Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Libri "one shot", collane composte da più volumi, raccolte di racconti brevi. Quali sono le vostre opere interattive preferite?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.219.31.204

4° racconto: Apocalisse!

Re: 4° racconto: Apocalisse!

Aloona ha scritto:

Yaztromo: te quest'anno ce l'hai proprio con l'ammissibilità più o meno lecita dei corti, figlio mio

Scoop! Yaztromo è il figlio segreto di Aloona! Per saperne di più leggete il prossimo LGL Magazine di Marzo, dove ci saranno anche le foto di Dragan nudo!

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10615 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 4° racconto: Apocalisse!

Oltretutto rileggendo il bando di concorso mi accorgo che "il" Protagonista viene sempre declinato al maschile (anche quando viene scritto che il Robot può essere "una" macchina), forse sottintendendo che non sono ammesse protagoniste femminili. Viene contemplata la possibilità di usare più Protagonisti, ma sempre al maschile.
In tal senso tutti i Corti precedenti rispetterebbero questa clausola tranne questo: in particolare, per quanto sia ridicolo parlare del sesso di un robot, nel primo Corto la versione originaria del protagonista era effettivamente un uomo.
Hai visto mai che l'autore ha voluto inficiare volontariamente il suo corto? "Sì, il mio corto è una minchiatina, ma tanto era fuori concorso..."

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2078 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 4° racconto: Apocalisse!

GGigassi ha scritto:

forse sottintendendo che non sono ammesse protagoniste femminili

Ritengo chegli organizzatori, parlando in generale e avendo la lingua italiana l'usanza, quando non si identifica chiaramente il genere di riferimento, di declinarlo al maschile, abbiano optato per il maschile allo scopo di estendere a qualsiasi genere le affermazioni riguardanti il protagonista.
Anche perché in caso contrario ci troveremmo di fronte a un cavillo-trappola di una "cattiveria" unica, e non mi sembra nello stile del concorso (né degli organizzatori).

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10615 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 4° racconto: Apocalisse!

GGigassi ha scritto:

Questo Corto ha un unico, grandissimo, pregio: a confronto tutti gli altri sembreranno capolavori.

Basta come giudizio, organizzatori, o devo motivare un po' di più? rolleyes

Mi rispondo da solo e metto in giudizio più articolato:

Per cominciare, la scelta dei titoli dei paragrafi andava ricercata meglio, o almeno l’autore avrebbe dovuto evitare di mettere lo stesso termine che è la soluzione di un enigma (e quindi il titolo di un paragrafo) nel corpo dei singoli paragrafi così tante volte: in questa maniera si usa a vuoto il tasto “cerca” per troppe volte e magari all’ennesimo risultato intra-paragrafo si potrebbe desistere dalla ricerca e perdersi quel collegamento.

Mi accodo a quanti hanno segnalato negativamente che la risoluzione di alcuni enigmi richiede delle conoscenze esterne al corto (il paragrafo collaterale citato da Prodo francamente non ho capito qual è). Probabilmente molti utenti di LGL conoscono L’Antro Atomico del Dottor Manhattan, ma l’eventuale lettore che non lo conoscesse potrebbe procedere solo a intuito o per puro caso.

Su un altro piano, ma a un altro livello, trovo che i molteplici riferimenti a True Path (che alla lunga stufano) costituiscano senz’altro un’occasione per farsi qualche risata, ma sono totalmente incomprensibili per un utente che si sia iscritto da poco o che comunque non abbia letto il Corto dell’anno scorso. Segnatamente, pensavo a Ubik, che curiosamente non ha però lamentato la cosa. Ma in ogni caso resta più un limite che un pregio.

…e a proposito di True Path, non mi è sembrato proprio il colmo del buon gusto usare gli stessi identici indizi (i tre pezzi di carta) che aveva messo il suo autore l’anno scorso, modificandone solo uno e in maniera rozza (se non fosse che i numeri si leggono lo stesso, mi verrebbe da pensare che la modifica è stata involontaria e dovuta al passaggio da Word a Pdf). Oltre al fatto che l’autore di True Path potrebbe pure incazzarsi, questa cosa secondo me denota una scarsa voglia di impegnarsi, in fondo sarebbe bastato poco per modificare quelli esistenti o farne altri ex novo senza copiare il lavoro di un altro. Le citazioni sono già evidenti senza prendere di peso un ulteriore elemento da quel Corto.
Sempre ammesso che l’autore non sia lo stesso, che ha voluto offrirci un epilogo più leggero al suo Corto esistenziale dell’anno scorso.

La trovata dei paragrafi-trappola, oltre a essere di per sé discutibile (sono ancora indeciso se giudicarla una cattiveria gratuita o un infantilismo), “funziona” poco o nulla. Il Corto ha solo una trentina di paragrafi, il che giustamente non gli è bastato a garantirgli l’apprezzamento di Yaztromo, ma di questi solo dieci sono “sbagliati”: quindi sono troppo pochi per sviare veramente il lettore che scorre il Corto, e oltretutto mi sembra che siano stati posizionati principalmente all’inizio vanificando ancora di più il loro ruolo di disturbo. E poi di pagine a disposizione ce n’erano ancora, anche in questo frangente l’autore avrebbe potuto impegnarsi un po’ di più e arrivare alle concesse 40 pagine di testo: alla fine sarebbe andato anche a suo beneficio.

Passando all’aspetto letterario, non ho gradito molto l’alternanza di magniloquenza e popolarismi. Può servire a rappresentare lo stato confusionale della protagonista o strappare qualche sorriso, ma non mi sembra affatto calibrata bene. Oltretutto questo Corto presenta qualche volgarità tutto sommato gratuita (forse Ubik si riferiva a questo parlando di “politicamente scorretto”?), che stona ancor di più col resto.

Per quel che riguarda il tema del concorso, dal mio punto di vista Apocalisse e Nerd sono stati inquadrati perfettamente. Ma anche questo in realtà è un difetto: la Nerd è esattamente quella che mi immaginerei io, col MIO punto di vista, ma il bando parlava di tutt’altro e non della classica otaku sfigata. Si è già discusso sul fatto che quello descritto nel bando sia più un “geek” che un “nerd”, ciò non toglie che alla luce dello splendido lavoro fatto sul protagonista in Sistema Enigma: Londra la protagonista di Apocalisse! risulta banale e stereotipata. E forse a questo punto anche fuori tema e fuori concorso.

voto inviato a babacampione

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2078 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 4° racconto: Apocalisse!

Prodo ha scritto:

GGigassi ha scritto:

forse sottintendendo che non sono ammesse protagoniste femminili

Ritengo chegli organizzatori, parlando in generale e avendo la lingua italiana l'usanza, quando non si identifica chiaramente il genere di riferimento, di declinarlo al maschile, abbiano optato per il maschile allo scopo di estendere a qualsiasi genere le affermazioni riguardanti il protagonista.
Anche perché in caso contrario ci troveremmo di fronte a un cavillo-trappola di una "cattiveria" unica, e non mi sembra nello stile del concorso (né degli organizzatori).

Anch'io credo/immagino che sia così, ma in effetti rileggendo il bando mi accorgo che avevo dato delle cose per scontate, e forse scontate non lo erano. "Cavillo-trappola" è un termine fighissimo, tra l'altro.

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2078 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 4° racconto: Apocalisse!

Recensione di Apocalisse!

Regolamento

Essenzialmente, le regole del Corto si riassumono nella risoluzione delle sciarade sparse qua e la dall'autore (ne ho contate 6 in totale) con l'aggiunta di qualche ragionamento da fare osservando gli indizi sparsi nel testo.
Risolvere le sciarade è stato abbastanza facile mentre tradurre gli indizi ha richiesto maggiore attenzione, soprattutto per il fatto che non erano chiari certi dati di partenza.
Il Corto è privo di paragrafi numerati e anche di domande ai bivi, fatto che lo rende alquanto particolare e che evidenzia la vera difficoltà del racconto: ordinare nella giusta maniera tutti i passaggi.
Proprio quest'ultimo aspetto però è quello che più mi ha "scosso" in un Corto che altrimenti aveva poco da dire.

Giocabilità e Difficoltà
Dunque, trovare il giusto ordine dei paragrafi (se così si possono chiamare...) mi ha richiesto numerose letture e diverso tempo. Le letture mi hanno però anche fatto apprezzare la trama (se così si può chiamare...) dove la Ludovica versione nerd/2017 (eh, lo so ma a me Anna ha ricordato l'indimenticabile protagonista di È un gioco da ragazzi) si ritrova da un momento all'altro al centro di una Apocalisse assai ben riprodotta: versi di bestie, pioggia di melma verde, demoni, autocombustioni ecc..

Sperando di non aver fatto errori, ecco il mio percorso:

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 
1) INIZIO, chiesa di San Giovanni. Chi è che mi si insinua nella mente? Cristo o il Diavolo. Quindi abbiamo il primo bivio.

2) DIAVOLO  (da lì proseguo alla borsetta)
oppure
3) CRISTO (che però è sbagliato. È come se fosse una ID)

4) BORSETTA (al "Diavolo" c'è scritto qualcosa che hai visto durante il tragitto. Cioè scorrendo le pagine si è vista la C.I.).
La C.I. si risolve con un bivio per Anna Marrone o Marrone Anna ma non ho saputo tradurre i simboli. Dopo tre giorni passati a cercare sulla tastiera i simboli, su internet le chiavi militari lacedemoni, la chiave personale dell'imperatore Augusto (quest'ultima l'ho trovata ma non era possibile applicarla al testo scritto sulla C.I.), l'alfabeto sanscrito e a ragionare sulla pagina 342 di Cent'anni di solitudine di Gabriel Garcìa Màrquez, mi sono arreso.
La migliore soluzione che ho trovato è stata la frase (a pagina 342 appunto) nel libro di Màrquez "...Aureliano saltò undici pagine per non perdere tempo con fatti fin troppo noti..."
Allora da pagina 7 del Corto ho aggiunto 11 e sono finito a pagina 18 dove c'era Anna Marrone. Sono consapevole che questa non è una soluzione ma credo che i simboli davvero non c'entrino nulla.
Il fatto che si debba cercare un colore poi, cosa c'entra? Non è una sciarada e non c'entra niente con gli altri indizi. Sembra appeso li a caso. E perché dovrei tenere bene a mente il passaggio del libro di Màrquez, come scrive espressamente l'autore? Sembra voglia dire che la soluzione sta lì, in Cent'anni di Solitudine e invece non è così.
La soluzione proposta da Yaztromo nella recensione di Prodo, poi, anche se giusta non mi è piaciuta per niente. Non ha alcuna logica all'interno del racconto, non è una sciarada e non si può dedurre dalle info del testo, è troppo causale.

4) MARRONE ANNA (speculare di ANNA MARRONE: secondo bivio del racconto)
Vado a TOPONOMASTICA perché vedo il sorcio mangiare l'uovo (manca la N in NON MASTICA).

5) TOPONOMASTICA (topo No "N" mastica). Qui mi viene detto di risolvere l'enigma dell'iscrizione. Vado a "procedi" dopo aver recuperato la prima parte 1/2 (rossa, 3,1: CA) dell'enigma di True path.

6) PROCEDI (sotto i simboli giallo/arancio ci sono 7 lettere: PROCEDI).
Qui mi viene detto del mobile vetusto e il programma che cita i ROM nella maniera politicamente scorretta (zingari): il risultato è Rom antico. Ma viene anche citato il Corto di Adriano True path (opzione esterna al racconto, non si può sapere se non si è letto il racconto dell'anno scorso) quindi si può andare anche al paragrafo TRUE PATH.
In fondo viene anche detto di usare la mente e il nome del profeta che fuggì nel deserto (Psichedelia)
Puoi andare dunque in 3 posti: ROMANTICO, TRUE PATH e PSICHEDELIA. Questo è il terzo bivio del racconto.

7) ROMANTICO
Prendi il foglietto nero 1/1 (1,21: AU) di true path e prosegui a PSICHEDELIA perché vengono citate la mente e il profeta che fuggì nel deserto.

 8) TRUE PATH (vai qui perché ti compare il fantasma che dice "cerco mio padre Charles" al paragrafo "procedi". Poi al paragrafo "true path" il testo mi conferma che sono nel giusto citando il profeta che fuggì nel deserto (Elia) e il tizio del blog che usa termini tamarri (Doc Manahttan). Inoltre qui dice che "davanti al diavolo spesso la gente si caga addosso". Torni a PROCEDI e vai a ROMANTICO e da li, dopo aver preso il foglietto nero di true path, vado a PSICHEDELIA.

9) PSICHEDELIA (arrivi qui grazie alla sciarada tra psiche e il profeta Elia come suggerito in fondo a ROMANTICO e in fondo a PROCEDI e come espressamente detto anche a TRUE PATH). Per capire il prossimo tassello bisogna unire la "ressa" del Lucca Comics e "dotto" il nano di Biancaneve.

10) DOTTORESSA (a "psichedelia" il nano Dotto e la ressa del Lucca Comics ci porta a "dottoressa"). Ci viene già suggerito testa/mento ma non si va li. La sciarada qui è tra monarchi (RE) dentro le strutture da campeggio (IN TENDE).

11) INTENDERE  arrivi qua da "dottoressa" e trovi la seconda citazione di true path 2/2 (foglietto rosso 5,22: EV). Poi ci viene detto (per la seconda volta) di usare testa e mento.

12) TESTAMENTO  (a "dottoressa" ci viene chiesta l'unione della testa e del mento ma non è da li che si arriva qui. Ci si arriva da "intendere"). Non c'è la sciarada ma un indovinello classico per giungere a "diaframma"

13) DIAFRAMMA (a "testamento" i cantanti lo usano per articolare i suoni, metodo contraccettivo e pezzo di macchina fotografica). Viene espressamente detto di usare i foglietti.

14) CAVEAU (arrivo qua perché ci viene chiesto di usate i foglietti di True path). Da qui si va ad evacua ricordando il suggerimento del paragrafo "TRUE PATH"

15) EVACUA (perché a "True path" dice che davanti al diavolo la gente si caga sotto?). Spostando le lettere si ricava evacua da Caveau ma è brutto come indovinello e ancora una volta è troppo casuale.

Paragrafi ininfluenti:
-sbattimento
-barzelletta
-versamento
-delibera comunale
-transustanziazione
-respingente
-citazionismo
-travestimento
-frangipane

Secondo me sono troppi e troppo lunghi.
Ho trovato qualche errorino ma poca roba:
A BORSETTA "Della documento" e "Dei protagonista"
A DOTTORESSA "sono successo".

Insomma, una giocabilità legata alla risoluzione di 6 sciarade (carine e giuste) e di altri 5 indovinelli "campati per aria" che non mi sono piaciuti. Io avrei fatto tutto il Corto con le sciarade, senza dubbio.

Longevità e trama
La trama non è per niente male, anche accurata in certi passaggi dove vengono descritte le varie "piaghe" che stanno cadendo sulla Terra. L'autore scrive bene e usa una cadenza ironica non eccezionale ma passabile. A volte cade nell'errore (a mio avviso) di parlare al lettore, inficiando un'immedesimazione altrimenti ottima. Sarebbe stato bello vedere un Corto con questo tema ma impostato in maniera classica, con qualche sciarada e/o indovinello ma senza l'impostazione "alla True path" dove il gioco è l'enigma stesso.

Totale
Questo Corto mi è piaciuto nella fase narrativa e nello stile dell'autore: complimenti, davvero.
La parte game lascia abbastanza a desiderare, soprattutto per gli indovinelli diversi dalle sciarade.
Non mi è piaciuta l'esternazione autocritica che il Corto fa schifo, è una merda ecc...

Voto inviato a Baba

Fa che ciò che ami sia il tuo rifugio

Anima di Lupo
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2500 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 4° racconto: Apocalisse!

Aloona ha scritto:

Yaztromo: te quest'anno ce l'hai proprio con l'ammissibilità più o meno lecita dei corti. XD [...]
penso sia una delle clausole prese pari pari e pro forma dai regolamenti precedenti.
[...]
In ogni caso, già il fatto di avere "l'opzione di sbagliare" è certamente un'opzione.
[...]

... ah...

monpracem
Scienziato Pazzo
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1598 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 4° racconto: Apocalisse!

Anima di Lupo ha scritto:


Non mi è piaciuta l'esternazione autocritica che il Corto fa schifo, è una merda ecc...

Io invece ho apprezzato l'onestà intellettuale. Forse potevo dargli mezzo voto in più, in effetti hmm

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2078 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 4° racconto: Apocalisse!

.................. O_O

Massimo rispetto!!!

...intanto per l'autore misterioso che dimostra talento e una mente fervida (pero' mancando sostanzialmente il "colpo", come spieghero' poi.)
...e poi per la stoffa dimostata dagli utenti del forum.
Per la serie: "Lo critico, pero' gioco fino in fondo perche' lo voglio capire bene".
Veramente complimenti a tutti per la passione dimostrata e, in special modo a Prodo, che nostante gli anni e fatiche librogammesche di ogni genere e' sempre sulla barricata cercando di scovare il buono di ogni lavoro con instancabile pazienza! La sua guida m'ha fatto cadere la mascella (oltreche' salvarmi spesso!)

Si perche' lo dico subito: il principale difetto di questo corto, a mio avviso, e' quello di prendere troppo dal lettore! L'autore misterioso era partito con una bellissima idea per la struttura, spiazzante e "diversa"... Ci sono pochissime delle cose esplicite che troviamo normalmente nei libriGioco convezionali: non ci sono indicazioni precise ne' rimandi a paragrafi. Ci sono degli enigmi ma spesso manco questi  sono chiari: dobbiamo "scovarli" noi, tra le righe del testo!
Ho attraversato varie fasi: la prima esaminando il corto globalmente, come faccio sempre, e subito venendo catturato dal testo dei noti paragrafi "burla". ...scherzetto perfettamente riuscito, caro autore misterioso, visto che - dopo l'iniziale sensazione di WTF?!? - m'e' scattata la risata liberatoria di chi e' finito nella trappola come un pollo! bigsmile
Nella seconda fase mi son detto: "Ok, adesso comincia il gioco serio"... no, non comincia... che e' sta roba? cosa devo fare? E qui, lo ammetto, e' stato spiazzante e affascinante capire per gradi la logica del gioco... genialata che non staro' a spoilerare (e' tutto un "aguzza la mente") ma che purtroppo, per come e' stata realizzata, comporta 3 grandi problemi:
1) gravuccio: con tanta importanza dedicata agli enigmi, la trama sembra portata avanti giusto come "collante". La premessa parte alla grande... poi pero', pur restando scritto bene, offre una protagonsta che salta di palo in frasca coi pensieri, giusto per introdurre il prossimo enigma... Peccato, avrei gradito ogni tanto una pausa in questo meccanismo di gioco, per dare corpo alla storia.

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Autore, attenzione,  che ho detto:
"per dare corpo" ...non "per andare di corpo"! E' diverso, eh!  rolleyes 
2) grave: e' evidente che la tecnica dell' "enigma ti dice dove andare" riduce il libro ad un percorso sequenziale. Io l'ho trovata originale ed affascinante ma non posso ignorare che il concorso e' per racconti "a bivi" e qui di bivi c'e veramente il minimo sindacale per non essere esclusi.
Come sembra aver scoperto Prodo nella sua analisi (aiutato anche da altri) i paragrafi "procedi" e "dottoressa" dovrebbero contenere doppi enigmi che portano a paragrafi diversi. Sarebbe un notevole caso di narrativa a bivio "proprio" ma "completamente implicito" e tanto di cappello all'autore. Pero' per cambiare realmente la mia opinione in merito, l'autore dovrebbe dimostrarci (a fine concorso) che c'eran vari altri casi del genere, disseminati nel corto.
Che a questo punto, evidentemente, non siamo stati in grado di cogliere. Colpa nostra, anche perche'...
3) ... l'ho gia' detto, questo corto pretende troppo dal lettore! Non sono contro gli enigmi difficili (anzi sono quelli che danno maggiore soddisfazione). Sarebbe bello vivere in un mondo ideale dove ho giornate libere da dedicare ad elucubrare su cosa intendeva dire il libro in risposta ad una domanda che non ha nemmeno fatto (!) Qui si parte "duro" da subito e, nel proseguio, gli indizi vengono dati con toni  sempre piu' beffardi! Una bella pretesa anche la quantita' di citazioni buttate sul lettore come fosse tutto noto.  Insomma, ho la sensazione che l'autore sia di quelli con una gran bella testa (lo dico sinceramente e senza ironia) ma, almeno per quanto mi riguarda, avrei gradito una partenza piu' graduale per non shockare noi poveri umani!

In definitiva lo ritengo un esperimento molto affascinante nel "concept" ma mi unisco a varie critiche gia' piovute sul topic : forzature nell'inserimento del tema "nerd", livello minimo di scelte, finali ironici ma senza"crederci veramente", sopprattutto una protagonista abbozzata e dai ragionamenti forzati...
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 ...tanto che al lettore viene continuamente da chiedersi: ma sta tipa, di testa... e' un po' TOCCA ...o e' SANA???   

( Tie'! ...caro autore, beccati pure tu la sciarada!  bigsmile )
Voto ampiamente sufficiente, e anche qualcosa di piu', ma con un piede sul freno perche' e' anche un'opera decisamente "non per tutti", sotto molti aspetti.
Voto inviato ad Aloona.

Seven_Legion
100% SIMPY CERTIFIED
Moderatore
useravatar
Offline
4110 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 4° racconto: Apocalisse!

Con Apocalisse! l'autore ha voluto tentare la rischiosa strada della sperimentazione per centrare la vittoria. A mio modesto avviso non ci riesce, anzitutto perché manca la caratteristica fondamentale: i bivi. Ciò che racchiude questo corto è una serie di tracce da trovare nel testo per collegare il paragrafo che si sta leggendo al successivo e spesso queste tracce sono così labili che il lettore è spinto a cercare il collegamento scorrendo i paragrafi, ossia barando.
Il regolamento è tutto nella definizione di sciarada posta all'inizio. Nulla di più si può fare dal punto di vista "game". Personalmente ho cercato di insistere nel tentare di risolverlo onestamente, ma l'elevata difficoltà e di conseguenza le lunghe pause nella lettura mi hanno fatto perdere interesse.
Anche la rigiocabilità è prossima allo zero.
In conclusione, mi sono trovato veramente in difficoltà sia a giocarlo che a esprimere un voto per un lavoro così particolare ma confrontandolo con le sensazioni che mi hanno dato tutti gli altri corti che ho letto e giocato negli ultimi due concorsi, non posso che posizionarlo in basso nella mia personale classifica. Peccato perché lo stile e la prosa sono più che buone.
Voto inviato ad Aloona

Votiamo In Enciclopedia!
Copiate i messaggi prima di inviarli -pericolo slog!-

sancio
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1047 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5128
Totale Sondaggi:
98
Totale Messaggi:
145555
Totale Messaggi Oggi:
3
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
6850
Ultimo Utente Registrato:
filippo01