Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Librogame in versione variant o deluxe: cosa ne pensate?

The making of: L'Ultimo Teutone

The making of: L'Ultimo Teutone

Ciao a tutti.

Dopo aver completato, finalmente, il mio Mizar e aver scoperto che nessun editore vuole pubblicarmelo, invece di deprimermi mi sono ringalluzzito ed ho iniziato un nuovo progetto. Del quale vorrei parlarvi qui.

L’idea mi venne diversi anni fa, dopo aver letto un libro di Sebastiano Vassalli. Come accade spesso, poi, l’idea è rimasta in incubazione, vagando in qualche recesso della mia mente, arricchendosi di nuovi spunti e perfezionandosi praticamente da sola, mentre io facevo altro.
Due estati fa provai a buttare giù una cinquantina di paragrafi. Soddisfacenti ma non entusiasmanti, quindi rimisi l’idea in ibernazione. Fino alla scorsa estate, quando aiutato da una lunga vacanza in montagna, lontano da distrazioni (ossia senza accesso a internet) mi sono rimesso al lavoro, cancellando e riscrivendo da capo quanto fatto prima e trovandomi in quella felice situazione in cui è la storia stessa a scriversi da sola e lo scrittore si limita ad essere un inefficiente veicolo della medesima.
Con mia sorpresa tornato dalle vacanze ho continuato a scrivere e sono ora arrivato a quota 400 paragrafi, ossia circa la metà del totale (ma poi, chissà? Quando la storia prende il sopravvento se espande da sola, quindi non ho idea della sua lunghezza finale, anche se so che alla fine, come già ho fatto con Mizar, dovrò effettuare dei dolorosi tagli.

Vi metto qua sotto il primo paragrafo della storia, che comincia direttamente così, le regole vengono spiegate durante il primo capitolo che funge da tutorial. Spero vi piaccia e vi intrighi, nel caso fatemelo sapere, così potrò discutere con voi del sistema di regole e dell’ambientazione.

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 

1



Il corpo del germano ondeggia lievemente nell'ansa del fiume, il riflusso della corrente lo fa sbattere dolcemente contro la riva per poi risucchiarlo all'indietro, senza mai riuscire a trascinarlo verso il centro del fiume, dove i flutti avrebbero la forza di portarlo via. L'uomo è stato sventrato da un colpo di gladio, come testimonia l'intrico di budella che galleggia al suo fianco, già preso d'assalto da una torma di pesci di fiume.
"Salute a te Marcus Claudius Marcellus" senti esclamare al tuo fianco, strappandoti dalle tue riflessioni. "Ti stavo cercando... dimmi, cosa stai osservando così accigliato?"
"La morte, generale" rispondi laconico, riportando lo sguardo sul cadavere riverso nel fiume. Le acque ne muovono le membra, dando l'illusione di una vita che non c'è più.
"Una morte dolorosa, direi"
"Meno di quel che appare, credo che sia affogato" rispondi, indicando la scena con un gesto. "Diversamente avrebbe tentato di trascinarsi fuori dall'acqua, sparpagliando sulla riva i suoi stessi intestini, che invece sono ancora lì, accanto a lui, come puoi vedere"
Tra di voi cala un breve silenzio, rotto solo dal rumore flaccido del corpo che continua a sbattere contro la riva, per poi venire trascinato indietro.
"Perdonami, generale" dici, distogliendo finalmente lo sguardo dal cadavere e portandolo sul tuo interlocutore. "Hai bisogno di me per l'allestimento del campo?"
"Ho bisogno di te, amico, mio" risponde lui, sorridendo affabile. È un uomo all'apparenza ordinario. Ben più basso di te, con le guance rubizze e un naso grosso e rotondo, che lo fanno apparire più simile ad un gioviale taverniere che non un Consul Militum della Repubblica Romana. "Ma non per il campo, gli altri tribuni ci stanno già pensando egregiamente"
"Per cosa, dunque?"
"Seguimi, legatus" ordina per tutta risposta il console, prendendoti per un braccio e conducendoti lungo la riva del fiume. Alla vostra sinistra, in lontananza puoi scorgere il pendio in cima al quale le legioni stanno approntando freneticamente un vallo di terra battuta. Da questa distanza, pensi distrattamente, trentamila soldati al lavoro sembrano tante formiche innervosite dal passaggio di uno zoccolo sul loro formicaio.
"Ho per te un compito della massima importanza, Marcus" sta dicendo il console. "Ma prima possiamo prenderci qualche istante per goderci questa piccola vittoria. Raccontami la tua battaglia di oggi, vuoi?"
 
- Prima di raccontare al generale cosa è accaduto oggi occorre capire quale tipo di soldato, e romano, sia il legato Marco Claudio Marcello. Per farlo leggi il paragrafo 2

gpet74
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2239 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of: L'Ultimo Teutone

OKKEII. Entusiasmo sotto i piedi eh?

Vabbè, lo capisco, è un momento in cuo c'è tanta offerta di ottimi LG pubblicati, un making of passa sottogamba.
Intanto vediamo se riesco a postare la scheda del personaggio. Vediamo se vi ispira.

https://drive.google.com/file/d/1C8TSOB … drive_link
https://drive.google.com/file/d/179S79s … drive_link

gpet74
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2239 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of: L'Ultimo Teutone

Mi era sfuggita questa discussione..
Di questa anticipazione posso dire che per me è ben scritta. Riguardo il catturare l'attenzione ci riesce abbastanza, in fondo narra una scena abbastanza usuale all'epoca dei fatti. Nulla di eccezionale quindi. Bisogna dire che un incipit coi fiocchi penso sia merce rara per chiunque.

Votiamo In Enciclopedia!
Copiate i messaggi prima di inviarli -pericolo slog/perdita dati!-

sancio
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1324 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of: L'Ultimo Teutone

Ciao gpet74, anche a me era sfuggita questa discussione neutral

L'inizio mi piace, mi piace anche l'idea di avere il regolamento/sistema di gioco descritto "in corsa".

HarlockHrk
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
262 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of: L'Ultimo Teutone

Ciao. In questo altro Making Of dell'utente Librogame Digitali ho descritto un poì questo mio lavoro.
Trovate il tutto qui: https://www.librogame.net/index.php/for … mp;p=5#top
il mio intervento è il n° 48.

Sono curioso di sapere la vostra anche sulla discussione che lì si sta sviluppando.

gpet74
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2239 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of: L'Ultimo Teutone

gpet74 ha scritto:

Sono curioso di sapere la vostra anche sulla discussione che lì si sta sviluppando.

Ho seguito distrattamente la discussione dal suo inizio poiché mi ritengo ancora solo un fruitore di librogame e, preferendo narrazione e scelte, non dadi e mappe, era fuori dalle mie corde/gusti e non avrei molto da aggiungere o consigliare a Librogame Digitali.

Complice però l'avere inviato un corto al concorso '24, ho letto i tuoi due interventi con nuovi occhi e molto interesse. Mi ritrovo nel punto di vista del lettore che "chiede/desidera/esige" che le proprie scelte influenzino lo svolgimento del libro e abbiano conseguenze almeno all'interno di quella che possiamo definire la sua sfera "prossemica". Allo stesso modo, come anticipato sopra, mi soddisfano gli scontri (o i bivi) in cui l'esito è dovuto alla strategia, anche in senso lato, che può significare avere colto un indizio qualche paragrafo prima.

Tutto questo, però, constato che non fosse pratica abituale in tanti librogame EL storici :-)

HarlockHrk
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
262 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of: L'Ultimo Teutone

Anche in riferiento alla discussione nata sul making of di Librogame Digitali vi posto qui un altro paragrafo del mio libro che dovrebbe dare l'idea di come cerco di gstire le battaglie campali.

"Dei barbari ci stanno venendo incontro" ti avvisa il praefectus equitum.
Infatti un nutrito gruppo di germani, che invece di unirsi all'assalto contro le trauppe di Marius erano rimasti in disparte, ora sta convergendo verso di voi. Sono circa il doppio rispetto alle tue truppe e stanno manovrando in modo da intercettarvi una volta arrivati alle pendici della collina.
Forse sei stato incauto e i germani a valle hanno intuito la presenza dei tuoi uomini, predisponendo un piccola parte delle loro forze per evitare di esser colpiti alle spalle. Sia come sia devi togliere di mezzo questi barbari maledetti e farlo in fretta, se vuoi che il piano di accerchiamento di Marius abbia qualche speranza di successo.
Ordini al cornicen, l'ufficiale addetto a diffondere gli ordini con il suo corno, di far rallentare e truppe, mentre pensi a come disporle nel modo migliore per affrontare i nemici.
Intanto i germani non sono più figurette indistinte ma uoini in carne ed ossa, sempre più vicini. Come ti aspettavi arrivati a circa centosessanta passi da voi lanciano alte le loro grida di guerra e si lanciano alla carica. Senti la voce del centurione primalancia Quintilius Rufus alzarsi dal centro della formazione, le buccine rimbalzano l'ordine e tutto l'esercito si ferma. I legionari impugnano uno dei due pila in dotazione, quello più leggero, e tendono il braccio all'indietro.
I barbari sono sempre più vicini, molti sono a torso nudo, altri indossano pelli d'orso o di lupo il cui teschio è stato svuotato per diventare un terrificante copricapo, solo pochi di loro hanno un elmo e delle armature, per lo più di cuoio bollito, nei migliori dei casi rinforzati con placche di bronzo.
Quando i nemici sono a circa settanta passi da voi il centurione Rufus soffia forte nel suo fischietto d'osso, subito seguito da tutti gli altri centurioni. Come un sol uomo i legionari fanno scattare in avanti il braccio e una pioggia di pila si alza ad oscurare per un istante il cielo. I germani si arrestano, accucciandosi sotto ai propri scudi dalle svariate fogge. Sono poche le grida di dolore che si alzano dalle loro fila, molte di più le imprecazioni. Infatti le punte di morbido bronzo dei pila sono penetrate negli scudi nemici, deformandosi e rendendoli inservibili.
Approfittando del momentaneo arresto barbari dai ordine di assumere la formazione da combattimento.

Effettua una prova su Scentia + Deductio, la difficoltà è d8+d8
- Se superi la prova analizza la situazione al [43]
Se fallisci decidi quale formazione ordinare:
- Formazione a cuneo! (Concentra le truppe nella parte centrale della linea, per formare un cuneo destinato a spezzare il fronte avversario). Vai al [97]
- Difesa a linea singola! (Concentra le truppe ai lati e disponiti in difesa, così i lati possono sfondare e aggirare il nemico ai fianchi). Vai al [139]
- Formazione su tre ordini sfalsati! (E' la formazione classica in cui si sfrutta la rotazione delle unità, con la seconda linea che prende il posto della prima, in modo da opporre sempre una pressione costante contro il nemico). Vai al [137]
- Tattica di Zama! (Sfruttata a Zama contro Annibale. I manipoli si spostano per creare degli spazi in cui si infilano le unità nemiche che vengono intrappolate ed eliminate). Vai al [150]

gpet74
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2239 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of: L'Ultimo Teutone

gpet74 ha scritto:


- Tattica di Zama! (Sfruttata a Zama contro Annibale. I manipoli si spostano per creare degli spazi in cui si infilano le unità nemiche che vengono intrappolate ed eliminate). Vai al [150][/i]

La mitica Scipio's Defense di https://it.wikipedia.org/wiki/Centurion … er_of_Rome che bei ricordi.

Mi piace molto questo genere di approccio (per quanto ci sia sempre un po' di aleatorietà che non mi fa impazzire).

HarlockHrk
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
262 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5781
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
154351
Totale Messaggi Oggi:
1
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
9978
Ultimo Utente Registrato:
willy