Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Librogame in versione variant o deluxe: cosa ne pensate?

Corti 2023 - Settimana 2

Re: Corti 2023 - Settimana 2

giax ha scritto:

DuckMadeOfWood ha scritto:

Fin'ora nel concorso ho avuto esperienza di molte meccaniche innovative che non mi convincono o che non hanno funzionato bene. Questo perchè innovare è un processo lungo e tortuoso. E pertanto alcuni corti appaiono come dei prototipi o delle sperimentazioni di meccaniche più che delle storie complete (in mia umile opinione). Ora che ho scoperto questo covo di appassionati mi sento di dire che è un ottimo luogo dove discutere di meccaniche e originalità proprio per testare e affinare idee prima di lanciarsi in un concorso. Ma il concorso stesso forse non è un luogo di test adatto? A meno che non sia questa l'idea dietro ai "Corti"? (Chiedo venia visto che è il mio primo anno qui). Personalmente il brief del concorso mi ha dato l'idea che il risultato avrebbe portato a dei LibroGame più classici e più orientati verso la narrazione.

Sono uno degli organizzatori del concorso di quest'anno, ma in effetti non sono qui da così tanto tempo. Da quello che so, però, è che in passato al concorso partecipavano corti ben più lunghi e complessi. Il bando di quest'anno segue la scia degli ultimi concorsi e, come hai notato, pende verso la narrazione. Ma non tanto perché i corti debbano essere tutti così, quanto per evitare la partecipazione di corti "troppo" game, che richiederebbero a chi legge troppo tempo e sforzo rispetto alla mole di corti da leggere.

In generale, sono d'accordo con quello che dici. Meglio un corto bello rispetto a uno "originale" ma scritto male. Al tempo stesso, credo che la ricerca di meccaniche "non standard" sia imputabile sia ad autori già affermati (che sfruttano la possibilità data dal concorso per testare qualche idea particolare) sia ad autori esordienti (che spesso si lasciano prendere la mano, inseguendo l'idea originale più che la solidità della struttura). Ma sono errori che abbiamo fatto tutti, e il concorso serve anche a migliorarsi, grazie ai feedback della community.

L'unica cosa importante, però, è che chi legge giudichi in base al proprio metro di giudizio. Se ti senti di premiare maggiormente i corti più narrativi, ben venga, il voto popolare funziona per questo motivo. Le uniche due indicazioni che abbiamo dato le abbiamo specificate (tema e tenere tutto a mente), il resto del giudizio sta alle vostre inclinazioni.

da "momoria storica" del sito e del concorso (unico sopravvissuto alla prima edizione) posso dirvi in effetti che nelle prime edizioni non c'erano molti vincoli nelle meccaniche di gioco, c'era il limite di spazio e/o paragrafi, ovviamente, ma si poteva utilizzare qualsiasi sistema di gioco basato su dadi, tabelle e quant'altro. Nei primi concorsi si dava semplicemente da scegliere una traccia tra tre proposte, o scrivere un corto partendo da un incipit oppure una illustrazione.
Negli ultimi anni si è deciso, per vari motivi, di limitare l'uso di "ausili" esterni, invitando così ad inventare meccaniche più moderne, che non richiedessero i soliti tiri di dado o lanci alla tabella del destino, e in effetti abbiamo visto anche qua ottimi risultati.

Piango perché una volta ero un fratello, ed ora non lo sono più (K.Von Erich)

djmayhem
Re dei refusi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2420 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corti 2023 - Settimana 2

djmayhem ha scritto:

Negli ultimi anni si è deciso, per vari motivi, di limitare l'uso di "ausili" esterni, invitando così ad inventare meccaniche più moderne, che non richiedessero i soliti tiri di dado o lanci alla tabella del destino, e in effetti abbiamo visto anche qua ottimi risultati.

Remember, rememb

Capisco. Magari potrebbe essere un premio a parte corto con miglior "Meccanica Innovativa"? Scusa faccio un attimo il puntiglioso e replico: non credo che meccaniche con dadi o tabelle siano per forza di cose "non moderne" ma credo che siano spina dorsale di quello che è un LibroGame. Secondo me ci sono qualità che un LibroGame dovrebbe avere per ... sapere di LibroGame e senza dubbio tirare dadi per combattere sono una delle possibili caratteristiche.
Altre qualità dovrebbero essere la narrazione in seconda persona, il protagonista "vuoto" da riempire con la propria immaginazione, i dialoghi diretti per i PNG ma indiretti per il protagonista (per poter riempire con la propria risposta), i capitoli che NON sforano da una pagina all'altra se non in casi particolari, le piccole illustrazioni riempitive per i vuoti, i finali multipli e via dicendo.
Ma capisco di avere una visione molto classica di come un LibroGame si dovrebbe presentare perchè sono cresciuto a zuppa e fighting fantasy ovviamente e mi interessa comunque vedere un "nuovo approccio". Ed è pure sacrosanto innovare o vivremo ancora tutti nelle caverne.
Diciamo che ho interpretato il brief indossando i miei occhiali da "vecchio nerd" e ora son testimone di qualcosa di nuovo e diverso, che non fa mai male.

Duck Made Of Wood
@DuckMadeOfWood
duckmadeofwood.com

DuckMadeOfWood
Novizio
ranks
useravatar
Offline
23 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corti 2023 - Settimana 2

STAR 3

Cosa mi è piaciuto
Beh, è un omaggio (neanche tanto velato) a Star Trek!
La storia è interessante e le situazioni, i luoghi, i personaggi sono resi bene. Lo stile di scrittura è asciutto ed accompagna bene l'azione (le onomatopee, ad esempio, sono sapientemente utilizzate). Ho apprezzato le diverse trovate (come il traduttore automatico che non riesce a rendere bene il nome della razza aliena, o il già citato riferimento al messaggio di 23mila caratteri) e il mood generale del racconto. Anche il meccanismo della 'preveggenza' per chiedere il parere ai due ufficiali mi sembra ben implementato.

Cosa non mi è piaciuto
Beh, è un omaggio (neanche tanto velato) a Star Trek!
No, non è un refuso (non sia mai! smile), è che si ricade un po' anche qui nella mancanza di originalità, seppure qui ci sia un maggiore sforzo nell'inventare nomi, situazioni, personaggi. Un'altra cosa che mi ha dato abbastanza fastidio - e che mi sembra strano nessun'altro abbia notato - è che l'ufficiale scientifico Saak nel primo paragrafo è una donna, mentre nel resto del corto diventa il signor Saak... Poi c'è qualche refuso (in particolare qualche E maiuscola accentata con l'apostrofo), ma nulla di eclatante.

Tema del viaggio
Beh, è un omaggio a Star Trek!

Semplicità delle meccaniche
Sia la 'preveggenza' che il conto dei punti struttura della nave sono, secondo me, ben realizzati e semplici da usare.

Giudizio finale
Il corto mi è piaciuto molto; ho dovuto giocarlo più volte per finirlo e questo mi ha fatto apprezzare i piccoli dettagli disseminati qua e là. Chi scrive ci ha messo passione e cura e il prodotto finale lo dimostra ampiamente.

Pallo
Iniziato
ranks
useravatar
Offline
72 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corti 2023 - Settimana 2

Vi prego, però, qualcuno scriva pure su Facebook, fatemi compagnia! smile

Pallo
Iniziato
ranks
useravatar
Offline
72 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corti 2023 - Settimana 2

Quest'anno la pagina LGS non va di pari passo con il forum. L'anno scorso la stragrande maggioranza delle discussioni avveniva proprio lì, forse complici corti con tematiche più sentite.
Si erano affacciati nuovi utenti e, anche se solo per una breve chiamata alle armi dei vari concorrenti, avevano dato un po' di pepe e visibilità alla pagina.
C'è bisogno del corto bomba per ravvivare un po' la discussione. Non per forza bello, ma con una tematica che porti alla rissa e alle scazzottate degli scorsi anni  bigsmile
Attendo fiducioso

ffdesign
Iniziato
ranks
useravatar
Offline
52 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corti 2023 - Settimana 2

ffdesign ha scritto:

C'è bisogno del corto bomba per ravvivare un po' la discussione. Non per forza bello, ma con una tematica che porti alla rissa e alle scazzottate degli scorsi anni  bigsmile

Quando arriva quello di Powerbob?

Piango perché una volta ero un fratello, ed ora non lo sono più (K.Von Erich)

djmayhem
Re dei refusi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2420 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corti 2023 - Settimana 2

djmayhem ha scritto:

ffdesign ha scritto:

C'è bisogno del corto bomba per ravvivare un po' la discussione. Non per forza bello, ma con una tematica che porti alla rissa e alle scazzottate degli scorsi anni  bigsmile

Quando arriva quello di Powerbob?

E io che c'entro? XD

powerbob
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
488 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corti 2023 - Settimana 2

powerbob ha scritto:

djmayhem ha scritto:

ffdesign ha scritto:

C'è bisogno del corto bomba per ravvivare un po' la discussione. Non per forza bello, ma con una tematica che porti alla rissa e alle scazzottate degli scorsi anni  bigsmile

Quando arriva quello di Powerbob?

E io che c'entro? XD

I tuoi corti non generano sempre risse tra deveriani e jacksoniani?

Piango perché una volta ero un fratello, ed ora non lo sono più (K.Von Erich)

djmayhem
Re dei refusi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2420 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corti 2023 - Settimana 2

djmayhem ha scritto:

powerbob ha scritto:

djmayhem ha scritto:

ffdesign ha scritto:

C'è bisogno del corto bomba per ravvivare un po' la discussione. Non per forza bello, ma con una tematica che porti alla rissa e alle scazzottate degli scorsi anni  bigsmile

Quando arriva quello di Powerbob?

E io che c'entro? XD

I tuoi corti non generano sempre risse tra deveriani e jacksoniani?

Azz, sotto sotto è vero smile2 L'anno scorso mi sono comunque dovuto inchinare a Periodonikes, stiamo a vedere quest'anno chi genera il maggior polverone hahaha

powerbob
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
488 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corti 2023 - Settimana 2

powerbob ha scritto:

L'anno scorso mi sono comunque dovuto inchinare a Periodonikes

hmm  sad

Parliamo di
NEL NOME DI MAGELLANO
che è meglio...

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 
Chiamata all’avventura:  Il corto si apre con un incubo che mi cala subito nel dramma del protagonista, in un racconto storico visto dagli occhi del cronista ufficiale della spedizione. Un regolamento snello ma non banale stuzzica la mia curiosità: il poter cambiare ideale mi fa presagire una certa difficoltà, oltre a farsi apprezzare per le immagini che fanno sempre ambiente.
Cominciamo!

Prima soglia: Scelgo SCOPERTA e chiedo indietro il corpo del capitano. Elcano mi sfotte e parla di eleggerne uno nuovo, ingoio l’orgoglio e mi limito a offrire i miei servigi… E sblocco un nuovo simbolo! Che bomba! Ma ancora le Molucche sono lontane e il cibo scarseggia, così esploro le isole per riempire le stive… E dopo l’incontro con un simpatico re che mi aiuta con le provviste, incontri gli zingari del mare e dei cannibali mi fanno decidere di ripartire. Ecco le Molucche! Carichiamo le navi di chiodi di garofano mentre fraternizzo con gli schiavi, poi partiamo verso Capo di Buona Speranza. Purtroppo scoppia l’ennesima tempesta e riduco le vele per evitare che si strappino, ma questo ci porta fuori rotta… Tribordo o babordo? Da cronista quale sono, non ho idea di cosa significhino questi termini… Facciamo tribordo. Onde alte sessante piedi ci attaccano da sinistra, raddrizzo il timone sempre con la paura di sfasciare qualcosa. Andiamo verso sud… Che fare ora?
Passo minuti su minuti immerso in scelte nautiche di cui capisco poco, e quando sto per perdere la speranza… Ecco il porto di Sanlucar! Piango le perdite dei miei compagni di viaggio e ho un’udienza dal re: ho conosciuto e scoperto cose mai viste prima. Questo mi chiede di elencarle e rimango stupito da come mi siano rimaste impresse nella mente: sono stato interprete, ho visto bajau e cannibali, ho scritto un dizionario… Ma quante altre cose avrei potuto scoprire! Il corto stesso mi invita a riprovare.
Sono davvero galvanizzato dalla lettura e voglio trovare tutti gli eventi memorabili! Si parte!

Prova centrale: Partiamo dalle illustrazioni: splendide e ti calano nell’ambientazione, è stato un piacere cercare tutti gli eventi memorabili vedendone alcuni accompagnati da un’illustrazione. Ho apprezzato tantissimo l’ottenimento di nuove abilità in base alle scelte iniziali: rendono ogni run unica e mi hanno messo ancora di più voglia di esplorare. E una serie di scelte sbagliate può anche portare a un malus! Un vero tocco di classe. Ho trovato intelligente la richiesta di cibo per incentivare l’esplorazione nella seconda parte, anche se non c’è nessun check meccanico che impedisce di andare avanti senza, posto che trovare provviste è abbastanza facile, essendoci una scelta per ogni ideale. Il labirinto marittimo l’ho trovato frustrante durante la prima run: non conoscendo i termini ho scelto a caso, finché non ho preso nota mentalmente dei percorsi errati e ho trovato la via d’uscita a colpi di trial&error. Il bilanciamento degli ideali e bonus è minuzioso, e la possibilità di cambiare ideale l’ho trovata un’idea interessante, ma che non ho mai sfruttato: è stato bello godersi il viaggio seguendo, appunto, un ideale; però capisco che sia stata una scelta obbligata per permettere alla modalità SCOUT di essere sempre risolvibile. A tal proposito, questa modalità è molto stuzzicante: un sistema di achievement ben implementato e che lascia davvero la curiosità di trovarli tutti. Le meccaniche le ho trovate ben amalgamate con una parte narrativa che non dimentica di far provare emozioni a chi legge.

Mentore: Per quello che riguarda la freccia in testa, anch’io l’ho pensata come una ferita di striscio. Per la difficoltà, concordo: è difficile perdere, anche giocandolo in “speedrun” almeno 3 eventi memorabili li incontri… Poi oh, ricordarseli è un altro paio di maniche. A questo punto forse ci stava aumentare i valori per il finale medio e migliore. La mancanza di ID direi che è una scelta voluta di chi scrive per non rendere il corto frustrante (anche se il labirinto finale ci ha provato); di base apprezzo opere del genere se hanno buona variabilità, che invoglia a rigiocare per scoprire paragrafi, storie e finali diversi. In questo caso, la variabilità è data, come dice Duckmadeofwood, dai tre ideali e dalla modalità scout, senza cambiare davvero la storia. Avrei preferito una ramificazione narrativa, ma capisco che con un corto storico c’è poca manovra. In ogni caso a me è piaciuto molto rigiocarlo e ammetto che certi eventi (la maledizione, i sacrifici fatti per procedere) danno un sapore diverso alla storia.

Elisir: Ho poco da consigliare a chi ha scritto questo corto. Forse nell’ultima parte avrei preferito dei check in base all’ideale, potendo accedere al rispettivo finale solo se scoperti certi “eventi memorabili”. Per esempio: il finale al 43 è stato quello che ho preferito, ma in una run fatta con gli altri ideali perde molto del carico emotivo. Altro aspetto migliorabile è la coerenza: la raccolta di informazioni storiche e la fedeltà con cui sono state inserite è lodevole, ma in effetti è strano che le decisioni le prenda un semplice cronista/interprete.

Via del ritorno: Questo corto mi è piaciuto. Molto. Non è il mio genere preferito, e proprio per questo l’averlo apprezzato mi stupisce ancora di più. Proprio come Pigafetta, ho esplorato, mi sono meravigliato vedendo uccelli di Dio e fichi lunghi, ho assistito a eventi memorabili, ho avuto paura per la maledizione degli indigeni e mi sono perso nel mare per raggiungere Siviglia.

Il tutto secondo la mia opinione soggettiva.

Periodonikes
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
294 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5756
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
154181
Totale Messaggi Oggi:
1
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
9818
Ultimo Utente Registrato:
netekiswill