Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Librogame in versione variant o deluxe: cosa ne pensate?

Corti 2023 - Settimana 2

Re: Corti 2023 - Settimana 2

***DISCLAIMER***
Quest'anno cambio completamente il modo in cui affronto queste valutazioni.
Mentre lo scorso anno ero stato per quanto più possibile oggettivo quest'anno voglio dare più spazio alla mia soggettività e valuterò il corto da lettore senza necessariamente analizzare analiticamente ogni aspetto del corto.
***************

Se la settimana scorsa a farmi scegliere il corto era stato il tema questa settimana non sarà così.
Questo perché tutti i tre i corti di questa settimana centrano il tema in modo perfetto e con dinamiche abbastanza simili...infatti in tutti e tre siamo in viaggio e parte fondamentale è proprio la guida del "mezzo di locomozione" idoneo allo scopo.

Viaggio allucinante è stato il corto più "impegnativo" da leggere ma non per reali colpe del corto ma per una mia personale repulsione ai temi medici (anche se qui sono declinati in forma di medicina aliena).
Nonostante questo ho portato a termine il corto e l'ho trovato ben scritto e con una meccanica di gioco semplice ma divertente, forse non brilla di originalità ma ammetto di non avere mai visto il film da cui si è ispirato e quindi non posso valutare i punti di contatto.

Star3 è un corto molto più complesso e forse anche qui non essendo un esperto di Star Trek non ho potuto cogliere molti riferimenti.
Il corto ha dalla sua una buona longevità per il livello di sfida che propone e una voglia di esplorare lo spazio.
Menzione speciale per il trucco metanarrativo che da un lato mi è parso forzato ma effettivamente è ben sfruttato e quindi anche se un po' un corpo estraneo alla narrazione lo considero come un piccolo "plus" all'opera.

Nel Nome di Magellano è invece il corto che questa settimana ho preferito.
Mi ha positivamente impressionato nonostante non sia un estimatore delle avventure in mare.
Il regolamento mi è parso elegante e incuriosisce ad eseguire più run.
Tra i tre corti è stato quello che ho giocato in modo più fluido, sia per stile di scrittura che per regolamento.
Molto curato anche a livello di impaginazione e disegni a corredo  (al pari anche con Star3)

Premio pertanto Nel Nome di Magellano

crocluc
Iniziato
ranks
useravatar
Offline
56 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corti 2023 - Settimana 2

Mi fa piacere che questa settimana sia stata accolta positivamente, e che i corti vi siano piaciuti. A me no. Credo sia un gusto soggettivo, perché non apprezzo le avventure esplorative (in stile giochi osr) senza una trama articolata. Se non riesco a immedesimarmi in un personaggio o in una storia, non mi emoziono a leggere il corto e non mi rimane in testa; questo vale sia per Star3 che Nel nome di Magellano.
C’è un problema ulteriore: ben due corti su tre (Star3 e Un viaggio allucinante) sono opere derivative. Ce ne sarà da dibattere a fine concorso, ma secondo me siamo di fronte a un problema: i corti ispirati a opere terze, spesso molto recenti, sono una quantità esorbitante. E a me hanno annoiato tutti.

Fra i tre voto “Nel nome di Magellano”, che più degli altri mi ha regalato il sense of wonder. Il regolamento è stato pressato per farcelo stare, ma il risultato è accettabile. C’è una buona varietà di meccaniche. Molti elementi già visti (mi viene in mente il sistema del punteggio finale), ma il mix è gradevole. Tanta esplorazione, tante piccole sorprese, nessun bug. Ottima la meccanica legata agli ideali e alla bussola. Buono anche il “labirinto” per il ritorno a casa. Nel complesso, un racconto che si lascia leggere e che riesce a trasmettere la volontà degli autori e la loro passione per l’avventura.


Star3 per me è il peggiore della settimana. Raggiunge la sufficienza, però ci sono tanti difetti.
La meccanica principale del corto è inutile. Dire “aggiungi 100 al paragrafo” non crea un gioco più profondo, l’unica cosa che fa è togliere il link cliccabile e costringermi a scrollare a fine corto, per leggere un paragrafo che a volte è di dubbia utilità. È però carino che si possano perdere membri dell’equipaggio. Gli enigmi sono difficili, ma non impossibili; ammetto che ho mappato il corto per trovare il vero finale; non era necessario, ma non avevo voglia di giocarlo un’ulteriore volta.

L’elemento che più mi ha annoiato, però, è la scrittura. Secondo me è pesantissima. Prendo un paragrafo a caso (il 26) come esempio:

Arrivate a portata di teletrasporto. Lo schermo mostra una tortuosa architettura biomeccanica di un nero lubrico, arrossato della debole luce di un sole mai davvero nato.

Questa frase è troppo lunga e ha troppi aggettivi.

“Squadra a bordo.” Segui l’azione sullo schermo, dagli occhi del tenente.

Non ho capito la frase. Seguiamo dallo schermo o dagli occhi? Un po’ e un po’? Dal riflesso dello schermo negli occhi? Un’altra cosa ancora?

La struttura è buia e dormiente; trachee e cavità, processi e creste si susseguono interminabili. Infortuni troppo frequenti testimoniano la vostra estraneità all’architettura aliena.

Anche qui è tutto generico e confuso, perché bisogna raccontare tanto in uno spazio ristretto. Mi rendo conto che è l’unico modo per farci stare il corto nelle 23 pagine. Però che fatica. 

Un viaggio allucinante è ripetitivo nelle meccaniche, ma questo non è un grande problema vista la brevità del racconto. Anzi, la solidità della struttura è il più grande pregio del corto: il gioco funziona, richiede di ragionare un minimo ed è scorrevole. Il problema, come già detto, è che il corto presenta la trama di un film che ho già visto (anzi, che ho visto appositamente su segnalazione dei miei colleghi). Film che, secondo me, non è neanche invecchiato benissimo. Non ho capito perché usare un corpo alieno anziché uno umano: toglie punti di riferimento, ma non viene sfruttato per raccontare qualcosa di “alieno” e “incredibile” – il corpo in cui entriamo è tutto sommato umanoide.
Trama gialla un po’ prevedibile, ma nel caso non foste arrivati alla soluzione, l’autore vi impedisce di riprovarci spoilerandovi chi è il cattivo (un’accortezza che invece avevano corti come Brenno 2022).

FinalFabbiX
Signore del Totoautori 2016
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1491 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corti 2023 - Settimana 2

Nel nome di Magellano, è un corto discreto, con qualche bug:
- al par. 1 scelgo di parlare a Enrique, vado al 16 e una delle scelte mi porta al 18, che era lo stesso paragrafo a cui sarei arrivata se al par. 1 avessi scelto l'ideale "fede". Già questo mi fa arricciare il naso.
- al par. 40 opto per la scelta con la bussola, forte del fatto che posso cambiare ideale una volta nel corso dell'avventura, salvo poi scoprire durante un'altra giocata che potevo sbloccare le azioni con la bussola solo arrivando al paragrafo 7. Ah. Mannaggia.
Tema del viaggio comunque molto centrato, ambientazione storica che però non è riuscita a conquistarmi... purtroppo questo corto non mi ha fatto né caldo né freddo.

Un viaggio allucinante, di questo corto l'unica cosa che mi è piaciuta è che devi scegliere di volta in volta a chi affidarti. Non amo la fantascienza, quindi ho faticato a immedesimarmi, a maggior ragione quando leggevo spiegazioni pseudo-scientifiche di cui non ero in grado di stabilire l'attendibilità. Poi ho scoperto che gli autori si erano interamente basati su un film e a quel punto il corto è caduto definitivamente dalle mie grazie. Abbiate pazienza, ho questa pretesa, forse folle, che quando leggo qualcosa vorrei vedere un po' di originalità. C'è qualcuno che, nonostante abbia attinto o tratto ispirazione da storie già esistenti, è riuscito a essere comunque originale. Questo e altri corti in concorso, al contrario, mi hanno fatto pensare che abbiamo sbagliato a non mettere una limitazione per le opere non originali nel bando. Spero che qualcuno potrà valutare questa opzione l'anno venturo.

Star3, nonostante i dubbi iniziali, si è rivelato il mio corto fantascientifico preferito di questo concorso, ed è quello che voterò a questo turno. All'inizio però ammetto di aver faticato; avevo intuito però che questo corto era fatto bene e ho insistito, nonostante la mole smodata di ID, fino a quando non mi ha dato la soddisfazione sperata. Il metodo di consultazione degli ufficiali mi ha molto divertito. La piccola chicca del limite di caratteri pensavo fosse stata messa per pigrizia, ma poi, tornando indietro al paragrafo iniziale, mi sono dovuta ricredere quando ho capito come inserire le coordinate. Questa struttura circolare, che ci costringe a finire i paragrafi collegati del corto in modo da poter accedere al paragrafo nascosto dove c'è il finale, mi è molto piaciuta. Tanti cuori agli autori per essere riusciti a farmi apprezzare una sci-fi. <3

2p2z
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
161 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corti 2023 - Settimana 2

Con colpevole ritardo posto anche le mie considerazioni su

STAR3

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 

Chiamata all’avventura: Il corto si presenta benissimo: già illustrato e impaginato come se fosse un prodotto finito pronto per le stampe. L’ambientazione fantascientifica e misteriosa mi attrare, insieme al regolamento semplice ma che lascia spazio per scelte strategiche. Già il primo disegno si presenta come parte integrante del gioco e mi incuriosisce andare avanti.

Prima soglia: Suona l’allarme, l’accesso al wormhole manda in tilt la nave. Meglio chiedere consiglio all’ufficiale scientifico… che mi consiglia di uscire subito (ma in che senso devo ignorare il testo del paragrafo di provenienza? Parla proprio di quello). Comunque osservo la mappa e decido di andare verso la stazione spaziale, in cerca di creature senzienti. Mando una squadra a perlustrare la struttura, che sa di alieno anche a questa distanza. Mi sento dentro il corpo di un mostro gigantesco, ma non c’è tempo per lasciarsi prendere dall’ansia!
“Ufficiale scientifico, qual è il suo parere?”
“La terra è al paragrafo 14!”
“Capisco… E ci possiamo arrivare da qui?”
“Eh non saprei, capitano, non c’è il link ipertestuale…”
“D’accordo. Vorrà dire che seguiremo le regole.”
Il viaggio continua e il signor Saak mi comunica che stiamo per fare un bagno di radiazioni. Ma anche no, gli rispondo. Allunghiamo di settimane il viaggio ed ecco che il polverizzatore si rompe, per fortuna una nave mercantile ci chiama. Grato per la loro cordialità, invio una squadra nella loro nave che viene trattata con tutti i riguardi. Hanno proprio il polverizzatore che ci serve, e cedo tutte le armi per permettere alla Perihelion di continuare il viaggio.
Ci infiliamo in uno spazio denso di stelle e il timoniere è costretto a zigzagare fino a che Striker ordina l’arresto, sentiamo cosa ha da dire: mi fa notare che ci stiamo per schiantare contro un’enorme specchio. Meglio tornare indietro, e…
Questa prima run mi ha lasciato molti punti interrogativi, ho trovato alcune parti confuse ma sono consapevole di aver esplorato solo una minima parte del corto. Solo la curiosità di trovare il finale giusto mi spinge a rileggerlo.

Prova centrale: Forse ho avuto fortuna, ma ho “vinto” alla seconda run, trovando entrambe le “coordinate”. Ho apprezzato molto questo enigma, e la profondità nascosta del corto. Mi ritengo fortunato, infatti, proprio perché in due run ho fatto tutte le scelte giuste scovando gli indizi e risolvendo il corto, accorgendomi poi, mappandolo, che ci sono ampie biforcazioni che non ho visto per via delle mie scelte. Ho apprezzato la meccanica di Striker e Saaks, anche se il secondo l’ho trovato nettamente più utile del primo. Se da una parte Striker evita le ID in caso di scelte poco oculate come gettarsi in mezzo alle radiazioni oppure nell’esplorazione di un settore senza tracce di vita (dal paragrafo 5 in poi), Saaks nella run giusta è indispensabile per trovare il finale giusto. Ho apprezzato poi la possibilità di perderli tramite alcune scelte, e la meccanica dei punti struttura è stata presente ma forse un po’ specifica. Non ho invece capito l’immagine (indizio?) al 38…
Comunque ho apprezzato l’approccio del corto, in cui si sente l’esperienza di chi ha scritto: un grafo complesso da mappare, biforcazioni nascoste e un grande enigma che permea tutto il corto.
Sicuramente avrei voglia di rileggerlo in una versione ampliata e riveduta, che posso intuire verrà fatta grazie ad alcuni finali…

Mentore: Partiamo dalla questione degli ufficiali: a me non è pesata e anzi l’ho trovata un’aggiunta intelligente, in quanto affidarsi a loro a volte è l’unico modo per sopravvivere e ci sta chiedere uno sforzo maggiore a chi legge nel ricordarsi di chiedere loro aiuto. Per quanto riguarda la difficoltà io non l’ho trovato impossibile, ma sono avvezzo agli enigmi e al cercare paragrafi nascosti (infatti sono andato subito a controllare il 14 e il 23 appena trovato gli indizi, meravigliandomi della loro assenza), ma a quel punto è stato facile fare 2+2 (LOL), anche perché ho visto un indizio indizio anche nella Fig.2.

Elisir: Penso che la parte game vada raffinata un po’. Forse era intenzione dell’autore rendere Striker quello che “ti salva nelle situazioni difficili” e Saaks quello che “ti fa scoprire la vera strada”, però questo a portato ME a preferire sempre l’aiuto del secondo rispetto al primo. Inoltre nelle mie due run ho incontrato pochissime situazioni in cui vengono usati i punti struttura e avrei preferito un uso più distribuito nelle varie aree.

Via del ritorno: Il corto mi ha trasmesso belle vibes di “classico” del librogame, con una storia che cambia davvero con le scelte, esplorazione e bivi tosti. L’enigma è stato un’aggiunta molto apprezzata che da al tutto una profondità maggiore, ma penso che in generale sia un corto che ha bisogno di essere rifinito.

Il tutto secondo la mia opinione soggettiva.

EDIT: Ma come mai nel regolamento c'è scritto di ignorare il paragrafo di provenienza se consulto un ufficiale? Mi sono sembrati tutti paragrafi in continuazione di quello di provenienza, non in sostituzione.

Periodonikes
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
294 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corti 2023 - Settimana 2

Ricordo a tutti che la gazzetta dedicata a questa settimana è già stata rilasciata e leggibile a questo link insieme ai precedenti articoli
https://www.librogame.net/index.php/forum/topic?id=5807

Non costringetemi come l'anno scorso a scrivere corbellerie per assicurarmi che abbiate letto bigsmile

powerbob
Illuminato
ranks
useravatar
Online
488 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corti 2023 - Settimana 2

powerbob ha scritto:

Ricordo a tutti che la gazzetta dedicata a questa settimana è già stata rilasciata

Mea culpa, me l'ero persa. Torno a recuperare...leggendola in ginocchio sui ceci per espiare alla mia mancanza

What I have shown you is reality. What you remember, that is the illusion

sephirot0
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
472 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corti 2023 - Settimana 2

Un po' in ritardo, ecco i risultati della seconda settimana!

https://i.ibb.co/ZYMBZ7T/Settimana2.png

giax
Moderatore
useravatar
Offline
327 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5756
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
154181
Totale Messaggi Oggi:
3
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
9818
Ultimo Utente Registrato:
netekiswill