella casa e il male pronto a coglierci da ogni parte. Gli indovinelli sono ben congegnati: non troppo difficili, ce n'è solo uno più ostico, ma porta in una sezione della magione che si può anche non esplorare senza compromettere l'esito della missione.
Buona l'idea del doppio finale: uno preferibile e più diretto, l'altro che comporta qualche difficoltà in più, ma comunque in grado di portarci fino in fondo. C'è un chiaro indizio tra l'altro su quale dei due preferire. L'epilogo poi è sorprendente, forse non proprio imprevedibile e non così innovativo, ma sicuramente gradevole e non banale.
Tuttavia questo racconto a mio parere resta inferiore a La Notte di Yig. Perchè? Si percepisce qualche piccolo pasticcio in fase di revisione e questo condiziona il giudizio finale. Oltre agli errorini che ho già citato, questa frettolosità nel testare e rivedere il racconto ha pesato anche un po' sullo stile, che appare meno solido di quanto sarebbe potuto essere. Inoltre l'avventura è un po' troppo semplice: esiste solo un possibile epilogo che conduce alla morte e quindi al fallimento, in tutti gli altri casi, in un modo o nell'altro, si arriva fino in fondo. Un altro paio di possibili morti premature ci sarebbero dovute essere. L'impianto regolamentare è semplice ma ben strutturato: il regolamento è chiaro, e vista la struttura a mappa non si sente secondo me la mancanza di regole di combattimento, o di parametri aggiuntivi tesi a rendere la struttura più complessa. Certo è che Yig trasmette una sensazione di maggiore cura e complessità, oltre a una trama più solida, e di questo non posso non tenere conto. Questo racconto però ha buone idee e una grande ambientazione, oltre un'ottima verve narrativa. per questo nella mia classifica personale si piazza al secondo posto.
Nota finale: plauso all'idea di ambientare il racconto nel 1927, anno della nascita della A.S. Roma calcio smile
Alla luce di quanto ho scritto gli do 7,5.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10268 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LA LETTERA

Prodo ha scritto:

La Stirpe di Yig.

La Notte! bigsmile


Prodo ha scritto:

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 secondo me c'è stata una svista anche nell'indovinello numerico che utilizza i caratteri stampati sopra i numeri della tastiera

Se dici così probabilmente non hai davvero capito la soluzione. Anch'io pensavo di dover ragionare come dici tu, ma poi...wink

EGO
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1936 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LA LETTERA

EGO ha scritto:

Se dici così probabilmente non hai davvero capito la soluzione. Anch'io pensavo di dover ragionare come dici tu, ma poi

Ahahahha, ok, mi ci sono rimesso con più attenzione e ho capito la soluzione: indovinello ingegnoso peraltro. Non tenete conto della parte in cui ho scritto che c'era un errore, l'indovinello è perfettamente sensato. Sono quasi tentato di alzare il voto di mezzo punto alla luce di questa scoperta... Ci rifletterò.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10268 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LA LETTERA

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 In compenso è sbagliato il nome della via, che è diverso al par. 1 rispetto al prologo, segno di rilettura un po' affrettata prima della pubblicazione... cosa che però vale per tutti i racconti, più o meno. wink

Devo mettermi sotto a giocarlo un po' più sul serio, ma per il momento le opinioni iniziali sembrano confermate: buona ambientazione ma qualche ingenuità che strappa un sincero "peccato": poteva essere un capolavoro, a mio avviso, se solo si fosse mantenuto l'aspetto-gioco più vicino alla componente lovecraftiana di fondo, magari con enigmi a tema, ma ammetto che sarebbe stato difficile. Poi eh, se quelli che non ho ancora letto hanno quella matrice mi rimangio tutto. smile

kingfede
King of Gamebook's Land
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2453 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LA LETTERA

Rispondo a kingfede e metto tutto sotto spoiler smile

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 

kingfede ha scritto:

In compenso è sbagliato il nome della via, che è diverso al par. 1 rispetto al prologo, segno di rilettura un po' affrettata prima della pubblicazione... cosa che però vale per tutti i racconti, più o meno. wink

Quello potrebbe anche essere un semplice errore di battitura saltato in fase di revisione...

kingfede ha scritto:

poteva essere un capolavoro, a mio avviso, se solo si fosse mantenuto l'aspetto-gioco più vicino alla componente lovecraftiana di fondo, magari con enigmi a tema, ma ammetto che sarebbe stato difficile. Poi eh, se quelli che non ho ancora letto hanno quella matrice mi rimangio tutto. smile

Beh, se fosse stato più vicino alla comunque presente componente lovecraftiana di fondo non sarebbe stato più molto in regola col punto n°2 del regolamento del concorso.
Qui mi pare che si respiri l'aria del solitario di Providence senza citarlo mai direttamente e direi che è un punto di pregio.

Io devo ancora finirlo, mi ci sto perdendo in questa casa! yikes

Sileno
Novizio
ranks
useravatar
Offline
31 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LA LETTERA

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 

Sileno ha scritto:

Quello potrebbe anche essere un semplice errore di battitura saltato in fase di revisione...

Certo certo, era quello che intendevo. Tutti gli autori sono arrivati alla scadenza con l'acqua alla gola, e il risultato è che un po' in tutti saltano fuori questi errori evitabili con una rilettura in più. Concedimi però che questo è più fastidioso di altri, pur sempre trattandosi di una semplice svista. wink

Sileno ha scritto:

Beh, se fosse stato più vicino alla comunque presente componente lovecraftiana di fondo non sarebbe stato più molto in regola col punto n°2 del regolamento del concorso.

No non credo, perché un racconto diventi una fan-fiction serve molto di più, a mio avviso, comunque la scelta della citazione velata piace anche a me: mi sarebbe piaciuta altrettanto se applicata ove possibile agli indovinelli, tutto qui.

@ mornon (o eventualmente agli altri moderatori): forse sarebbe il caso che qualcuno mettesse in maiuscolo il titolo del thread, così si dà la massima visibilità al racconto come successo per gli altri... non si sa mai che qualche lettore del forum sia un po' distratto. smile

kingfede
King of Gamebook's Land
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2453 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LA LETTERA

kingfede ha scritto:

Tutti gli autori sono arrivati alla scadenza con l'acqua alla gola

Che è poi la cosa meno giustificabile di tutte, visto che c'erano 4 mesi per scrivere 'sti 40 paragrafi. Sembra inevitabile: con le scadenze strette si lavora di più, ma con meno cura, e mettere una scadenza in periodo festivo è garanzia di NON vedere finito il lavoro smile2

EGO
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1936 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
4692
Totale Sondaggi:
97
Totale Messaggi:
139221
Totale Messaggi Oggi:
9
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
5227
Ultimo Utente Registrato:
giorgioforilla