Home Old news Ian Livingstone e i nuovi Fighting Fantasy
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Play 2022 e Il Salone del Libro hanno avuto altissime adesioni, la stagione delle fiere sembra essere ripartita alla grande. Ritenete che il momento critico sia passato e che il trend dei librogame sarà di nuovo in forte crescita da adesso in poi?

Assolutamente si, i numeri lo dimostrano, i librogame hanno ripreso in pieno l'ascesa - 17.5%
Ci sarà ancora qualche strascico legato al costo dei materiali, ma il trend è comunque positivo - 19.7%
L'emergenza pandemica è finita, ma la situazione internazionale è complessa e il futuro sarà condizionato da continui alti e bassi - 15.3%
La pandemia tornerà in autunno e con la guerra in Ucraina il settore è destinato a un nuovo stop da cui ripartiranno solo in pochi, i meglio organizzati - 16.1%
È solo un fuoco di paglia. I problemi sono troppi, il settore è destinato a implodere e tornare aglli anni pre-Rinascimento - 15.3%
Ci sono eccessive variabili per lanciarsi in previsioni di qualsiasi tipo - 16.1%

Voti totali: 137
Ian Livingstone e i nuovi Fighting Fantasy
Scritto da Prodo   
Giovedì 04 Novembre 2021 00:00

Come molti di voi sapranno la storica collana Fighting Fantasy sta vivendo una seconda giovinezza, nel Regno Unito grazie alla nuova edizione Scholastic e parzialmente in Italia, considerando che tale edizione è stata riproposta dalle nostre parti da Salani. Il progetto editoriale ha previsto il rilancio di molti titoli storici, ristampati e, almeno nella nostrana penisola, migliorati, ma anche la proposta di alcuni inediti. Uno di questi è Il Porto della Morte: scritto dal coinventore dalla serie Ian Livingstone si rivela un libro piacevole, migliore di tanti scritti in passato dallo stesso Ian, seppur non all'altezza dei suoi capolavori. Per approfondire vi rimandiamo alla disamina che ha scritto Yaztromo, la trovare nella sezione Recensioni.