Home
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Play 2022 e Il Salone del Libro hanno avuto altissime adesioni, la stagione delle fiere sembra essere ripartita alla grande. Ritenete che il momento critico sia passato e che il trend dei librogame sarà di nuovo in forte crescita da adesso in poi?

Assolutamente si, i numeri lo dimostrano, i librogame hanno ripreso in pieno l'ascesa - 17.5%
Ci sarà ancora qualche strascico legato al costo dei materiali, ma il trend è comunque positivo - 19.7%
L'emergenza pandemica è finita, ma la situazione internazionale è complessa e il futuro sarà condizionato da continui alti e bassi - 15.3%
La pandemia tornerà in autunno e con la guerra in Ucraina il settore è destinato a un nuovo stop da cui ripartiranno solo in pochi, i meglio organizzati - 16.1%
È solo un fuoco di paglia. I problemi sono troppi, il settore è destinato a implodere e tornare aglli anni pre-Rinascimento - 15.3%
Ci sono eccessive variabili per lanciarsi in previsioni di qualsiasi tipo - 16.1%

Voti totali: 137
Il libro di esordio dell'editore-autore!

Se siete utenti di LGL di vecchia data conoscete bene Dario Leccacorvi, patron della casa editrice torinese Aristea e nostro storico utente da diversi lustri, nonché talentuoso autore interattivo. Il Marchio, che ha scritto con Diego e Andrea Barbera, è il primo volume della collana Fra Tenebra e Abisso, progetto dalle chiare connotazioni fantasy che ha visto la luce prima come app su sistema andorid e poi come vero e proprio volume cartaceo. Antesignano dei due seguiti, è qui che Dario comincia a costruire le fila del suo mondo fantasy, saldamente ancorato al classico del genere ma ricco di dinamiche innovative e interessanti. Se volete seguirne l'epopea non potete esimervi dall'iniziare con questo tomo: lo stesso ha fatto il nostro Alberto Orsini che è partito da qui per una serie di analisi sul tema e fin da subito è rimasto convinto dal progetto, tanto da promuoverne il volume 1 senza riserve. Per saperne di più potete leggere il pezzo nella sezione Recensioni.